Faenza. Visite guidate Pro Loco di primavera. San Barnaba: la tomba romana e le chiese vicine.

Faenza. Visite guidate Pro Loco di primavera. San Barnaba: la tomba romana e le chiese vicine.
faenza (1)

FAENZA. Il prossimo appuntamento per le visite guidate di primavera della Pro Loco Faenza – sabato 1 aprile – è un itinerario in bicicletta alla scoperta della tomba romana di San Barnaba e delle chiese vicine. La zona è quella della campagna verso Reda, punteggiata di frutteti in fiore, antiche case coloniche e piccole chiesette immerse nel verde.

Presso una di queste, quella di San Barnaba appunto, nel1902, inseguito a uno smottamento nell’argine del Lamone, affiorarono grossi blocchi di spungone, roccia locale usata soprattutto in età romana. L’allora soprintendente alle Antichità Edoardo Brizio fece eseguire uno scavo completo, in cui riportò alla luce quello che si rivelò in effetti il più imponente monumento sepolcrale mai rinvenuto nel faentino, perlomeno per dimensioni e stato di conservazione.
Per difenderlo da ulteriori smottamenti il manufatto fu smontato e rimontato in un luogo sicuro, a una certa distanza dall’argine, dove si trova tuttora. Databile alla primà età imperiale (I secolo d.C.), il mausoleo dimostra, soprattutto, che da qui passava una strada importante, da Faenza verso la costa, forse attraversando Ravenna.
Per completare l’escursione si visiteranno poi le vicine chiese di San Barnaba e Albereto, accomunate dall’origine antica (XII secolo) ed entrambe ristrutturate nella seconda metà del ’700. Quella di Albereto fu quasi interamente ricostruita da Gian Battista Campidori, noto e bravo architetto faentino, e conserva tuttora all’altare maggiore un quadro del 1726 dipinto dall’imolese Giovanni Domenico Ferretti.

Il ritrovo per tutti i partecipanti alla visita di sabato prossimo è alle ore14.30 presso la sede della Pro Loco, in bicicletta. Il percorso complessivo è di circa 23 chilometri, tra andata e ritorno. Si percorrerà, in buona parte, l’argine del fiume, per cui il fondo è erboso o in terra battuta. Per il ritorno si passerà da Ronco (nel sagrato croce monumentale dedicata a padre Daniele Badiali) e Formellino. Prenotazioni obbligatorie, partecipazione gratuita.

Per informazioni e prenotazioni: Pro Loco Faenza (voltone Molinella 2 – tel. 0546 25231; e-mail: info@prolocofaenza.it – sito web: www.prolocofaenza.it).

Ti potrebbe interessare anche...