Emilia Romagna. Lugo. sei percorsi su strada in Mtb. Torna la gran fondo ‘ Giro della Romagna’.

Emilia Romagna. Lugo. sei percorsi su strada in Mtb. Torna la gran fondo ‘ Giro della Romagna’.
da sx, Teseo Alebbi, Andrea Morandi, Pasquale Montalti, Mauro Lanconelli, Marco Pirazzini

LUGO. Domenica 7 maggio si terrà la 38esima edizione del Giro della Romagna, che si svolgerà con partenza e arrivo da Madonna delle Stuoie a Lugo, con partenza dalle 6.30 alle 8. Il Giro di Romagna è stato presentato in conferenza stampa venerdì 28 aprile al Salone Estense della Rocca di Lugo.
Sono intervenuti per l’occasione: Pasquale Montalti, assessore allo Sport del comune di Lugo; Andrea Morandi, presidente dell’Unione cicloturistica ‘Francesco Baracca‘; Teseo Alebbi, vice presidente dell’Unione cicloturistica ‘Francesco Baracca; Mauro Lanconelli, presidente regionale della Struttura attività ciclistica Uisp e responsabile nazionale eventi Uisp; Marco Pirazzini, presidente del comitato Uisp Ravenna-Lugo.

 IL COMMENTO. “In Romagna lo sport della bicicletta è nel Dna di tutte le persone di tutte le età – ha sottolineato Pasquale Montalti -. Queste manifestazioni non competitive sono anche l’occasione per conoscere e apprezzare i luoghi che si attraversano sulle due ruote. Ringrazio quindi gli organizzatori, siamo orgogliosi di ospitare a Lugo una manifestazione sportiva di questo spessore”.
“La tecnicità e bellezza dei percorsi, unita al livello di organizzazione e dei servizi e alla consistenza delle premiazioni sono sicuramente gli elementi che contraddistinguono questa manifestazione – ha spiegato Teseo Alebbi -. Grazie al lavoro volontario dei soci e al contributo di molte aziende locali, l’iniziativa ha saputo nel tempo migliorarsi costantemente mantenendo però la quota di iscrizione a livelli molto bassi (quest’anno 10 euro) rispetto a tante altre gran fondo che hanno cifre di gran lunga superiori, offrendo quasi sempre molto meno”.
“È un piacere essere qui a casa dell’Unione cicloturistica ‘Francesco Baracca, una società che portiamo ad esempio nazionale per la straordinaria capacità organizzativa – ha dichiarato Mauro Lanconelli -. Questa manifestazione premia il piacere di praticare lo straordinario sport della bicicletta”.
“Nonostante i risultati ottenuti non ci sentiamo appagati, ma siamo ulteriormente stimolati a cercare di migliorarci, specie sul piano della comunicazione e della promozione dell’evento, che riteniamo di grande importanza sul piano sportivo, della socializzazione e su quello della valorizzazione dei nostri territori – ha evidenziato Andrea Morandi -. Per questo abbiamo rinnovato l’opuscolo del Giro e soprattutto il nostro sito web”.

 QUATTRO PERCORSI. Anche in questa edizione le diverse migliaia di cicloturisti che come ogni anno si attendono a Lugo si cimenteranno sui quattro percorsi su strada e sui due per mountain bike, raggiungendo le colline del faentino e della Toscana con lunghezze e altimetrie diversificate tali da permettere a ogni ciclista di trovare il percorso adatto alle proprie caratteristiche e obiettivi di stagione.
La giornata si concluderà alle 16 con le premiazioni delle prime 70 società classificate in base al numero di partecipanti di ognuna e ai chilometri complessivamente percorsi, a cui si aggiungono due premi speciali: il ‘Memorial Delio Costa’  e il ‘Memorial Franco Argelli’ che andranno alle prime due società con il maggior numero di partecipanti al percorso della gran fondo di 170 km. La gran quantità e consistenza dei premi che abitualmente contraddistinguono il Giro della Romagna vede in questa edizione un’ulteriore e insolita novità: tra tutte le cicliste partecipanti a uno dei percorsi verrà estratto a sorte un diamante certificato, gentilmente offerto dalla gioielleria Ponzi di Lugo.

Il Giro della Romagna sarà preceduto dalla Randonnée che prenderà invece il via sabato 6 maggio da piazza Baracca, dalle 6 alle 7, con arrivo alla tendostruttura di Madonna delle Stuoie.

Già da settimane i volontari della Baracca stanno lavorando per garantire l’ormai consolidato e apprezzato livello di organizzazione e di qualità nei servizi messi a disposizione dei ciclisti e dei loro accompagnatori. Oltre ai ricchi ristori lungo i percorsi, all’arrivo i partecipanti, dopo il ritiro del sempre consistente pacco gara, potranno usufruire del parcheggio per le biciclette, del servizio docce nonché di una degustazione di prodotti messi a disposizione da Unigrà, prima del pasta party finale a base di specialità romagnole.

L’iniziativa è organizzata dall’Unione cicloturistica ‘Francesco Baracca‘, con il patrocinio del comune di Lugo. L’iscrizione costa 10 euro. Per ulteriori informazioni sui percorsi di gara, iscrizioni e regolamento consultare il sito www.ucfbaracca.it.

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...