Santarcangelo. Al via gli eventi dedicati all’anteprima di Balconi Fioriti.

Santarcangelo. Al via gli eventi dedicati all’anteprima di Balconi Fioriti.
Balconi Fioriti Santarcangelo. Immagine di repertorio.

SANTARCANGELO. È ormai tutto pronto per Balconi Fioriti: Santarcangelo si prepara ad accogliere oltre cento espositori florovivaistici e non solo, attività e laboratori per adulti e bambini, mostre e degustazioni di prodotti tipici del territorio, il premio “Impresa etica”, il tradizionale concorso di Balconi Fioriti e tanto altro ancora per la festa di “fiori e giardini, orti e arte’. Diverse sono anche le iniziative in programma, in anteprima, giovedì 12 e venerdì 13 maggio: dalle “passeggiate esperienziali nel vespro” presso il monastero delle Sante Caterina e Barbara allo spettacolo di Liana Mussoni ‘Gabhriel, messaggero di luce’, fino alla presentazione del libro di Giancarlo Zoffoli su ‘Come trovare i funghi porcini’.  

Giovedì 12 maggio il Progetto Monache inaugura la rassegna floreale con le ‘passeggiate esperienziali nel vespro’ che si terranno tutti i giorni fino a domenica 15 maggio alle 20 e alle 21,30 (partenza da via di Porta Cervese). Con il progetto monache in occasione di Balconi Fioriti il Monastero di Santa Caterina e Barbara, con il suo patrimonio, si apre infatti ai viaggiatori curiosi della conoscenza e dell’esperienza, all’interno di un progetto nazionale di valorizzazione delle eccellenze monastiche italiane, “Il lavoriero dei conventi”. Le “passeggiate esperienziali nel vespro” sono dunque un percorso sensoriale guidato che porterà il visitatore a ripercorrere gli antichi riti di preghiera delle monache di clausura all’interno dell’orto del convento. Per partecipare alla visita, della durata di 1 ora e 30 è necessario prenotare a  crisgambini@gmail.com oppure 333/9705367.

Sempre giovedì alle ore 21 in biblioteca, Giancarlo Zoffoli presenta il suo libro ‘Come trovare i funghi porcini’ (Pazzini Editore, 2016). L’autore, da decenni appassionato ricercatore di funghi, illustra un modo –messo a punto e verificato da lui stesso – per prevedere con una decina di giorni di anticipo l’uscita dei porcini e trovare i boschi in produzione. Nel volume è riassunto questo modello di previsione – illustrato attraverso grafici, tabelle, fotografie e tanti esempi di una sua applicazione – in diversi boschi ed al variare delle stagioni.

Giancarlo Zoffoli, ingegnere per diversi anni presso il Comune di Misano, è stato sindaco di Santarcangelo dal 1980 al 1988 e Presidente del Comitato Circondariale di Rimini. Il suo libro è il frutto dell’unione delle sue conoscenze tecniche e della sua passione per boschi e funghi.

Venerdì 13 maggio alle ore 21 presso la Pieve Romanica è invece in programma ‘Gabhriel, messaggero di Luce’, lo spettacolo di Liana Mussoni che racconta il mistero dell’annuncio attraverso un dialogo intimo e confidenziale fra Maria e la madre Anna dove il ricordo si intreccia ai sentimenti e alle emozioni di un incontro che profuma di sacro. “Gabhriel, messaggero di luce” è una tessitura poetico-musicale ricca di contaminazioni sonore eseguite dal vivo dai musicisti Tiziano Paganelli e Fabrizio Flisi, e di suggestioni visive, grazie alle luci di Luciano De Paoli, che raccoglie testi di Erri De Luca, Rainer Maria Rilke, Emily Dickinson, Czestaw Milosz e i Vangeli apocrifi.

In mezzo a questo dialogo molto terreno ed attuale fra una madre curiosa e amorevole e una figlia che a sua volta sta per diventare madre, affiorano infatti le voci di grandi poeti che ci accompagnano dentro i moti interiori e le sensazioni di una donna coraggiosa e piena di grazia e ci lasciano intravedere un angelo potente, messaggero di luce e di speranza, portatore di una verità lontana che ha la forza dell’origine, di una visione santa che ci sorprende e ci accompagna in questo splendido viaggio sulle ali di Gabhriel.

Infine, sabato 14 maggio la galleria della biblioteca Baldini ospita l’evento di chiusura del progetto ‘Fare Bene – Come la partecipazione può produrre bene comune’: dalle 16,30 alle 18,30 tutti i cittadini sono invitati a partecipare per visitare, interagire e condividere i risultati raggiunti che sono raccolti nella mostra dedicata al percorso formativo e partecipativo, alle sperimentazioni condotte ad aprile in collaborazione con Nido e Scuole d’Infanzia (Rosaspina, Drago, Flora), alle riflessioni e immagini del concorso ‘Beni comuni | Ci sei o ci fai?’.

Infine, per consentire lo svolgimento della manifestazione sono previste modifiche alla viabilità di alcune vie del centro da venerdì 13 a lunedì 16 marzo. L’ordinanza integrale è pubblicata sul sito internet del comune di Santarcangelo ( www.comune.santarcangelo.rn.it).

 

Ti potrebbe interessare anche...