Forlimpopoli. Festa artusiana. Arrivato dall’America l’ospite della terza giornata: Alan Friedman.

Forlimpopoli. Festa artusiana. Arrivato dall’America l’ospite della terza giornata:  Alan Friedman.
Festa Artusiana_dall'alto

Forlimpopoli (Fc) – Arriva dall’America l’ospite della terza giornata della Festa Artusiana: protagonista il giornalista, scrittore e conduttore televisivo Alan Friedman, che alle 19,00 sarà a Casa Artusi per un APP-eritivo in cui presenterà il suo libro “Questa non è l’America” (Newton Compton, 2017). In occasione della lunga campagna elettorale del 2016 conclusasi con l’elezione di Donald Trump, Friedman ha intrapreso un lungo viaggio attraverso gli Stati Uniti d’America rappresentati senza filtri nella realtà quotidiana.
Ne esce la fotografia di un paese lacerato, impaurito e rabbioso, dove l’esclusione e le disuguaglianze sociali sono evidenti e preoccupanti. E l’accesso al cibo diventa uno specchio dell’impoverimento, con larghe fette di popolazione (la ‘società Walmart‘ come l’ha definita Friedman) che non hanno altra possibilità se non il cosiddetto junk food, o i prodotti economici e di bassa qualità della grande distribuzione.

Alle 20,00 al MAF Museo archeologico ‘T. Aldini’ alla presenza delle autorità del comune di Forlimpopoli inaugurano le esposizioni allestite al Museo, in Rocca, e alla bottega d’arte ‘A casa di Paola’.

Un grande appuntamento apre la terza serata della Festa Artusiana: dalle 21,30 alla chiesa dei Servi a Casa Artusi va in scena lo spettacolo di Veronica Gonzalez ‘Cucina in punta di piedi‘ omaggio a Pellegrino Artusi, dove il gastronomo viene raccontato attraverso gli occhi incantati della sua fedele governante e cuoca Marietta.
Nel teatro dei piedi, tutti i personaggi dello spettacolo sorgono dai piedi e dalle gambe di Veronica creando invenzioni, gag e coreografie per rappresentare l’amore per la cucina e per celebrare il luogo della memoria di Artusi.

 

Proposte per tutti i palati

Nella animatissima Piazza Artusi rinominata La città dei sapori, dalle 20,00 troviamo lo stand della Pro Loco Corniolo con i piatti tipici dell’appennino romagnolo; l’associazione culturale Gemellaggi del gusto di Forlimpopoli con la trippa in umido abbinata a un calice di vino. E ancora lo stand a cura del Circolo pescatori La pantofla con la ‘Rustida‘, grigliata di pesce azzurro e le “cozze di Cervia alla marinara” oltre alla musica romagnola dei Trapozal. Lo stand de La Pantofla ospita anche gli amici de la cooperazione Beaujolais Romagne (La bonne Europe) per festeggiare 10 anni di amicizia nata a Forlimpopoli.

Arriva invece da Bertinoro lo stand della Locanda della fortuna che propone due ricette artusiane: Tagliatelle all’uso di Romagna (ricetta artusiana n. 71) e tortelli (n. 55) conditi con burro bio, salvia e nocciole del Piemonte IGP; abbinate ai vini della tenuta Diavoletto.
Tra gli altri stand anche il ristorante La taverna di Plauto con il tortino ai fiori di zucca e zucchine con fonduta di formaggio abbinati ai vini dell’azienda vitivinicola Lu.Va di Modigliana; l’agriturismo Il Poderone con gli spaghetti alle rape rosse, panzanella e vitello tonnato (ricetta artusiana n. 363) abbinati ai vini della Tenuta Pertinello e la Pizzeria Pinco Pallino a proporre tranci di pizza e schiacciata con verdure del territorio.

Le iniziative al Museo
Alle 20,00 inizia la visita guidata Stare a tavola nel mondo antico, percorso alla scoperta dei cibi e dei modi di vivere la convivialità dalla Preistoria al Rinascimento, a cura di Fondazione RavennAntica (la visita guidata si ripeterà anche alle 21,00 e alle 22,00).

 

Gli spettacoli di lunedì 26 giugno

Alle 21,00  al teatro Giuseppe Verdi va in scena lo spettacolo ’Buono come il pane’ liberamente tratto dalla favola ‘Il regalo del vento tramontano’ di Italo Calvino, con scrittura teatrale e acquerello di Denio Derni, regia di Stefania Polidori.

Dalle 20,30 per le vie del centro spazio alle musiche e marcette itineranti di Artusi Marching Band mentre dalle 20,30 in via Veneto spazio alla comicità, clownerie e magia con Mr DUDI in: Stramagante (lo spettacolo torna anche alle 21,30 e 22,30). Dalle 21,00 in piazzette e piazzole va in scena One Man Band – Beppe Chirico, concerto per grancassa, fisarmonica, tromba, fischietti, tamburelli e gran kazoo mentre alle 21,15 e alle 22,15 in via Costa arriva la musica di Serpico Duo con Giorgio Picci alla chitarra e Stefano Serra al sax soprano e voce. Alle 21,30 in piazza Pompilio piccolo teatro a menù fisso O’ Chiper Company: A’ la carte (street dance) di e con Chiara Crovetto e Penelope Pezzotta.

A partire dalle 21,00 i più piccoli potranno divertirsi attorno alla Rocca con Città Teatro in: Mirtillo, Pizzico e la Pizza con Mirco Gennari e Giorgia Penzo.
Il cartellone degli spettacoli della Festa Artusiana è realizzato sotto la direzione artistica di Stefano Bellavista dell’Associazione culturale Cult.

 


 

 

Ti potrebbe interessare anche...