Emilia Romagna. Forlì: 15ª rassegna fieristica ‘Vernice Art Fair’, con il salone ‘Prêt-à-Porter’ e altro

Emilia Romagna. Forlì: 15ª rassegna fieristica ‘Vernice Art Fair’, con il salone  ‘Prêt-à-Porter’ e altro
Emilia Romagna. Forlì: 15ª rassegna fieristica 'Vernice Art Fair', con il salone 'Prêt-à-Porter' e altro

FORLI’. Si è tenuta l’inaugurazione ufficiale della 15ª edizione della rassegna fieristica ’Vernice Art Fair’ abbinata per la prima volta al salone ’Prêt-à-Porter – Moda e Shopping in Fieradedicato al talento e alla qualità delle creazioni artigianali nel mondo della moda.
A tagliare il nastro, assieme al direttore di Romagna Fiere, Gilberto Tedaldi, alla responsabile organizzativa della rassegna, Francesca Caldari, erano presenti l’assessore comunale Sara Samorì e i presidenti provinciali delle due associazioni di Categoria che hanno patrocinato e reso possibile dare vita al felice e riuscito abbinamento arte-moda: Kevin Bravi per i Giovani imprenditori di Confindustria Forlì-Cesena e Roberta Alessandri di CNA Federmoda Forlì-Cesena. La rassegna prosegue  con altri momenti davvero significativi a partire dalla premiazione della 15ª edizione del concorso nazionale Coinè per l’arte dedicato a pittura, scultura, fotografia, promosso proprio da Romagna Fiere e che sin dalla sua prima edizione accompagna ‘Vernice‘.
Alle 18 verranno assegnati i riconoscimenti a 3 tra le 27 opere selezionate tra quelle proposte dagli oltre 400 artisti presenti a ‘Vernice’ e in mostra nella hall d’ingresso del padiglione espositivo. Il vincitore riceverà un premio acquisto di 3.000 euro e la pubblicazione dell’opera selezionata sulla copertina del catalogo di Vernice Art Fair 2018.
In più verranno assegnati altri due premi acquisto da 1.000 euro cadauno alle opere giudicate di maggior originalità tematica o esecutiva. Anch’esse saranno pubblicate sul catalogo. Sarà altresì attribuito dai giornalisti accreditati presenti alla manifestazione, un ulteriore riconoscimento anch’esso diventato una piacevole tradizione: il Premio della Stampa.

 

IL GRAN FINALE. Una sorta di ‘gran finale’ di una manifestazione che permetterà sin dalle 10 di ammirare tantissime opere ed eventi collaterali di assoluto richiamo. Anche internazionale. E’ il caso di EuroExpoArt’, spazio curato da Giorgio Bertozzi e Ferdan Yusufi di NeoArtGallery che ha portato a Forlì artisti provenienti in particolare da Turchia e Iran: addirittura 118 quelli rappresentati dai propri quadri, installazioni e sculture.
Ad ‘EuroExpoArt’ è legato anche il concorso ‘Gran Premio Europa’ e per il pubblico è possibile apprezzare anche 5 mostre personali di cui 4 con artisti fuori concorso, 9 artisti in evidenza negli Eventi speciali, spazi dedicati a 8 tra i vincitori dell’edizione 2016 e due mostre collaterali: un Tributo a Gencay Kasapçi, artista turca principale esponente nel proprio Paese del linguaggio portato avanti in Italia dal ‘Gruppo Zero’ cui aderì e un’installazione ironica e provocatoria della romana Laura Migotto proposta in prima assoluta e denominata Gogna d’artista.

A ‘Vernice Art Fair’, poi, diventa protagonista anche la fotografia grazie alla prestigiosa collaborazione con ‘SI FEST OFF‘, piattaforma dedicata a nuovi talenti che operano nel campo delle arti visive, selezionati e presentati in mostre, installazioni, video proiezioni e performance che nasce nel 2009 da un’idea di Mario Beltrambini (presidente del circolo fotografico ass. Cultura e Immagine di Savignano sul Rubicone) come costola del ‘SI FEST’ ed è curato dall’associazione Cultura e immagine e da Savignano immagini.

