Faenza. Macellazione suini: nuove disposizioni per il consumo privato

Faenza. Macellazione suini: nuove disposizioni per il consumo privato
maiali. immagine di repertorio

FAENZA. Da lunedì 14 novembre prossimo prende il via nel territorio faentino la campagna invernale di macellazione a domicilio di suini e ovicaprini (di età inferiore ai dodici mesi) per esclusivo consumo familiare.

La macellazione a domicilio per consumo privato, autorizzata fino al 28 febbraio 2017, deve avvenire sulla base dell’osservanza di alcune precise norme, come previsto dall’ordinanza del Sindaco n. 11/2016.

In particolare tutti gli animali macellati devono essere preventivamente sottoposti a visita sanitaria, pertanto coloro che vogliono avvalersi della facoltà di macellare suini e ovicaprini a domicilio devono presentare apposita domanda (anche telefonica) al Dipartimento di Sanità Pubblica di Ravenna – Unità Operativa Igiene degli alimenti di origine animale dell’Ausl della Romagna (tel. 0546 602524), almeno due giorni lavorativi prima della data di macellazione per consentire l’obbligatoria visita sanitaria.

Le visite sanitarie sono effettuate nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì per la zona a sinistra del fiume Lamone e il martedì, giovedì e sabato per la zona a destra del fiume.

Le carni ottenute da queste macellazioni sono riservate esclusivamente al consumo privato e non possono essere commercializzate.

Al di fuori della campagna invernale la visita sanitaria per la macellazione a domicilio destinata al consumo privato viene effettuata solo in giornate preventivamente concordate con il Servizio di Sanità Pubblica Veterinaria di Ravenna dell’Ausl della Romagna.

Per le violazioni alla suddetta ordinanza sono previste pesanti sanzioni amministrative, a partire da 1000 euro fino a un massimo di oltre 9 mila euro.

Articoli più letti