Brasile. Intervia a Martins Vinicius. Giovanetalento di Rio de Janeiro.

Brasile. Intervia a Martins Vinicius. Giovanetalento di Rio de Janeiro.
rio_janero

BRASILE. La mia carriera di attore-modello è iniziata nel 2010 con spot pubblicitari per la Claro Telefono e con sfilate di moda per GloboTv. Nel 2015 ho conosciuto una giornalista italiana durante una partita di calcio del Flamengo allo stadio Maracanà di Rio, mi sono innamorato di lei e nel 2015 ci siamo sposati in Italia. Il mondo della moda in Brasile è molto selettivo, ma i pochi che riescono ad entrare trovano un ambiente sicuramente più tecnologicamente avanzato rispetto all’Italia. Rispecchiano la mentalità americana, investendo moltissime risorse nella produzione. Sono capaci per una sola scena di spendere centinaia di migliaia di euro.

Sono rimasto ammirato dalle bellezze dell’Italia, ma rispetto al Brasile il ‘modello europeo’ è piu’ freddo e meno accogliente. Anche noi in Brasile stiamo attraversando un periodo di forte recessione, ma la viviamo in maniera diversa rispetto a voi. Continuiamo a vivere e a spendere, non interrompendo l’indispensabile catena tra produzione e consumo. La mia impressione è che qui in Italia oggi si ha paura di andare al Ristorante o di comprarsi un bel paio di pantaloni.

Ero presente a Rio de Janeiro durante la visita apostolica di Papa Francesco in Brasile nel luglio del 2013, in occasione della Giornata Mondiale della Gioventù. E’ stata un’esperienza incredibile di fede e amore, siamo un popolo molto credente, per noi Papa Francesco è un simbolo di speranza e fratellanza. Arriva da un paese dell’America Latina, l’Argentina e conosce bene la povertà e tutte le difficoltà che i paesi sud-americani stanno attraversando”.

Ti potrebbe interessare anche...