Bella Igea Marina. Al dott. Maurizio Salvi il premio Panzini 2017. Oltre 10mila interventi chirurgici svolti.

Bella Igea Marina. Al dott. Maurizio Salvi il premio Panzini 2017. Oltre 10mila interventi chirurgici svolti.
Premio Panzini17 Foto Cesari (3)

BELLARIA IGEA MARINA.  Luminare della chirurgia toracica, specializzato in oncologia polmonare, neonatale e pediatrica, una carriera fatta di innumerevoli pubblicazioni e comunicazioni di carattere scientifico, l’enorme esperienza presso la neonatologia e la pediatria dell’Ospedale di Riccione e, soprattutto, oltre 10.000 interventi chirurgici effettuati: questo il profilo del dott. Maurizio Salvi, vincitore del premio Panzini 2017.

RICONOSCIMENTI. Un riconoscimento che Maurizio Salvi, all’oscuro del proprio trionfo come nella migliore tradizione della manifestazione, ha ritirato nella serata di gala svoltasi sabato sera al Palacongressi. Ad incoronarlo, una bellissima Michela Coppa, che ha condotto la serata insieme ad Andrea Prada, i vincitori delle precedenti edizioni, Gladys Nadia Rossi, Michelangelo ‘Lallo‘ Petrucci, Sara Foschi e Roberto Mazzotti, ed il sindaco di Bellaria Igea Marina Enzo Ceccarelli.

La premiazione, in cui un emozionato dott. Salvi ha voluto ringraziare l’equipe medica che lavora al suo fianco, è avvenuta al termine di un crescendo di emozioni, scandito dalle onorificenze al merito conferite dall’Amministrazione Comunale a chi, tra i privati cittadini oppure nel mondo istituzionale ed associativo, si sia distinto nel campo del volontariato, in quello culturale, scientifico, imprenditoriale e sportivo. Piatto forte della serata, anche i momenti di intrattenimento, che hanno visto avvicendarsi sul palco, direttamente da Tu sì che vales, Lusy e Deril, poi Alessandro Politi, Maurizio Lastrico e le mille imitazioni del talentuoso Claudio Lauretta.
L’evento di sabato si è aperto con la conclusione ufficiale delle celebrazioni del 60^ anniversario dell’istituzione del Comune autonomo di Bellaria Igea Marina: una ricorrenza festeggiata lungo tutto il 2016 con una serie di manifestazioni, spettacoli ed occasioni di approfondimento. Il pubblico ha potuto rivivere quelle emozioni attraverso le immagini proiettate sul grande videowall che ha fatto da sfondo alla serata.
Poi, sul palco sono saliti i protagonisti dell’iniziativa con la quale si sono concluse le celebrazioni, ossia gli autori dei dipinti ispirati alla Città di Bellaria Igea Marina in mostra sabato sera all’ingresso del Palacongressi; tra loro anche Silvano Lazzarini, pittore le cui opere accompagnano da anni gli auguri ferragostani alla città. A seguire, è stato consegnato il riconoscimento alla memoria di Carlo Morelli, una vita dedicata all’arte in tutte le sue variegate espressioni, che con il suo laboratorio creativo ha cresciuto e avviato all’amore per il bello generazioni di bellariesi.

RICONOSCIMENTI ISTITUZIONALI. Momento successivo della serata, quello dedicato ai riconoscimenti istituzionali, conferiti al Comandante della Stazione Carabinieri di Bellaria Igea Marina, Luogotenente Antonio Amato, ed ai suoi uomini per l’eccellenza e la capacità professionale messe al servizio della collettività, all’Isp. Capo della Polizia Municipale Cristian Rocchi (che ha sventato nel mese di dicembre, ancorché in borghese, l’esecuzione di un atto vandalico ai danni del presepe di Santarcangelo di Romagna), all’Isp. Ufficiale Attilio Sebastiani e all’Agente Marco Mazzoni, che hanno prestato servizio nei mesi scorsi presso i territori del Centro Italia colpiti dal terremoto. A consegnarli, il Prefetto Giuseppa Strano, gradita ospite della manifestazione.

Riconoscimento d’onore poi agli uomini del Nucleo di Protezione Civile – Gruppo Sommozzatori “Gigi Tagliani” di Bellaria Igea Marina, anch’essi impegnati in Centro Italia alla fine dello scorso anno. Proprio la Protezione Civile seguirà da vicino i lavori di realizzazione del centro per i giovani di Amatrice, di cui la Città si è presa carico grazie alle generose donazioni effettuate dai cittadini di Bellaria Igea Marina: le prime immagini della futura struttura, che sorgerà nel cuore della cittadina laziale, sono state svelate in anteprima proprio nella serata di sabato.
Spazio poi ai più meritevoli nel campo del volontariato, della cultura e dello spettacolo. Premiati il Dott. Luciano Brighi, in qualità di Presidente dell’Associazione per l’aiuto alla vita, da trent’anni impegnata sul territorio a sostegno delle madri e delle famiglie in difficoltà; l’autrice Angela Piscaglia (vincitrice nella sezione foto-poesia e terza classificata nella sezione per sillogi inedite al Premio Internazionale Centro Giovani e Poesia di Triuggio 2016); l’azienda Pyroemotions di Andrea Scarpato e Michela Martarello, eccellenza internazionale nel campo degli spettacoli pirotecnici; l’Associazione Romagna Paddle Surf, laureatasi Campione d’Italia di sup lo scorso anno; Gian Luca Borghesi, campione di corsa e maratona con una lunga carriera di successi alle spalle (tra cui, nel solo 2016, primo posto assoluto alla Maratona di Rimini e 3° assoluto e Campione Italiano Master M35 alla Maratona di Ravenna).

Ben assortita anche la sezione dei giovani/esempi positivi, introdotta dall’esibizione del gruppo sportivo di danza hip hopOsaka Crew‘ della ‘New Street School’. Premiati in questa categoria il cuoco Alberto Bernardi, diplomatosi a dicembre al 33^ corso superiore di cucina italiana presso Alma – Scuola internazionale di cucina italiana di Gualtiero Marchesi, e la giovane campionessa di pesca sportiva Licia Barberini.

GRAN FINALE. Gran finale, prima dell’incoronazione del dott. Salvi, il tributo rivolto ai “nostri grandi talenti nel mondo”.
Un riconoscimento meritato per Giuseppe Vannucci, per i tanti successi nel campo della ristorazione in Italia e soprattutto in Inghilterra, dove ha cucinato per numerose celebrità ed è titolare, tra gli altri, di un locale londinese dal nome ‘Bellaria’; a Nico Cappelluti, studioso di fama internazionale, già impegnato alla Nasa e docente all’Università di Yale, dove dirige un gruppo di studenti e scienziati che sondano e studiano il cosmo; a Federico Berardi, talento cristallino della danza, che a dicembre ha calcato a soli diciassette anni la prestigiosa scena del Musikverein di Vienna in occasione del Concerto di Capodanno trasmesso in mondovisione.

 

Ti potrebbe interessare anche...