Emilia Romagna. ‘Sicuri in bici. Collegati alla città’: il comune di Rimini alla ricerca di un partner.

Emilia Romagna. ‘Sicuri in bici. Collegati alla città’: il comune di Rimini alla ricerca di un partner.
Emilia Romagna. 'Sicuri in bici. Collegati alla città': il comune di Rimini alla ricerca di un partner.

 

RIMINI. Anche il comune di Rimini parteciperà con un proprio progetto al Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro approvato col Collegato ambientale dal Governo nel dicembre 2015, reso operativo nel luglio scorso e finanziato con 35 milioni di euro.
La Giunta comunale riminese ha così deciso di candidare il progetto denominato ‘Sicuri in bici. Collegati alla città’ che concorrerà per aggiudicarsi per aggiudicarsi finanziamenti statali fino a 1.650.000 euro per la realizzazione o riqualificazione in principal modo delle piste ciclabili nel percorso casa – scuola e casa – lavoro.

INCENTIVI ALLA MOBILITA’ SOSTENIBILE. Un insieme d’interventi diretti ad incentivare la mobilità sostenibile che potranno essere cofinanziati dal Ministero dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare con una percentuale non superiore al 60% del totale dei costi ammissibili. Tra queste sicuramente la più importante la nuova pista ciclabile (circa un milione di euro il costo presumibile) che potrà collegare la Statale 16 al Villaggio San Martino lungo la via Coriano. Nel progetto ‘Sicuri in bici’ c’ è anche la riqualificazione di importanti vie ciclabili già in essere come i percorsi ciclabili lungo via Flaminia e via XX Settembre fino all’Arco d’Augusto.
Per la realizzazione di questo insieme d’interventi, che hanno la finalità di promuovere misure di green economy e contenere l’uso eccessivo di risorse naturali, il comune di Rimini chiede, attraverso la formalizzazione del proprio sostegno, il contributo di idee e d’esperienza a tutti i soggetti pubblici e privati attivi sulle tematiche della mobilità sostenibile, un vero e proprio partenariato di progetto, in sintonia con quanto definito nelle linee guida per l’elaborazione del PUMS, Piano urbano della mobilità sostenibile.

PARTERNARIATO. Per questo è in pubblicazione in questi giorni sul sito dell’ente http://www.comune.rimini.it/comune-e-citta/comune/gare-appalti-e-bandi/avviso-201690 l’invito a presentare entro il 31 dicembre 2016 manifestazioni di interesse per progetto ‘Sicuri in bici. Collegati alla Città‘ da candidarsi sul Programma sperimentale nazionale di mobilità sostenibile casa-scuola e casa-lavoro – Ministero Ambiente.

Un partenariato che non comporterà oneri economici per l’Amministrazione nei confronti dei soggetti aderenti ma che costituirà comunque parte saliente e qualificante del progetto che verrà presentato al Ministero dell’Ambiente
In caso di esito favorevole della candidatura presso il Ministero dell’Ambiente, la tempistica prevista prevede il completamento della progettazione e l’assolvimento delle procedure di appalto nell’annualità 2017, per poi procedere con l’esecuzione delle opere nell’annualità 2018.

Ti potrebbe interessare anche...