Dovadola. Visite guidate fra musei, natura e persone con l’associazione Il Parco dei Ragazzi.

Dovadola. Visite guidate fra musei, natura e persone con l’associazione Il Parco dei Ragazzi.
Dovadola, immagine di repertorio

DOVADOLA. Sabato 14 maggio 2016, per le visite guidate ai ‘Borghi che salvano la bellezza. Viaggio fra musei, natura e persone’, l’Associazione Il Parco dei Ragazzi organizzerà un’escursione alla scoperta di Dovadola. La partenza è prevista per le ore 14.00 dal parcheggio Coop di porta Schiavonia, in viale Salinatore a Forlì, alla volta di Montepaolo per visitare, accompagnati dal sindaco Gabriele Zelli, il Santuario antoniano più importante dell’Emilia-Romagna, la grotta del Santo, dove verrà raccontata la straordinaria storia di Sant’Antonio di Padova che, nel 1221-1222, risiedette in loco. Successivamente i partecipanti si traferiranno presso il centro storico di Dovadola per visitare Piazza Cesare Battisti, sotto il cui loggiato sono poste alcune lapidi, una delle quali dedicata a Primo Cai, ucciso dai tedeschi a Cefalonia dopo l’8 settembre 1943, questa consentirà il ricordare le traversie dei soldati italiani all’estero durante il Secondo conflitto mondiale.

Si camminerà poi per la ‘murata’, ovvero via Tartagni Marvelli, che porta alla Rocca dei Conti Guidi, si visiterà l’Oratorio di Sant’Antonio, la bottega del liutaio Foscolo Lombardi, collocata a poca distanza da un altro edificio storico che nel 1849 ospitò Garibaldi in fuga dopo la caduta della Repubblica Romana. Successivamente si visiterà, sempre accompagnati dal sindaco Zelli, l’Abbazia di Sant’Andrea, fondata dai monaci cluniacensi prima dell’anno Mille, dov’è sepolta la venerabile Benedetta Bianchi Porro. Da ultimo, ci si sposterà in un luogo di grande suggestione: Corte San Ruffillo, storico complesso di fine Settecento, totalmente restaurato, che accoglierà i visitatori, offrendo loro la possibilità, per chi lo vorrà, di un buffet serale a pagamento.
Per informazioni e conferme, entro venerdì 13 maggio, telefonare a Giancarlo Giunchi: 3200435480. Sarà richiesto un contributo per l’Associazione di 3 euro a persona per le spese oragnzzative.

Ti potrebbe interessare anche...