Ravenna. 1.361.700mial euro per la salute e il benessere sociale.

Ravenna. 1.361.700mial euro per la salute e il benessere sociale.
Ravenna

RAVENNA.  Alla presentazione del documento era presente l’assessora ai Servizi Sociali Valentina Morigi, che con il nuovo mandato ha assunto anche questa delega. “I Piani di zona – dichiara Morigi- sono uno strumento fondamentale con il quale le politiche sociali si integrano a quelle sanitarie, formative ed educative, per dare vita ad un sistema di interventi, di prestazioni e di misure economiche rivolte sia alla singola persona che alle famiglie. La priorità che abbiamo individuato corrispondono ai bisogni sociali del nostro territorio: ‘povertà’, per rispondere alla crisi economica, ‘non autosufficienza’, per sostenere la popolazione anziana, ‘adolescenza e multiculturalità’, perché sono la chiave del nostro futuro”.

Il documento, infatti, contiene sia i progetti che il relativo finanziamento pari a 1.361.700 euro per il solo Comune di Ravenna, confermando anche per il 2016 le priorità strategiche già individuate sulla base dei bisogni emergenti. I progetti finanziati sono raggruppati in ambiti di intervento cui corrispondono le seguenti percentuali del budget di 1.361.700 euro: 30 per cento per ‘Immaginare e sostenere il futuro’ (infanzia e adolescenza), 7 per cento ‘Promozione alla multiculturalità, multiutenza’; 47 per cento per povertà ed impoverimento; la restante parte per la non autosufficienza. Anche quest’anno dunque verrà data la priorità al sostegno delle famiglie e delle persone sole in condizione di povertà i impoverimento.

Con 637mila euro si andranno a finanziare dodici progetti, alcuni dei quali già consolidati come il sostegno alle famiglie, la mensa amica, per fare alcuni esempi, e quattro che verranno realizzati per la prima volta. E’ il caso ad esempio delle attività rivolte al Servizio di Igiene mentale, quelle a supporto dei disturbi del comportamento alimentare, il portierato sociale e i gruppi di ascolto. Una altra significativa fetta del budget, con 405mila450 euro, sarà destinata agli adolescenti, ai bambini e al contrasto della violenza alle donne attraverso 44 progetti complessivi.

Ti potrebbe interessare anche...