Ravenna. Al Museo Tamo la presentazione del volume di Andrea Augenti ‘Archeologia dell’Italia medievale’.

Ravenna. Al Museo Tamo la presentazione del volume di Andrea Augenti ‘Archeologia dell’Italia medievale’.
Fotografia volume archeologia italia medievale

RAVENNA. Giovedì 28 aprile, alle ore 18, presso il Museo Tamo, il professor Andrea Augenti, docente di Archeologia medievale all’Università di Bologna, intervistato dal professor Vito Loré, dell’Università degli Studi Roma Tre, presenterà il volume Archeologia dell’Italia medievale (Laterza).

L’archeologia medievale è stata definita ‘uno specialismo mancato’. Perché mentre nel resto dell’Europa inizia ad affermarsi un’archeologia dedicata al Medioevo, da noi questo non è accaduto, se non a partire dagli anni Settanta? La risposta è presto detta: mentre nelle altre nazioni fare archeologia medievale significava indagare le proprie origini, da noi il Medioevo è stato a lungo percepito soprattutto come un periodo oscuro e negativo, durante il quale l’Italia venne assoggettata e invasa da popoli stranieri.

Recentemente, tra scavi e progetti, l’archeologia medievale è definitivamente decollata, facendo passi da gigante.

Archeologia dell’Italia medievale è un vero e proprio manuale, con taglio divulgativo, rigorosamente documentato e aggiornato, con un ampio apparato di illustrazioni, che vuole dare conto dello stato dell’arte e delle prospettive future di questa affascinante disciplina, utile non solo per chi fa ricerca e per i corsi universitari, ma anche per tutti gli amanti della nostra storia. Non manca, ovviamente, una parte dedicata a Ravenna, che il professor Augenti ha indagato, e continua ad indagare, attraverso le campagne di scavo svolte con l’Università di Bologna.

Ingresso libero.

Per informazioni: 0544.213371 oppure www.ravennantica.it

Andrea Augenti insegna Archeologia medievale all’Università di Bologna. Fa parte della Società degli Archeologi Medievisti Italiani, della Society for Medieval Archaeology, della redazione della rivista “Archeologia Medievale” e del comitato scientifico di ‘Archeo’. È membro del Medieval Europe Research Committee. Ha condotto numerose indagini sul campo e da alcuni anni svolge ricerche nella città scomparsa di Classe (Ravenna). Tra le sue principali pubblicazioni: Il Palatino nel Medioevo (Roma 1996); Le città italiane tra la tarda Antichità e l’alto Medioevo (Firenze 2006); Città e porti dall’Antichità al Medioevo (Roma 2010).

Ti potrebbe interessare anche...