Bellaria- Igea Marina: inaugurata la nuova ‘passeggiata’ lungo il porto canale

Bellaria- Igea Marina: inaugurata la nuova ‘passeggiata’ lungo il porto canale
NuovaPasseggiata bellaria igea marina

BELLARIA-IGEA MARINA. Si è svolta in questi giorni, alla presenza delle autorità, di rappresentanti delle categorie economiche e del mondo associativo, l’inaugurazione del nuovo camminamento realizzato lungo la sponda Igea Marina del porto canale: una passeggiata larga circa cinque metri completata da panchine, verde e nuovi arredi, che di fatto rappresenta la prosecuzione di via dei Saraceni a fianco del fiume Uso e conduce ora direttamente al polo museale allestito presso il Vecchio Macello.

Vecchio Macello che, come annunciato dal Sindaco Enzo Ceccarelli, accoglierà dal mese di febbraio lo splendido mosaico romano rinvenuto nel 2011 a Bordonchio; “Stiamo lavorando, insieme agli altri attori coinvolti nell’iter, per svelare il mosaico alla cittadinanza in occasione delle celebrazioni di Sant’Apollonia”, le parole del Sindaco.

La nuova passeggiata realizzata a fianco del fiume Uso fa parte del quadro piu ampio di interventi definiti dall’Amministrazione Comunale per la riqualificazione del porto, sia a mare che a monte della linea ferroviaria.

Tra le opere già realizzate, la messa in sicurezza condotta lungo via Uso, con innalzamento del muretto che corre a fianco del fiume e annesso parapetto: circa 550 metri di nuovo arredo, completato da punti luce a led, da un tratto di fogne ‘bianche’, prima assente, all’altezza del Palacongressi, e da una nuova rotonda tra via Uso e via Fermi, oltre che da un primo adeguamento dell’incrocio tra via Uso e via Ravenna.

Già annunciati per l’inizio del 2017 il rifacimento di via Romea, nel cuore della Borgata Vecchia ed i lavori sul ponte della via Ravenna, con la realizzazione del nuovo raccordo tra la ‘vecchia statale’ e via Uso. Nel nuovo anno è previsto inoltre il via ai lavori per la realizzazione della “bretella” che collegherà la stessa via dei Saraceni alla via Ravenna: un intervento che porterà la messa in sicurezza dell’uscita su via Ravenna dalla Statale 16 – oggi un pericoloso incrocio a “T” – , ma anche un raggiungimento più rapido della zona mare per chi proviene dalla ‘vecchia statale’ e un decongestionamento del traffico sulla via Ferrarin. Non di meno, nel 2017 sarà avviata un’altra opera chiave, ossia la riqualificazione della sponda lato Igea del porto a mare della ferrovia. I lavori, cui seguirà analoga opera sulla sponda lato Bellaria, interesseranno l’area a 360 gradi: dagli arredi alla pavimentazione, con un nuovo utilizzo delle aree a ridosso del canale e, non ultimo, il consolidamento della banchina sotto il profilo idrico.

Questa mattina, i presenti hanno compiuto per la prima volta il percorso inaugurato, giungendo al Vecchio Macello ed assistendo all’inaugurazione contestuale del “Presepe di terra e di mare” realizzato da Circolo Diportisti di Bellaria Igea Marina, Circolo Nautico Bellaria Igea Marina sezione Barche Storiche “Bragozzo Teresina” e Stefano Boari: anche questa rappresentazione della Natività sarà esposta lungo tutto l’arco delle festività natalizie.

Ti potrebbe interessare anche...