Emilia Romagna. Cattolica. 2° Festival nazionale della cultura sportiva. Con tantissimi eventi.

Emilia Romagna. Cattolica. 2° Festival nazionale della cultura sportiva. Con tantissimi eventi.
FOTO conferenza stampa

CATTOLICA. Coniugare lo sport ai valori. La sana competitività con la solidarietà. I muscoli col cuore. Il tutto ‘condito’ con abbondante spirito di legalità. E’ questo il senso del ‘Festival nazionale della cultura sportiva (Giochi della legalità)’ la cui seconda edizione si svolgerà a Cattolica, Gabicce Mare e Gradara, nella settimana dal 26 giugno al primo luglio. Ad organizzare la manifestazione l’associazione culturale ‘Rimbalzi fuori campo‘ di Cattolica.
Saranno giorni ricchissimi, in cui alla presenza di grandi ospiti si alterneranno momenti più squisitamente dedicati ai residenti e ai turisti in vacanza in città, come il torneo ‘Bagni di rigore’, e ancora i momenti storicamente legati alla manifestazione come il ‘Gran Gala di Handbyke’, la ‘Legality Run‘ e ‘La (mezza) notte bianca dei bambini’.

 L’AVVIO. Fuoco alle polveri lunedì 26 giugno alle ore 18 con l’inaugurazione del Festival nel Palazzo del Turismo, di Cattolica (via Mancini, 24) con le autorità locali e alcuni degli ospiti tra i quali Nicola Rizzoli, arbitro di calcio e insignito del premio ‘Cattolica per lo sport e la legalità’ 2016. Il tutto di fronte alla mostra Passione moto’.
E non è un caso: quest’anno infatti lo sport delle due ruote, così amato in Romagna, avrà una parte molto importante all’interno del Festival.
Alle 19:30 trasferimento al motoraduno di piazza I Maggio, con moto di oggi e di ieri, tra le quali spiccherà la Ducati Desmosedici portata più volte al successo da Loris Capirossi, allora pilota ufficiale della ‘rossa bolognese’. Quindi, alle 20:45, stessa location, talk show sul tema ‘Passione moto’ con Jeffrey Zani, Niccolò Antonelli, Nicolò Bulega, Guido Mancini, Andrea Migno, oltre a Giuseppe Sandroni. Al termine la proiezione del docufilm ‘Il mago Mancini’.

L’indomani si parte alle ore 18, sempre in piazza I Maggio e vicina spiaggia Libera, con giochi paralimpici quali il baket in carrozzina, sitting volley, scherma e tennis tavolo, alla presenza di campioni in queste discipline. Alle ore 21,30 ancora in piazza il talk show ‘La giornata dello sport paralimpico’ condotto da Claudio Arrigoni (giornalista appassionato di sport paralimpico e già direttore de lagazzetta.it , con gli alteti di tennis tavolo Elisa Trotti (che ha ricominciato a giocare anche dopo aver perso un braccio) e Davide Scazzieri (vittima di una ostiomielite giovanile), il triatleta in carrozzina Giovanni Achenza (medaglia di bronzo alle recenti Paralimpiadi di Rio), e il cattolichino Emanuele ‘Meme’ Pagnini (campione del mondo di Cable Wakeboard categoria seduti, titolo conquistato in Messico pochi mesi fa).

Molto ricco l’elenco degli eventi di mercoledì 28 giugno. Alle 18 in piazza I Maggio, le eliminatorie di ‘Bagni di rigore‘, torneo di calci di rigore tra formazioni degli stabilimenti balneari di Cattolica. Stessa ora, presso la Libreria Mondadori di Cattolica, incontro con Annalisa Minetti, in occasione dell’uscita del suo libro ‘Io rinasco’.
Già vincitrice del Festival della canzone di San Remo, Annalisa Minetti alterna ora gli impegni al microfono con quelli dello sport paralimpico.  Dopo la gavetta nei piano bar e una partecipazione a Miss Italia nel 1997, durante la quale balzò agli onori della cronaca a causa della sua cecità, ha partecipato al Festival di Sanremo 1998 risultandone vincitrice sia nella categoria Nuove proposte sia nella classifica principale, con la canzone Senza te o con te.
Nel 2012 conquista la medaglia di bronzo nei 1500 metri alle paralimpiadi di Londra, stabilendo il record del mondo della categoria ciechi (le due atlete che l’hanno preceduta erano ipovedenti, poiché alle Paralimpiadi in quella competizione non vi erano distinzioni tra disabilità visive). Un palmares davvero importante ma soprattutto una persona che è un esempio specchiato dello spirito che anima ‘Rimbalzi fuori campo’ e lo spirito del Festival, tanto da essere la vincitrice dell’edizione 2017 del premio Cattolica per lo sport e la legalità”.

Dopo la presentazione del libro l’artista – atleta sarà, alle ore 21 al talk show “Donne nello sport”, condotto da Claudio Arrigoni, nella splendida cornice del Castello di Gradara. Assieme a lei Katia Serra, voce tecnica Rai Sport, Responsabile Settore Calcio Femminile dell’Associazione Italiana Calciatori, direttore sportivo ed ex calciatrice e Melissa Milani, reggente comitato paralimpico Emilia Romagna, esperta di sport e disabilità e docente universitaria.

Al termine una esibizione artistica Live di Annalisa Minetti. Mentre la mattina dopo, alle ore 10,30, nella sala della Giunta del comune di Cattolica avrà luogo la consegna all’artista del premio ‘Cattolica per lo sport e la legalità’Nel pomeriggio, alle ore 18, continua la fase eliminatoria di ‘Bagni di rigore’, mentre dalle ore 20,00, le vie del centro di Cattolica saranno (pacificamente) invase dal ‘Gran Galà di Handbike‘ manifestazione sportiva paralimpica che porta in città atleti di rilievo della disciplina.
Mentre la serata sarà dedicata ai più piccoli, con l’ormai tradizionale ‘La (mezza) notte bianca dei bambini’, che quest’anno lascerà “Le Navi” per approdare tra via Bovio e piazza Primo Maggio, con giochi, laboratori, animazione, esibizioni di società sportive dilettantistiche. Nel corso della serata ‘Alberto Cerruti incontra Josefa Idem’, chiacchierata su vari temi tra il giornalista e la grande canoista italiana, già nota a Cattolica per essere la ‘madrina’ del Laboratorio di Biomeccanica dell’ospedale ‘Cervesi’.

Venerdì 30, oltre ad ulteriori incontri della fase eliminatoria di ‘Bagni di rigore‘ (alle 18), in serata ci si sposta a Gabicce Mare (viale della Vittoria, 41) dove si svolgerà un dibattito pubblico dal titolo ‘La sconfitta generatrice di vittoria – dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior’ condotto dal magistrato e membro del CSM Piergiorgio Morosini (cattolichino) e dal coordinatore nazionale di ‘Avviso pubblico‘ (rete di associazioni che si occupano della promozione della legalità) Pierpaolo Romani, con la partecipazione di Emanuela Audisio e Giampiero ‘Salpo’ Ticchi: una vera e propria colonna del basket tricolore, cattolichino purosangue.
A seguire, proiezione docufilm ‘Mennea segreto‘ di Emanuela Audisio, giornalista e scrittrice italiana, unica donna ad aver vinto il premio Brera per il giornalismo, che si occupa dello sport, e dei suoi principi e valori, a tutto tondo.

Ti potrebbe interessare anche...