Riccione. Il 27 maggio il Riccione Day, la prima festa in Italia dedicata all’ospitalità.

Riccione. Il 27 maggio il Riccione Day, la prima festa in Italia dedicata all’ospitalità.
Riccione Day viale ceccarini

RICCIONE. Alberghi, ristoranti, spiagge, pub, gelaterie, bar, terme, parchi divertimento, negozi d’ogni via e quartiere di Riccione sono pronti alla seconda edizione di ‘Riccione Day – la Festa dell’Ospitalità’: la prima festa interamente dedicata ai visitatori italiani e stranieri che scelgono la città come loro destinazione turistica.

L’appuntamento è fissato al prossimo 27 maggio e come dice il claim ‘Party con Noi’ non resta che partire e divertirsi nella ‘Città dell’ospitalità’, dove da mattina a sera il visitatore sarà accolto e coccolato grazie alle tantissime iniziative messe in atto dagli operatori riccionesi. Anche quest’anno il leitmotive sarà ‘libertà di donare’ attraverso il proprio stile ed estro.

Riccione Day nasce dalla voglia dei riccionesi di ricambiare per un giorno quanto ricevuto da tutti coloro che hanno scelto la località balneare come meta di vacanza o semplicemente come luogo in cui  effettuare acquisti o divertirsi.  Per molti altri, invece, l’evento sarà occasione per conoscere la città, per testare l’ospitalità alberghiera, assaggiare le prelibatezze della tavola, oppure cimentarsi in attività ludico-sportive, usufruire di servizi di trasporto, dei servizi in spiaggia, per divertirsi nei parchi tematici, gustarsi aperitivi all’interno di negozi, ricevere gadget e cadeau riservati a signore e bambini. E poi ancora nei centri estetici e saloni di bellezza si potranno provare nuove acconciature, farsi una doccia solare, piuttosto che un ritocco a piega e trucco e persino consulenza tricologica. Tantissimi gli spettacoli, i concerti e i momenti di animazione per i più piccoli organizzati da camping, hotel, comitati e associazioni d’area tutti gratuiti. Alle 23.30 la giornata si chiuderà con lo spettacolare show pirotecnico sulla spiaggia, che si inserisce all’interno del Festival internazionale dei Fuochi d’artificio.

Non mancheranno le novità e particolarità come il giro in calessino bike per due persone in Viale Dante con drink, oppure l’omaggio di una pallina da golf al minigolf Indiana Golf, la possibilità di pattinare gratuitamente sulla piastra di Viale Milano e ancora l’inaugurazione della Pet Spa per gli animali di compagnia ai bagni 135-136 ed in fine corsi di piadina romagnola all’Hotel Maestri.

Alle ore 10 Riccione Terme aprirà a tutti le porte del polo termale e nel pomeriggio offrirà l’ingresso al percorso termale sensoriale (su prenotazione dalle ore 15 alle 18). Alle ore 11 aperitivo in porto al Circolo Nautico, dove bambini e famiglie potranno salire sulle barchette della scuola di vela e imbarcazioni messe a disposizione dagli armatori. Per i cicloturisti alle ore 13 gli Hotel Dory e D-Place organizzano al Bar La Loggia di Mondaino una spaghettata alla carbonara. Dalle ore 14 Oltremare offrirà l’ingresso gratuito a tutti i bambini fino a 140 centimetri d’altezza se accompagnati da un adulto. Dalle ore 15 alle 18.30 la Fondazione Cetacea aprirà le porte dell’Ospedale delle Tartarughe per una visita guidata al centro di recupero per animali marini. Dalle 14.30 il Consorzio Costa Hotels organizzerà una escursione in Valmarecchia per 50 persone (su prenotazione). Le 98 spiagge della Cooperativa Bagnini festeggeranno il Riccione Day offrendo in contemporanea una merenda in riva al mare alle ore 16.30: verranno distribuiti 600 ciambelloni e 1.200 bottiglie di vino.

Dalle 20.30 in Viale Ceccarini e Viale Dante sarà un tripudio di concerti e balli: dai Dj set a tribute band, dalla musica swing al rock-blues dal flamenco al pop. Ai Giardini dell’Alba largo ai provetti cantanti con il karaoke. Concerti e Dj set in orario aperitivo anche in Viale Tasso, mentre dalle ore 18 in Viale Gramsci e San Martino i protagonisti saranno i più piccini con animazione, magie, baby dance e truccabimbi, letture animate, mercatino e dolciumi.

In cambio dell’ospitalità ricevuta, i visitatori si impegneranno moralmente a diventare ambasciatori di Riccione, condividendo con la community un loro momento, una loro esperienza o un ricordo postando sui social network Riccione Day e Città di Riccione (Facebook e Instagram) una loro foto o un breve video con l’hashtag #riccioneday.

Quest’anno, inoltre, il Consorzio Riccione Turismo ha avviato il contest fotografico di Riccione Day, dedicato ai maggiorenni appassionati di fotografia. Ai partecipanti è richiesto di raccontare attraverso uno scatto la propria idea di Riccione Day motivandone la scelta. La foto potrà essere caricata nell’apposita sezione dedicata all’interno del sito www.riccioneday.it ed entro il 20 maggio sarà decretato il vincitore. La miglior foto sarà utilizzata come immagine istituzionale di Riccione Day fino alla prossima edizione.

