Emilia Romagna. Rimini: in un anno oltre 3 mila donazioni di organi. Adesioni presso l’Ufficio Anagrafe.

Emilia Romagna. Rimini: in un anno oltre 3 mila donazioni di organi. Adesioni presso l’Ufficio Anagrafe.
Emilia Romagna. Rimini: in un anno oltre 3 mila donazioni di organi. Adesioni presso l'Ufficio Anagrafe.

RIMINI. In un anno sono state 3.043 le persone che hanno deciso di mettere nero su bianco un grande atto di generosità e altruismo, ovvero il consenso alla donazione degli organi. Era il 4 maggio 2015 quando il comune di Rimini attivò il servizio che – sulla base di una nuova disposizione legislativa – permette di associare questa importante e delicata scelta al rilascio di un documento d’identità. In poco meno di un anno sono stati 3.102 i cittadini maggiorenni del comune di Rimini che hanno consegnato agli uffici Anagrafe del centro e delle sezioni distaccate una dichiarazione, di cui 3.043 positive e 59 negative.
Circa il 98% di chi ha registrato la propria volontà ha quindi dato il suo assenso. Nonostante la maggioranza dell’utenza ancora preferisca rinviare la decisione (sono state 14.119 le carte di identità rilasciate dagli uffici Anagrafe), i segnali sono positivi e si inseriscono in un trend incoraggiante: secondo recenti dati diffusi dalla Regione sono quasi 270mila le persone in Emilia Romagna che hanno dato il consenso a donare organi e tessuti (il 96,6% di chi ha rilasciato la dichiarazione ad Asl, Comuni e Aido, facendo dell’Emilia Romagna la prima in Italia per numero di consensi rispetto alla popolazione), e sono in aumento tanto le donazioni (+20%) quanto i trapianti (+24%).

VALUTAZIONI E COMMENTI. “La comunità riminese sta dimostrando una spiccata sensibilità per un tema, quello della donazione degli organi, che necessita di essere discusso, dibattuto, spiegato – è il commento dell’Amministrazione comunale – . Sapere che il 98% delle persone che ha registrato la propria volontà ha dato assenso alla donazione degli organi ci rende orgogliosi e ci spinge a potenziare l’attività di informazione e sensibilizzazione che già abbiamo avviato in sinergia con gli altri enti e le associazioni di volontariato, per andare a intercettare quella fetta di popolazione che ancora non ha preso una decisione per scarsa conoscenza o più semplicemente per timore”.

Oltre che con la sottoscrizione del modulo di consenso nel momento del rilascio o rinnovo della carta d’identità presso gli uffici anagrafe, i cittadini maggiorenni che vogliono registrare la propria volontà nel Sistema Informativo Trapianti possono compilare e sottoscrivere il modulo di dichiarazione presso gli uffici dell’AUSL della Romagna Rimini o ancora sottoscrivere l’atto olografo dell’Associazione italiana donatori di organi. E’ inoltre possibile compilare e sottoscrivere la Tessera regionale del donatore o le tessere delle associazioni di Donatori e Malati, ricordando di portarla sempre con sé; e ancora, scrivere su un foglio libero le proprie volontà, ricordando di inserire i dati anagrafici, la data e la firma, ricordando di portare anche questa sempre con sé. E’ sempre possibile cambiare idea sulla donazione perché fa fede l’ultima dichiarazione rilasciata in ordine di tempo. Tutte le informazioni sono disponibili alla pagina www.sonoundonatore.it e sul sito istituzionale www.trapianti.salute.gov.it del Ministero della Salute.

 

Ti potrebbe interessare anche...