Ravenna. Punta Marina. Il Primo maggio dedicato alla ‘Brasula alla romagnola’.

Ravenna. Punta Marina. Il Primo maggio dedicato alla ‘Brasula alla romagnola’.
Squadra Bracio Relax Punta Marina

RAVENNA. PUNTA MARINA. Non solo mare e sole! Passare il primo maggio a Punta Marina sarà anche un’ottima occasione per stare insieme ad amici ed alla propria famiglia. Con la regia della Pro Loco, al Parco pubblico è organizzata una festa fatta di pony e cavalieri della Scuderia del Borgo, balli con il DJ Ghizzo e intrattenimenti per i più piccoli. Una festa dedicata alla famiglia ed al relax nella più classica tradizione della festa dei lavoratori.

In più, allo Stand Gastronomico della Pro Loco, con l’ausilio di bracieri ampiamente collaudati sarà preparata la caratteristica braciolata alla romagnola. “La brasula” sarà la vera protagonista delle tavolate del Parco Pubblico di Punta sotto la regia dei volontari della Pro Loco guidati dal presidente Bruno Biserni. Nel menu anche patatine, verdure alla griglia, vino, birra e bibite, come sempre, a costi contenuti.

La calda stagione di Punta Marina nelle previsioni del presidente della Pro Loco Bruno Biserni

Bruno Biserni Pro loco Punta Marina

‘Penso che l’estate 2016 ci riserverà buone sorprese in campo turistico’. A prevederlo è il presidente della Pro Loco di Punta Marina Bruno Biserni. ‘Sono ottimista – dichiara Biserni – molti lavori che avevamo richiesti sono stati fatti ed altri sono in corso d’opera’. Il presidente si riferisce a marciapiedi buche nelle strade: ‘sono solo rattoppi, ma almeno non si inciampa più. E poi siamo in attesa dell’asfaltatura di via della Fontana”. Anche la richiesta di appartamenti e villette in affitto è in crescita e le prenotazioni negli hotel sta andando molto bene.

Forte della ‘manovalanza’ di almeno 50 volontari che partecipano alla buona riuscita delle iniziative, La Pro Loco promette un’estate spumeggiante con la ripetizione delle iniziative del 2016 e anche qualche cosa in più. Ma nella chiacchierata il discorso cade sempre sulle cose da fare: ‘Vorrei che il Comune si ricordasse che anche noi abbiamo un’area dove i Camper possono parcheggiare, ed è un’area segnalata anche dalle guide dei camperisti, ma non dalla segnaletica stradale’. Biserni fa sapere che nelle altre località balneari di Ravenna le aree camper sono segnalate e che i camperisti obbligatoriamente debbono sostare lì e non nelle strade del paese. ‘Anche la vicinanza dei cittadini ed in particolare di chi gestisce le attività è importante – continua Biserni – e vedo una aumento dell’affezione dei commercianti alla Pro Loco ed alle sue iniziative’. Poi il presidente ricorda che dal 2015 è cresciuta anche la partecipazione degli stabilimenti balneari: ‘C’è ancora qualche pecora nera, ma contiamo di convincerli che finanziare la Pro Loco e le sue iniziative significa far arrivare più turisti al mare e quindi nei loro bagni’.

Poi una domanda a bruciapelo visto che siamo in periodo elettorale. Cosa vorrebbe dal nuovo sindaco? ‘Lo vorremmo più vicino alla nostra località, anche più presente e che magari verificasse di persona le cose che non vanno, ma anche quelle che vanno e che portano gente a Punta Marina, ma anche a Ravenna’. E sul tema caldo dell’ordine pubblico? ‘C’è molta preoccupazione, anche perché aumentano i rifugiati, i nostri giovani non trovano lavoro e cala la fiducia verso il futuro’. In ogni caso Biserni tiene a sottolineare che il contatto con i Carabinieri è costante e la loro presenza in paese non è certo solo occasionale. (SiPi)

Ti potrebbe interessare anche...