Ravenna. Nasce l’orchestra Area Vasta Romagna. Il debutto il 19-20- 21 giungo.

Ravenna. Nasce l’orchestra Area Vasta Romagna. Il debutto il 19-20- 21 giungo.
debutto

RAVENNA. Mettere insieme gli studenti delle tre realtà ha consentito di realizzare un’esperienza unica, altrimenti impossibile, di forte valenza didattica per le numerose implicazioni tecniche che le dimensioni e il repertorio pongono.

Il programma prevede l’esecuzione di ‘Pierino e il lupo’ op. 67 di Prokofiev, con la voce recitante di Simone Marzocchi e la direzione di Marco Titotto; e quella della sinfonia n. 9 in mi minore op. 95 ‘Dal Nuovo Mondo’ di Dvořák, con la direzione di Paolo Manetti.

Il progetto, realizzato dai tre istituti con i rispettivi Comuni e in collaborazione con Ravenna Festival, è stato presentato questa mattina nel corso di una conferenza stampa al punto di incontro di Ravenna Festival – teatro Alighieri, alla quale sono intervenuti Angelo Nicastro, della direzione artistica di Ravenna Festival, il direttore del Verdi Andrea Patrignani, la vicedirettrice del Maderna Laura Pistolesi, il direttore del Lettimi Alessandro Maffei, i docenti di esercitazioni orchestrali del Verdi e del Maderna, Marco Titotto e Paolo Manetti.

Le direzioni hanno spinto per assecondare il processo di riforma/riordino dell’Alta Formazione Musicale, afferente al ministero per l’Università e la Ricerca, andando oltre le radicate diffidenze interne fra Conservatori Statali ed ex Pareggiati per offrire ai loro studenti la prospettiva comune di una grande esperienza sinfonica che ha il pregio didattico di essere condivisa dai soli attuali studenti. L’adesione al progetto sinfonico da parte degli studenti ha consentito appunto di raggiungere il numero di circa 80 elementi.

La nascita di Orchestra area vasta Romagna, che affronterà il repertorio per grandi organici e le opere maggiori con la professionalità degli studenti e dei docenti dell’Alta Formazione Musicale Italiana, assolve inoltre uno dei fini istituzionali assegnati agli Istituti superiori di studi musicali dalla legge di riforma n. 508/1999: quello della produzione.

I COMPONENTI DELL’ORCHESTRA

VIOLINI
Francesco Belli, Caterina Bordoni, Iacopo Pesaresi, Annalisa Serra, Laura Dominici , Melania Campioni, Domenico Colaci*, Anna De Leo, Teresa Dereviziis, Luca Falasca, Alice Lombardi, Claudia Mancini, Miranda Mannucci, Enrica Morbiducci, Gaia Paci, Eleonora Poletti *, Riccardo Pepe, Stefania Pozzi, Grazia Raimondi*, Gabriele Raspanti*, Giada Jasmine Rizquallah, Pietro Rossi, Maurizio Sciarretta*, Alessia Tarantino, Angelo Testori, Pierfrancesco Venturi, Sara Zinzani, Elena Zucchini

VIOLE
Matteo Alberani, Sandro Barbolini, Luciano Bertoni*, Enrico Cardinali, Paolo Chiavacci*, Pietro Montemagni, Ginevra Ravagli,Giacomo Sisti

VIOLONCELLI
Gemma Bassani, Tiziano Berardi*, Antonio Cortesi, Carmine Fortunato*, Matilde Melucci, Greta Mussoni, Paolo Ballanti*, Daniela Moroncelli, Alice Ponti, Vincenzo Taroni*

CONTRABBASSI
Alessandro Bozza, Lorenzo Marani, Francesco Ottaviano, Damiano Silvagni

FLAUTI
Maria Vittoria Balli, Alice Degli Esposti, Francesca Faruoli, Brenda Di Mecola

OBOI
Arianna Albonetti, Elia Bertolaso, Marco Pollarini, Marco Spada

CLARINETTI
Akbarov Farac, Anna Brunelli, Alessio Orsi, Marcello Zinzani

FAGOTTI
Alessio Costanzi, Antonio Criscuolo, Alex Rossi, Michele Zaccarini

CORNI
Derrick Atkinson, Giovanni Lucchi*, Stefano Conti, Ruben Otalora Pena

TROMBE
Marco Brunelli, Francesco Ulivi, Gioele Uberti Foppa, Alessandro Cruciani

TROMBONI
Sebastiano Maretti, Claudio Podeschi, Giovanni Ricciardi

TUBA
Fausto Civenni

TIMPANI
Richard Pacini

PERCUSSIONI
Michele Soglia, Vittorio Soglia

Ti potrebbe interessare anche...