Bologna. L’ autoctono di Bagnacavallo ospite delle sere d’ estate. Mercoledì 22 giugno.

Bologna. L’ autoctono di Bagnacavallo ospite delle sere d’ estate. Mercoledì 22 giugno.
Vino

BOLOGNA.  Il Bursôn, ottenute da Uva Longanesi, è un vino autoctono di carattere. Si presenta di un colore impenetrabile, si va dal rubino al granato intenso. La sua struttura consistente è evidente dopo poche rotazioni nel bicchiere, dalla forma ampia e panciuta per coglierne al massimo il bouquet di profumi che vuole offrirci: ciliegie, more, frutta di bosco con spezie tostate e note di tabacco e vaniglia. Un vino di grande intensità e finezza. Il sorso è energico e carnoso, con un buon equilibrio tra il tannico e l’alcool e, nel finale persistente, resta a lungo in bocca il suo frutto dolce e concentrato, piacevolmente delicato. Per le sue caratteristiche, il Bursôn Etichetta Nera può sopportare l’invecchiamento, migliorando nel tempo.

 La serata si terrà anche in caso di maltempo nel wine bar di Enoteca Regionale. Per partecipare alla serata è necessario prenotare; il costo per l’ingresso è di 15 euro a persona.

Queste le date e i vini in degustazione nelle prossime ‘Sere d’estate’ : 29 giugno Albana; 6 luglio Pignoletto; 13 luglio Malvasia; 20 luglio Lambrusco e Fortana; 27 luglio Rebola e Famoso.

Ti potrebbe interessare anche...