Cesenate. Temperature estreme e bollino rosso. All’opera la rete dei servizi per categorie a rischio.

Cesenate. Temperature estreme e bollino rosso. All’opera la rete dei servizi per categorie a rischio.
Caldo estremo (rep)

 CESENA. Le temperature bollenti fanno scattare il bollino rosso anche a Cesena. Dopo che già era stato attivato per il nostro territorio il codice arancione, la Protezione civile regionale ha emesso un nuovo bollettino che segnala la massima allerta anche nel Cesenate per le giornate di giovedì e venerdì pv.. Dal canto suo, la Ausl Romagna aveva segnalato fin da ieri (sulla base delle linee regionali di intervento per mitigare l’impatto di eventuali ondate di calore estate 2017) un forte disagio bioclimatico, sulla scorta delle previsioni ARPA Regionale: tradotto, significa bollino rosso nelle aree di pianura almeno fino a venerdì 4 agosto.

 Avvertita soprattutto nei centri urbani, questa ondata di calore può comportare gravi pericoli per le categorie a rischio. A far aumentare l’indice di pericolosità del fenomeno, è la permanenza per tre giorni consecutivi di condizioni di scarsa ventilazione, forte umidità (in crescita al pomeriggio e in serata), con temperature minime che restano sopra i 25 gradi (quando la media stagionale dovrebbe essere sui 19 gradi) e massime che si attestano sui 35 gradi; ciò può provocare l’assenza di recupero notturno, il prolungarsi di condizioni di disagio e di stress per l’organismo.

 La Protezione civile del Comune ha provveduto a diramare il messaggio di allerta da parte del Sindaco via SMS, a tutti coloro che hanno aderito al questo servizio e al quale è sempre possibile iscriversi per avere informazioni utili e avvisi di protezione civile. La Protezione civile dell’Unione si è già messa a disposizione dei Responsabili sanitari del coordinamento territoriale, ed è pronta – in caso di emergenza – a fornire assistenza, sostegno e pronto intervento verso le categorie di cittadini a rischio.

 

La rete dei servizi per le categorie a rischio

 

Data la previsione di temperature elevate nei prossimi giorni occorre prestare particolare attenzione ad anziani soli e malati cronici. Ecco il piano di intervento che nasce dalla collaborazione dell’Ausl e dei Comuni dell’Unione Valle Savio con Enti, Istituzioni e Associazioni di Volontariato del territorio.

Ecco le principali azioni previste:

 

I Servizi sociali

Tenendo conto dei particolari rischi a cui possono andare incontro le persone più deboli, i Servizi Sociali dell’Unione Valle Savio, oltre a prevedere le consuete azioni d’intervento, si rendono disponibili a rispondere ad eventuali particolari necessità legate al disagio bioclimatico segnalate da cittadini con fragilità, predisponendo servizi dedicati o progetti particolari. Queste particolari esigenze vanno segnalate al numero 0547/356343.

Filo d’argento – AUSER

Il numero verde 800 995 988 è attivo 24 ore al giorno ed è destinato agli over 65 anni che necessitano di ascolto e dell’aiuto dei volontari per i bisogni quotidiani. I volontari sono anche presenti presso la sede cesenate del Centro risorse contrada Dandini dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12 e dalle 15 alle 18. e rispondono anche al 0547/612523

I volontari svolgono anche attività di contatto attivo rivolto ad anziani soli segnalati dal Centro risorse anziani attraverso  telefonate  periodiche per  verificare lo stato generale dell’anziano ed attivare eventuali interventi. E’ inoltre attivo il servizio ‘Ausilio spesa a domicilio effettuata presso l’Iper Lungosavio di Cesena’, previa prenotazione telefonica al n. 0547 365131, da effettuarsi il lunedì e il mercoledì. dalle 15 alle 19.

 

Il Centro Risorse Anziani del Comune di Cesena“ Contrada Dandini” (tel. 0547/26700)

Si conferma un punto di riferimento per gli anziani soli che vivono in città e in particolare nel centro storico. Aperto dal lunedì al venerdì 8.30-12.30 (ma al pomeriggio è possibile lasciare un messaggio in segreteria telefonica) offre disponibilità all’ascolto, all’informazione e attivazione di interventi che possono facilitare la indipendenza degli anziani che vivono soli favorendo la permanenza nel proprio ambiente di vita. Opera in stretto contatto con i volontari di Filo d’argento Auser.

