Torino. Una mostra ripercorre cronologicamente il backstage della vita della donna Marilyn Monroe.

Torino. Una mostra ripercorre cronologicamente il backstage della vita della donna Marilyn Monroe.
Marilyn Monroe

TORINO. 1 giugno – 19 settembre 2016 Palazzo Madama – Torino

Marilyn Monroe, la vera star di Hollywood, icona senza tempo di bellezza e sensualità, il 1 giugno 2016 avrebbe compiuto 90 anni. Palazzo Madama dedica a Marilyn una grande mostra che documenta la vita della celebre attrice con 150 oggetti personali, molti dei quali provenienti dalla sua casa di Helena Drive 5 in Brentwood, in California, lasciati al suo maestro di recitazione Lee Strasberg.

Vestiti, accessori, oggetti personali, articoli di bellezza, documenti, lettere, appunti su quaderni, contratti cinematografici, oggetti di scena e spezzoni di film. E inoltre le fotografie della diva, quelle inedite e originali scattate per i giornali dell’epoca e quelle scattate dai leggendari fotografi di Marilyn Monroe: Alfred Eisenstaedt, George Barris e Bert Stern che la ritrasse poco prima della tragica morte in un famoso servizio per Vogue (The last sitting. 1962).

La mostra ripercorre cronologicamente il backstage della vita della donna Marilyn Monroe. Una visione insolita e intima: non solo l’immagine dell’attrice di successo e di una icona glamour, ma anche il suo lato privato, il mondo interiore in cui lei spesso si rifugiava, sola e fragile. Ma anche la donna intelligente, pronta nel rispondere ai fotografi con ironia e creatività. La Norma Jeane Baker, questo era il suo vero nome, determinata ad avere successo e a fare carriera con impegno e forza di volontà, in un mondo dominato dagli uomini come quello del cinema negli anni Cinquanta. ‘I don’t mind living in a man’s world, as long as I can be a woman in it’ è una delle sue frasi più celebri.

La donna che curò nei minimi dettagli la sua immagine, il trucco, i capelli e l’uso del suo corpo. Quella stessa immagine ancora oggi intramontabile che la rese celebre.Gli oggetti in mostra provengono dalla collezione di Ted Stampfer, una delle più vaste nel suo genere, i cui pezzi furono acquistati nelle aste di Christie’s e Julien’s che dal 1999 resero pubblici i beni personali e materiali di Marilyn Monroe, fino ad allora chiusi in casse e conservati a New York.

Ad accompagnare la mostra, fotografie di grande formato e clip da video, film, documentari e una colonna sonora con le canzoni di Marilyn Monroe. E un ospite d’eccezione: il quadro dipinto da Andy Warhol Four Marilyns (1979-1986).

IL PROFUMO DI MARILYN

Nasce in esclusiva il profumo MM, dedicato alla mostra di Marylin Monroe grazie alla speciale collaborazione con Sileno Cheloni, mastro profumiere di AQUAFLOR, bottega artigiana fiorentina, espressione dell’eccellenza profumiera del made in Italy, e con il sostegno di San Carlo dal 1973. L’acquisto di uno dei prodotti dedicati all’essenza andrà a sostegno della raccolta fondi destinata ad ampliare i servizi di accoglienza, didattica e comunicazione essenziali per un Family Museum come Palazzo Madama.

MIROGLIO TEXTILE E MOTIVI PER MARILYN MONROE

Miroglio Textile e Motivi collaborano alla mostra arricchendo il percorso narrativo vestendo su misura lo spazio espositivo. Gli oggetti della collezione sono accompagnati da immagini e testi riprodotti sui tessuti con sistemi di stampa digitale di ultima generazione, una tecnologia che alla velocità e alla qualità del servizio aggiunge la sostenibilità ambientale del processo totalmente made in Italy.

Palazzo Madama Museo Civico d’Arte Antica

Fondato nel 1860, il museo è oggi ospitato in uno dei più antichi e affascinanti palazzi della città, con testimonianze architettoniche e di storia dall’età romana al Barocco di Filippo Juvarra. Le raccolte contano oltre 60.000 opere di pittura, scultura e arti decorative dal periodo bizantino all’Ottocento. www.palazzomadamatorino.it

Piazza Castello, Torino Orario: Tutti i giorni 11-19, chiuso il martedì. La biglietteria chiude un’ora prima.

Fondazione Torino Musei. 150.000 opere d’arte, 2000 anni di storia, 4 musei.

Nata nel 2002, ne fanno parte GAM – Galleria Civica d’Arte Moderna e Contemporanea, Palazzo Madama – Museo Civico d’Arte Antica, Borgo Medievale e MAO Museo d’Arte Orientale. Lo straordinario patrimonio, tra collezioni, raccolte e strutture, rende l’offerta culturale torinese una delle prime in Italia, anche grazie a collaborazioni attive con i più importanti musei e fondazioni nazionali e internazionali. www.fondazionetorinomusei.it

Ti potrebbe interessare anche...