Riccione. Architetto Arboreto Cicchetti. Vincitore del Concorso di Idee.

Riccione. Architetto Arboreto Cicchetti. Vincitore del Concorso di Idee.
Riccione

RICCIONE.  Le linee principali del progetto vincitore consistono nella realizzazione di una pista ciclabile che attraversa l’arboreto da via Massaua a via Bufalini passando per l’ingresso principale nel quale è prevista una piazza coperta da alberi stilizzati attorno alla quale sono state pensate piccole strutture in legno che potrebbero essere date in locazione ad artigiani, artisti o commercianti. Le strutture in legno sono flessibili per essere unite tra loro ed ospitare attività che necessitino di spazio più ampi. Il progetto prevede il mantenimento dell’edificio esistente, precedentemente adibito a planetario e ristorante, dove potrebbe sorgere un centro espositivo per artisti e un luogo di aggregazione. Verrebbero demolite le due serre e una casetta di legno per far spazio alla pista ciclabile e alla nuova piazzetta.

Gli obiettivi prioritari del progetto, seguiti da interventi di valorizzazione dell’area che si estende su una superficie di 11.275 metri quadri, sono il recupero della piena fruibilità dell’arboreto, rendendolo meglio utilizzabile attraverso la mobilità lenta e il riutilizzo delle strutture esistenti con l’eliminazione di quelle inadeguate valorizzando al massimo il patrimonio arboreo costituito per gran parte da alberi secolari.

Prevista l’installazione di impianti fotovoltaici sulla copertura della piazza e l’ottimizzazione tecnologica delle strutture in legno in modo tale da consentirne l’autosufficienza energetica.

“ La partecipazione al concorso di idee di architetti locali provenienti anche da fuori provincia, tra i quali molti giovani – afferma l’assessore all’Ambiente Susanna Vicarelli – è un elemento di soddisfazione che non intendiamo sottovalutare. Sono arrivati molti spunti ed un vero patrimonio di idee che consentiranno di procedere e scegliere in maniera semplice in vista del bando di progettazione che verrà indetto il prossimo autunno e successivamente redatto uno studio di fattibilità. I primi studi selezionati dalla Commissione, che ha eseguito un ottimo lavoro nella complessa fase di selezione, presentano elementi di significativa rivisitazione dell’area mantenendo invariato l’attuale polmone verde.”

Diversi i progetti che prendono in considerazione la realizzazione di una pista ciclabile di collegamento tra la zona ex fornace fino a via Massaua e viale Ceccarini all’incrocio con via Bufalini, per la quale il Comune ha già approvato uno studio di fattibilità. Tra le proposte vengono evidenziati vari elementi di riqualificazione quali un’ attività di veloce di ristorazione con punti vendita al dettagli o di prodotti a filiera corta favorendo l’incontro tra produttori e consumatori; spazi di carattere culturale ed espositivo, luoghi per l’attività fisica all’aperto, parti ludiche per i più piccoli tra le quali la possibilità di passeggiare lungo passerelle sospese tra gli alberi, biblioteche e casette sugli alberi, attività ludiche legate alla bicicletta.

Al vincitore del concorso verrà assegnato un premio di 3.000 euro.

Ti potrebbe interessare anche...