A Forlì la tematica dell’esposizione che lega tra loro le proposte degli autori presenti è /ar.té.fi.ce /ar.ti.fì.cio, ossia la volontà e capacità degli artisti-artefici di mettersi in gioco per dare corpo a un’opera-artificio. Gli artisti presenti in fiera sono artificieri disarmati e disarmanti che si espongono, si dichiarano e per fedeltà letteraria usano parole, suoni, immagini non comuni. Il significato non esplicito delle loro performance crea e stupisce, perché la vera bellezza interroga e non sempre dà risposte.

Selezionati a cura di Giulia Marchi, Tomas Maggioli, Giuseppe Pazzaglia e Mario Beltrambini si possono ammirare i lavori di

Alessandra Calò (Italia) con Fotoscopia (installazione)
Olivia Marani (Italia) con Sans Debit (Fotografia)

Andrea Foligni (Italia) con Carbonato Apuano (Fotografia e video)
Sofia Lenzi (Italia) con SCARS-Le ferite passano, le cicatrici restano (Installazione)

Saeed Rezvanian  e Farzaneh Radmehr (Iran) con Echoes (Fotografia)
Gilda Sancisi (Italia) con Encounter (Performance)
Con.Tatto – Francesca Leoni & Davide Mastrangelo (Italia) con Ins (h) ide (Video)

 

Alle loro esposizioni si aggiunge la mostra ‘La fotografia addosso‘ dedicata a Marco Pesaresi. Una selezione degli scatti più rappresentativi che nel 2016 sono stati esposti in anteprima al ‘SI FEST’ di Savignano sul Rubicone. Immagini provenienti dall’archivio personale del fotoreporter riminese di fama internazionale nato nel 1964 e prematuramente scomparso il 22 dicembre del 2001, che la madre, Isa Perazzini, ha depositato a palazzo Vendemini a Savignano.
L’archivio conta oltre 55.000 documenti fra negativi, provini a contatto, stampe, diapositive, fotografie e Isa Perazzini sarà presente a ‘Vernice Art Fair’ portando con sé alcune cartelle di fotografie di Marco Pesaresi. Immagini che verranno presentate al pubblico e che si potranno anche acquistare.
Nel padiglione di ‘Prêt-à-Porter’ quella di domani sarà, invece, la giornata di Alessandra Diversi, una delle personal stylist, personal shopper e consulenti d’immagine più apprezzate e affermate a livello nazionale, la quale si metterà a totale disposizione dei visitatori che si sono iscritti nei giorni scorsi, accompagnandoli tra gli espositori alla ricerca degli abiti e degli accessori più adatti a comporre il look perfetto. Quello ‘cucito come un abito di sartoria’ sulla propria personalità e sui propri desideri. L’outfit più adatto alle grandi occasioni, alle cerimonie e ai momenti più ‘personali’ del quotidiano.
Nel proprio spazio dedicato, oltre ai consigli che Alessandra darà sin dalla mattinata,  dalle 14 alle 19 si svolgerà una vera e propria sessione di makeover nella quale la “professoressa di stile e buon gusto” collaboratrice di Carla Gozzi, creerà gli outfit su misura per le visitatrici e i visitatori. Ci sarà la possibilità di avere anche un servizio fotografico personalizzato.

 

ORARIO DI APERTURA: venerdì 17 dalle 16.30 alle 19.30; sabato 18 e domenica 19 dalle 10.00 alle 19.30.
COSTO INGRESSO: biglietto intero 8 euro; ridotto* 6 euro; gratis i bambini sino ai 12 anni di età.
*riduzione valida per over 65, militari, disabili, invalidi, con coupon scaricabile da www.verniceartfair.it.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...