Poggio Torriana. Il mese di maggio dedicato al ciclismo. Poggio Torriana in bike pronto per l’edizione 2016 della manifestazione ciclistica.

Poggio Torriana. Il mese di maggio dedicato al ciclismo. Poggio Torriana in bike pronto per l’edizione 2016 della manifestazione ciclistica.
Poggio torriana dalla romagna alla calabria

POGGIO TORRIANA. Dopo il grande successo della prima edizione, che ha portato quasi 600 atleti, oltre 2500 persone,14 regioni rappresentate, 21 gare con 21 premiazioni, un convegno, 3 località coinvolte, Poggio Torriana si prepara ad accogliere l’edizione 2016 della manifestazione ciclistica Poggio Torriana in bike, che propone un ricco calendario di eventi per tutto il mese di maggio.

Il progetto, nato l’anno scorso dall’idea di tre società sportive del territorio di organizzare qualcosa di speciale per i giovani ciclisti dai 5 ai 18 anni, ha portato nella nostra Valmarecchia un evento unico nel suo genere, riconosciuto e appoggiato oltre che dal Comune di Poggio Torriana, dal Presidente Regionale della Federazione ciclistica Balboni, del selezionatore della Nazionale Salvoldi,del tecnico federale Collinelli, dal Presidente e dal Vicepresidente federale, nonchè dall’organizzatore del Giro d’Italia.

Tutto questo ha convinto il team di Poggio Torriana in bike, guidato da Maurizio Salvigni, proprietario del Relais I TRE RE a Poggio Berni, scelto come quartiere generale della manifestazione, a riproporre l’evento, arricchito di una nuova e importante collaborazione, che conferma Poggio Torriana come un territorio prescelto dagli appassionati del ciclismo.

Si comincia domenica 1 maggio con al mattino la 29° corsa per allievi organizzata da ASD Poggiobernese, e al pomeriggio il Memorial Dirigenti del Pedale Riminese Esordienti 1° e 2° Anno.

Martedì 3 maggio si svolgerà la novità assoluta di questa edizione, mai realizzata in Italia, che nasce dalla collaborazione con un team di appassionati: 1000 km in sella dalla Romagna alla Calabria, che porterà gli otto temerari partecipanti a conquistare 7 tappe dall’Adriatico al Tirreno partendo proprio davanti al Municipio di Poggio Torriana alla presenza del Sindaco Daniele Amati che consegnerà lo stemma istituzionale per essere portato a Praia a Mare, comune che ospiterà, inoltre, la 4 tappa del Giro d’Italia il 10 maggio.

Ad impegnarsi in questa avventura otto arditi ciclisti di Rimini e dintorni, Cesenatico e Cervia, che prenderanno il via martedì 3 maggio da Poggio Torriana e arriveranno lunedì  9 a La Bruca (Scalea), dopo sette tappe, per complessivi 941,12 chilometri, mentre il giorno dopo sfileranno  lungo il viale d’arrivo di Praia a Mare per ricevere gli applausi per la meritata conclusione della loro impresa.  L’obiettivo non è solo quello di pedalare insieme bensì di fare conoscere alle persone il progetto promosso dalla Fondazione SIU Urologia Onlus per l’azzeramento della mortalità causata dal tumore al testicolo che colpisce prevalentemente i giovani fra i 25 e i 35 anni.  In Italia di casi ce ne sono ogni anno più di 2000 e un centinaio purtroppo non sopravvivono.  Durante le tappe, verranno distribuiti migliaia di opuscoli informativi. L’idea di promuovere questo evento e diventare  ambasciatori della Onlus presieduta dal professor Andrea Tubaro è nata qualche anno fa:  ’c’è voluto un po’ di tempo per realizzarla, però oggi è diventata realtà. Il promotore è stato Luciano Pesaresi cittadino di Poggio Torriana, che ha messo insieme un drappello di sempre giovani appassionati del pedale, tutti con un passato ciclistico, anche nel mondo dei professionisti, che hanno aderito con entusiasmo.’

I componenti sono: Franco Bassani, Pasquale Brighi, Giovanni Berlati, Domenico Muccioli, Secondo Pari, Alberto Fabbri, Leonardo Morelli e appunto Luciano Pesaresi. L’accompagnatore e angelo custode è Palmiro Belletti. Tutti quanti hanno una età superiore ai 70 anni,  però con uno spirito da ventenni, quello che ci vuole per affrontare quest’ impegno, il primo in assoluto in Italia,  sotto il profilo sportivo e sociale, che vede la Romagna in prima fila e in particolare il territorio di Poggio Torriana come culla del progetto.

L’ultimo appuntamento del calendario di Poggio Torriana in bike 2016 è previsto domenica 29 maggio col Raduno di Mountain Bike per il Trofeo Caveja off road organizzato dall’ASD “i Cinghiali di mare” in collaborazione con La Pro Loco di Poggio Berni, che sosterranno l’iniziativa con i punti ristoro.

 

Ti potrebbe interessare anche...