Lo straordinario successo dello scorso anno fa presupporre un nuovo pienone. In un solo giorno sono giunti nella Perla Verde migliaia di visitatori, giornalisti da tutt’Italia e dall’estero, registrando numeri da capogiro attraverso i siti web e social dedicati. Basti pensare che in un solo mese gli accessi al sito www.riccioneday.it sono stati 65.262, il programma delle manifestazioni della giornata scaricato da quasi 24.000 persone. Le richieste pervenute da Italia ed estero per ottenere una delle 1.035 camere messe a disposizione sono state 12.857. All’iniziativa promossa dal Consorzio Riccione Turismo in collaborazione con l’Assessorato al Turismo di Riccione, hanno ufficialmente aderito 124 Hotel184 extraricettivi105 spiagge50 esercizi tra bar, gelaterie e ristoranti31 negozi di ogni genere, 3 strutture tra parchi tematici e terme. Sono stati organizzati 108 eventi a cura di privati: albergatori, ristoratori, bagnini, baristi, gelatieri e negozianti, a cui si aggiungono 8 eventi (concerti, balli e intrattenimento) organizzati da associazioni e comitati d’area.

Quest’anno sono già oltre 200 le camere d’albergo messe a disposizione, ma si punta a superare le 1.000 unità. Ciascun albergatore mette a disposizione un minimo di 3 camere, ma in molti hanno offerto fino a 5 stanze. Numeri importanti che serviranno a far fronte alle migliaia di richieste previste. Al momento, sono già pervenute circa 2.000 richieste di ospitalità da ogni parte d’Italia sull’apposito form aperto ad inizio settimana sul sito www.riccioneday.it.

L’Assessorato al Turismo di Riccione  sosterrà il progetto fungendo da centro di coordinamento organizzativo della manifestazione. Anche quest’anno sarà Promhotels ad occuparsi della gestione dell’ospitalità alberghiera. Per l’occasione sono stati preparati e distribuiti dal Consorzio Riccione Turismo a tutti gli operatori aderenti i Media Kit per la comunicazione (con banner, testo per lettere-invito per clienti, sms e newsletter) ed i Kit Riccione Day con tutto il materiale identificativo della manifestazione (t-shirt e spillette).

La promozione di Riccione Day passerà anche attraverso i monitor presenti su tutti i vagoni dei treni ad alta velocità di Trenitalia (Frecce Rosse e Frecce Argento) collegati con Riccione. Da questo week end sino al 27 maggio, sarà mandato in onda lo spot dedicato a Riccione Day.

Il 27 maggio all’uscita del casello autostradale di Riccione e presso il Palazzo del Turismo (in Viale Dante) saranno distribuite mappe della città con indicati orari e luoghi degli eventi e attività in programma per Riccione Day

Il programma della manifestazione, in costante aggiornamento, è consultabile su www.riccioneday.it. Tutte le novità saranno indicate anche sulla pagina Facebook ufficiale Riccione Day.

Dichiarazioni

Stefano Giuliodori, ideatore di Riccione Day: ‘Con Riccione Day la città si candida ad essere la Città più ospitale d’Italia. Altre località hanno cercato di copiare questa iniziativa, ma noi come sempre abbiamo saputo innovare e apriremo la stagione turistica una settimana prima rispetto al lungo ponte di giugno. Questo evento sarà un’opportunità per i nostri albergatori perché potranno invitare i loro clienti abituali italiani ed esteri. In cambio dell’ospitalità potranno chiedere ai loro ospiti di portare le specialità culinarie della loro terra e condividerla con gli altri clienti. Sarà un bel momento di aggregazione. Anche ristoratori, baristi, gelatieri e pizzaioli, oltre ad accogliere nuovi avventori potranno invitare i loro clienti abituali offrendo un caffè, un aperitivo o un assaggio gustoso’.

Gabriele Leardini, presidente Consorzio Riccione Turismo:’Riccione sarà campione di ospitalità! Gli operatori hanno capito che creare sinergie e fare network è fondamentale, per questo lavoreremo tutti assieme per dimostrare a tutti come sia la vera ospitalità romagnola’.

Claudio Montanari, assessore al Turismo di Riccione: ‘A Riccione vogliamo un turismo che parli di esperienze e non solo di mercati, di emozioni e non solo di clienti. Vogliamo tornare ad avere un rapporto diretto con i nostri ospiti e per farlo incentiviamo l’incontro, lo scambio di sensazioni attraverso la festa, attraverso l’accoglienza. Riccione Day è stata un’esperienza di successo che ha coinvolto altri territori attraverso il progetto di sistema come ‘Meine Romagna’. Riccione in questi anni ha iniziato un percorso di condivisione, ma anche di rivendicazione della propria identità territoriale, sostenuta anche da APT Servizi Emilia-Romagna’.

Liviana Zanetti, presidente Apt Servizi Emilia-Romagna: ‘L’ospitalità è cultura sulla riviera adriatica, ma Riccione ha saputo alzare l’asticella. La Perla Verde ha saputo fare impresa attraverso un’offerta turistica che ha come valori aggiunti l’anima, il cuore e il sorriso: elementi che rendono grande questo territorio. Questo evento permette non solo di promuovere il mare, ma anche di far conoscere l’entroterra e i numerosi servizi offerti ad un pubblico eterogeneo, caratteristiche che rendono unica una vacanza in Riviera. Un plauso và agli amministratori e a tutti gli operatori riccionesi che hanno dato prova di essere comunità, perseguendo come obiettivo un’offerta turistica di qualità’.

Ti potrebbe interessare anche...