Markus Stockhausen a Bellaria Igea Marina: lunedì 29 l’evento ‘Ascolto il tuo cuore, città’

Markus Stockhausen a Bellaria Igea Marina: lunedì 29 l’evento ‘Ascolto il tuo cuore, città’
Markus_Stockhausen.

BELLARIA IGEA MARINA. Lunedì 29 agosto Bellaria Igea Marina ospiterà una grande serata di musica, fotografia e letteratura, rientrante nel calendario delle celebrazioni per i sessant’anni dalla sua nascita come comune autonomo. L’appuntamento, dal titolo “Ascolto il tuo cuore, città”, in programma alle 21.15 al Parco culturale La Casa Rossa di Alfredo Panzini (ingresso libero) ed a cura di Marco Antonio Bazzocchi e Simone Bruscia, avrà il suo culmine nel doppio concerto del trombettista e compositore tedesco Markus Stockhausen e del talentuoso flautista riminese Fabio Mina.

La serata, concepita come un ritratto di Bellaria Igea Marina per immagini, suoni e parole, inizierà con la presentazione del catalogo “Bellaria reportage, con gli occhi di Panzini”. Il volume, a cura di Marco Antonio Bazzocchi, contiene le fotografie della mostra omonima di Valentina D’Accardi, ideata per celebrare i sessant’anni del comune e visitabile al Museo La Casa Rossa fino al 10 settembre (allestimenti di Claudio Ballestracci, ricerche d’archivio di Tatiana Ricci). Costruita come un vero e proprio reportage, la mostra è ispirata alla presenza a Bellaria dello scrittore Alfredo Panzini che visse alla Casa Rossa nei primi decenni del Novecento. A presentare questo lavoro e la figura di Alfredo Panzini sarà Marco Antonio Bazzocchi, docente di letteratura italiana contemporanea all’Università di Bologna e direttore scientifico del museo La Casa Rossa.

La serata proseguirà con un doppio concerto all’insegna della musica d’autore. Protagonista sarà Markus Stockhausen (tromba, flicorno, tromba piccola, elettronica), musicista e compositore di fama internazionale capace di destreggiarsi tra il jazz, la musica classica e quella contemporanea. Attivo per venticinque anni insieme al padre, il geniale compositore d’avanguardia Karlheinz Stockhausen, si esibisce come solista nei maggiori festival internazionali, ha suonato con la BBC Symphonic Orchestra e nel 2005 ha vinto il prestigioso WDR Jazzpreis come miglior improvvisatore jazz. Ha inoltre scritto composizioni per i Berliner Philharmoniker, la London Sinfonietta, la Swiss jazz Orchestra e gli Hamburger Symphoniker.

Insieme a lui, ci sarà uno dei suoi ‘discepoli’ più apprezzati, il flautista e compositore riminese Fabio Mina, con cui collabora dal 2007 e di cui ha prodotto l’album d’esordio Vìreo (2011). Musicista di estrema versatilità, Mina ha collaborato con Kudsi Erguner, Fabrizio Ottaviucci, Enzo Pietropaoli, Cristiano De André e Vinicio Capossela e negli anni ha approfondito lo studio delle più diverse culture musicali, sperimentando anche le possibilità dell’elettronica live. A Bellaria Igea Marina alternerà al flauto strumenti a fiato di origine armena (duduk), indiana (bansuri) e laotiana (khaen), accompagnati da elettronica e field recordings.

Ti potrebbe interessare anche...