Bologna. Procedura di 30 licenziamenti aperta dal Teatro comunale.

Bologna. Procedura di 30 licenziamenti aperta dal Teatro comunale.
Bologna

BOLOGNA. Fermo restando il percorso della volontarietà da parte dei lavoratori rispetto all’uscita dalla Fondazione stabilito nel verbale di incontro del 24 maggio scorso sottoscritto tra le parti alla presenza del Sindaco di Bologna, nonché Presidente della Fondazione, Virginio Merola, le OO.SS ritengono imprescindibile, al fine di concludere positivamente la trattativa, il coinvolgimento diretto della Regione Emilia Romagna e del Comune di Bologna (soci fondatori della Fondazione) al fine di reperire le risorse necessarie per agevolare, con appositi incentivi all’esodo, i prepensionamenti ed i passaggi in ALES su base volontaria.

Chiediamo quindi la presenza del Sindaco di Bologna e dell’Assessore alla Cultura della Regione al prossimo incontro già previsto per il giorno 18 luglio 2016.

Senza questo impegno delle istituzioni locali, il percorso definito il 24 maggio scorso con il Sindaco di Bologna rischia di essere privo di fondamento ed inadeguato a portare i risparmi strutturali attesi.

Ti potrebbe interessare anche...