Il Centro Risorse è predisposto per accogliere le segnalazioni di criticità da parte dei  Servizi Sociali, Sanitari, Associazioni, MMG etc… attuando piani di monitoraggio attivo tramite contatti telefonici e visite a domicilio, attivazione consegna spesa, trasporti, acquisto e consegna farmaci ecc…

Fra le iniziative predisposte dal Centro Risorse Anziani per l’emergenza caldo, c’è un “ventaglio” da distribuire agli anziani attraverso l’utilizzo di volontari, che contiene alcune informazioni sul “cosa fare e cosa non fare” quando è molto caldo e le indicazioni di “a chi rivolgersi” per avere aiuto in caso di difficoltà.

 

Servizio di Telesoccorso e Teleassistenza

Il servizio di teleassistenza/telesoccorso è attivo 24 ore su 24 su circa una sessantina di utenti fragili segnalati dai Servizi Sociali. In casi di criticità climatica, su indicazione dei Servizi Sociali, può essere installato anche per brevi periodi permettendo quindi un monitoraggio costante e l’attivazione all’occorrenza di servizi di prossimità tramite il Centro Risorse Anziani.

Dal Lunedì al sabato, dalle 8.00 alle 14.00 è sempre presente un operatore nella Centrale di Cesena in P.za Pasolini 80 – Negli altri orari, il servizio viene garantito dalla Sede Centrale Nazionale di Vicenza.

Sede di Cesena

N° verde: 800301771

telefono 0547/600640 dal Lunedì al sabato 8.00 – 14.00

Fax 0547/603024

teleassistenza@aspcesenavallesavio.eu

 

La Protezione Civile è eventualmente disponibile, in casi di effettiva emergenza, ad interventi da realizzarsi in collaborazione con i volontari in particolare per i trasporti a favore di anziani che risiedono in abitazioni particolarmente disagevoli per l’accompagnamento nei luoghi individuati e per interventi per bisogni quotidiani.

 

Il Centro Ricreativo Culturale “Don Baronio”

La Fondazione Don Baronio continua la collaborazione con Auser per la gestione di un  Centro Sociale con sede presso il Centro Residenziale attiguo alla Casa Protetta. Munito di impianto di condizionamento, il Centro può rappresentare un luogo di “sollievo” per le persone autonome o parzialmente non autosufficienti che presentano situazioni abitative non atte a fronteggiare condizioni di emergenza climatica. L’accoglienza è per circa 50 anziani.

Anche i locali del Centro Diurno sono climatizzati in modo da garantire l’ospitalità temporanea di anziani e offrire un ambiente di sollievo nelle ore diurne. Per informazioni tel. 0547 620454.

 

I Servizi Sociali dei Comuni e il Servizio Assistenza Anziani sono i riferimenti indicati a cui gli anziani possono rivolgersi in caso di necessità.

Si segnala che, in caso di emergenza, l’Asp Cesena-Savio si è resa disponibile a mettere a disposizione spazi presso la hall del Nuovo Roverella per accogliere durante il giorno anziani accompagnati.

 

 

 

Cosa fare: le semplici regole già note

Per queste giornate, in cui è previsto un rischio molto elevato di ondate di calore, la Protezione Civile raccomanda di seguire queste semplici regole, peraltro ormai note:

- non uscire nelle ore più calde, dalle 12 alle 18, soprattutto anziani, bambini molto piccoli, convalescenti o persone non autosufficienti: evitare quindi prolungate esposizioni al sole
- in casa proteggersi dal calore del sole con tende o persiane, mantenere il climatizzatore a 25-27 gradi: è bene non indirizzare il ventilatore direttamente sul corpo

- bere e mangiare molta frutta ed evitare bevande alcoliche e caffeina: in generale consumare pasti leggeri
- indossare abiti e cappelli leggeri di colore chiaro all’aperto, evitando le fibre sintetiche: se in casa c’è una persona ammalata, fare attenzione che non sia troppo coperta.

 

Di seguito alcuni link utili da consultare per restare aggiornati, primo fra tutti quello del Ministero della Salute.
http://www.salute.gov.it/portale/caldo/dettaglioNotizieCaldo.jsp?lingua=italiano&menu=notizie&p=dalministero&id=3028
https://allertameteo.regione.emilia-romagna.it/

 

Ti potrebbe interessare anche...