Rimini. Edilizia scolastica: con la fine dell’anno scolastico è partita la ‘sistemazione’ degli edifici.

Rimini. Edilizia scolastica: con la fine dell’anno scolastico è partita la ‘sistemazione’ degli edifici.
Rimini. Edilizia scolastica: con la fine dell’anno scolastico è partita la 'sistemazione' degli edifici.

RIMINI. Dalle cucine alle pensiline, dal consumo energetico alle rampe di accesso, dagli infissi alla sicurezza. Con la fine dell’anno scolastico e l’avvio delle vacanze estive, entra nel vivo la serie di interventi che l’Amministrazione comunale ha pianificato nelle tante strutture scolastiche del territorio, da Miramare a Torre Pedrera, da Corpolò alla Gaiofana.
Si tratta di interventi molto differenti tra loro, che va dalle manutenzioni straordinaria, già in corso o che partiranno a breve, a lavori infrastrutturali che interessano i tanti plessi scolastici del territorio riminesi per un importo complessivo di 1 milione e 400 mila euro. Di questi, saranno 480 mila quelli dedicati a piccoli e medi lavori di manutenzione o ammodernamento, come la realizzazione di rampe di accesso, l’installazione di pensiline e la sostituzione di infissi, interventi per la sicurezza e la prevenzione, la sostituzione di recinzioni esterne o il rifacimento delle coperture fino alla tinteggiatura dei locali.

Buona parte delle risorse saranno destinate al contenimento dei consumi energetici; l’intervento più impegnativo (600 mila euro) è quello che riguarda l’avvio dei lavori di riqualificazione energetica e strutturale alla scuola materna statale ‘Gabbianella‘, al Villaggio primo maggio, per la trasformazione della vecchia scuola in “nearly zero energy building”, ovvero un edificio capace di un bilancio fra energia consumata ed energia prodotta prossimo allo zero.
Tra gli altri, lavori di adeguamento per la certificazione antincendio saranno effettuati in cinque asili nido, investendo 230 mila euro. Altri 12 mila euro saranno dedicati all’implementazione della sicurezza dei luoghi di lavoro. 30 mila quelli investiti per il rifacimento della pavimentazione della palestra della scuola primaria Casti. 45 mila euro quelli già stanziati per l’acquisto di attrezzature per cucine e locali adibiti a mense scolastiche.
Sono stati inoltre presentati al Ministero i progetti per la candidatura ai finanziamenti ‘mutui bei‘ per il triennio 2017-2019, per un totale di 3 milioni di euro. Tra questi,  gli interventi strutturali per le scuole di Santa Giustina, Corpolò, Griffa e Casti, oltre la nuova scuola primaria Montessori di via Marecchiese.

VALUTAZIONI. “Dai piccoli interventi di manutenzione ai grandi progetti infrastrutturali – è il commento di Mattia Morolli, assessore ai Servizi educativi del comune di Rimini – quello messo in campo dal comune di Rimini sull’edilizia scolastica è un investimento corposo e omogeneo su tutto il territorio. Particolare attenzione è stata posta al tema energetico e dei consumi, della sicurezza, della salute, investendo risorse importanti in un momento non certo facile. Sottolineo che si tratta di interventi a supporto non solo della comunità scolastica direttamente interessata ma di tutti i quartieri in cui sono inserite, aumentandone la qualità e la fruizione”.

 

Ti potrebbe interessare anche...