Italia. Ecco 5 modi per insegnare l’inglese ai bambini senza saperlo.

Italia. Ecco 5 modi per insegnare l’inglese ai bambini senza saperlo.
corso inglese

ITALIA. Nel contesto lavorativo sempre più internazionale nel quale ci troviamo oggi, avere una buona formazione scolastica così come parlare le lingue straniere è essenziale. Oggigiorno, per trovare lavoro in un’azienda italiana, un candidato si trova spesso a dover mostrare una buona conoscenza dell’inglese non solo per occupare ruoli dirigenziali ma per qualsiasi tipo di posizione. Questa tendenza non sembra diminuire, anzi, molti studi dimostrano che aumenterà nei prossimi anni. Se per i genitori parlare inglese era un “plus” per i loro figli diventerà un “must”.

Kids&Us, accademia specializzata nell’insegnamento dell’inglese a bambini da uno a diciotto anni, svela cinque modi per incentivare i bambini a imparare la lingua di Shakespeare fin dalla più tenera età.

  • SINTONIZZATE GLI APPARECCHI ELETTRONICI

Al giorno d’oggi, le nuove tecnologie fanno parte della vita della maggior parte degli italiani. Gli adulti le usano ogni giorno. E anche i bambini. Allora perché non approfittarne?

Per favorire l’apprendimento dell’inglese basta un piccolo gesto semplice e veloce: impostare in lingua inglese i dispositivi elettronici di casa (smartphone, tablet, computer, ecc.). Così, i più piccoli si abitueranno a leggere e seguire istruzioni di base in lingua inglese. 

  • SCARICATE UNA APP IN LINGUA INGLESE

Ci sono un gran numero di applicazioni per Smartphone e tablet specializzate nell’insegnamento della lingua inglese e adattate ai vari livelli di conoscenza linguistica. È il modo perfetto per consentire ai propri figli di giocare con il telefonino senza sensi di colpa. 

Se non ne conoscete, Kids&Us ve ne suggerisce alcune gratuite disponibili su iOS e Android: iDod con le vicende di un piccolo extraterrestre che sbarca sul nostro pianeta, Betty the Black Sheep che insegnerà numeri e colori in inglese ai piccoli di casa e Gina Ginger Sleep Fairy in cui una simpatica bambina dai capelli rossi guiderà i bambini alla scoperta di nuove parole inglesi.   

  • GUARDATE VIDEO IN VERSIONE ORIGINALE

YouTube è una miniera non solo di video buffi e divertenti ma anche uno strumento utile per introdurre l’inglese nella vita quotidiana dei bambini. Il principale vantaggio di questo sito è la vasta selezione di video, che consente a tutti di guardare ciò che più ci interessa, in qualsiasi momento della giornata e in versione originale. Usufruire di contenuti video interessanti, brevi e specifici per il nostro livello linguistico è un elemento chiave per imparare in modo naturale una lingua straniera. 

Kids&Us ha creato il proprio canale YouTube accessibile a tutti dove i bambini dai 2 ai 4 anni possono divertisti seguendo le avventure di Betty Sheep, mentre i fratellini maggiori (dai 4 ai 10 anni) possono godersi i video in inglese di Telekids per imparare l’inglese divertendosi.  

  • TRASCORRETE UN’ESTATE INGLESE

Per familiarizzare più facilmente con l’inglese è importante che i bambini si avvicinino a questa lingua attraverso giochi e attività diversificate. Niente è più efficace che imparare divertendosi. Frequentare attività extrascolastiche in inglese è un buon modo per motivare i bambini che memorizzano più velocemente le informazioni e acquisiscono l’uso di espressioni inglesi senza nemmeno rendersene conto.

In questo caso, Kids&Us propone dei campi scuola in inglese denominati « Fun Weeks » il cui programma prevede attività teatrali, canzoni, lavori manuali e altre attività ludiche, il tutto in inglese.  

  • LEGGETE IN INGLESE

La lettura è un’attività essenziale nella crescita. Serve a sviluppare l’immaginazione e facilita l’acquisizione del linguaggio. Leggere dei libri in lingua inglese è quindi il modo più semplice ed efficace per il bambino di assimilare la grammatica e il vocabolario di una nuova lingua

E se non parlate bene inglese, non preoccupatevi. Molti libri per bambini sono accompagnati da un CD audio o da sistemi per aiutarvi nella corretta pronuncia. Kids&Us ad esempio ha creato per i propri alunni una penna magica chiamata Talking pen. Si tratta di una penna digitale con la quale i bambini imparano la corretta pronuncia inglese in modo divertente. Basta posizionare la penna su una delle stelline presenti nei racconti Kids&Us e i personaggi prendono vita.  

Kids&Us e il metodo Natural English

Kids&Us utilizza una metodologia di apprendimento basata sul processo naturale di acquisizione del linguaggio materno, un processo infallibile che avviene secondo un ordine prestabilito, naturale e spontaneo.

Nei neonati molti meccanismi del cervello risultano ancora inattivi, come ad esempio quello del linguaggio. Per riuscire a collegare ed attivare questa poderosa rete, è necessario renderla oggetto di stimoli significativi in grado di potenziare al massimo le abilità innate preposte all’apprendimento. In Kids&Us vogliamo sfruttare e ottimizzare tutti i meccanismi che si attivano durante i primi anni di vita per metterli al servizio dell’apprendimento di una seconda o terza lingua.

Secondo Kids&Us l’inglese deve formare parte della vita quotidiana del bambino. Per questo motivo promuove l’apprendimento al di fuori dell’aula, ad esempio attraverso racconti, giochi in famiglia, app in inglese e laboratori di cucina. 

Kids&Us nasce nel 2003, anno in cui il metodo viene usato in tre centri di Manresa (Spagna). Attualmente esistono più di 300 centri Kids&Us in 9 paesi tra Europa, America e Africa, con oltre 100.000 studenti. Negli uffici Kids&Us di Manresa lavorano attualmente oltre 90 persone.  

Per maggiori informazioni www.kidsandus.it 

Ti potrebbe interessare anche...