La Goletta verde arriva in Emilia Romagna. Con tappa dal 4 al 6 agosto a Cesenatico.

La Goletta verde arriva in Emilia Romagna. Con tappa dal 4 al 6 agosto a Cesenatico.
foto_golettaverde2017_1

CESENATICO. Anche quest’anno Goletta verde sta navigando lungo la Penisola per monitorare le qualità delle acque marine, ma anche per denunciare le illegalità ambientali, l’inquinamento, la scarsa e inefficiente depurazione dei reflui, le speculazioni edilizie, la cattiva gestione delle coste italiane, le trivellazioni di petrolio che continuano a interessare la nostra Penisola.
Un tour, composto da 21 tappe con arrivo finale il 12 agosto a Lignano Sabbiadoro (Ud), realizzato grazie al sostegno del CONOU, Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati, e dei partner tecnici Aquafil, Novamont, Nau!.
Un viaggio che quest’anno diventa ancor più prezioso e importante dopo la conferenza mondiale degli oceani all’Onu dove Legambiente ha partecipato presentando un focus sul Mediterraneo, tra i mari più a rischio per inquinamento da marine litter al pari degli oceani. Legambiente ha racconto l’esperienza e i dati raccolti in questi 30 anni da Goletta verde, rilanciando un pacchetto di proposte per contrastare questo problema che, al pari della maladepurazione e della pesca illegale, mette in serio pericolo l’ambiente, la biodiversità marina ma anche la salute dei cittadini.

 Come sempre Legambiente con il servizio Sos Goletta assegna un compito importante a cittadini e turisti, a cui chiede di segnalare situazioni anomale foriere di inquinamento delle acque: tubi che scaricano direttamente in mare ma anche chiazze sospette. Il team di tecnici che accompagna la Goletta approfondirà le denunce e le segnalazioni arrivate, per poi farle arrivare alle autorità competenti. Ancora oggi, infatti, in Italia il 25% delle acque di fognatura viene scaricato in mare, nei laghi e nei fiumi senza essere opportunamente depurato.
Legambiente ricorda poi che la Penisola è soggetta a tre procedure di infrazione emanate dalla Commissione europea nel 2004, nel 2009 e nel 2014; le prime due delle quali sono già sfociate in condanna. Per la procedura di infrazione 2004/2034 la sanzione prevista è di 62,7 milioni di euro una tantum a cui si aggiungono 347 mila euro per ogni giorno (61 milioni di euro a semestre) sino a che non saranno sanate le irregolarità.

Per segnalare il ‘mare sporco’ ci si può collegare a www.legambiente.it/golettaverde o scrivere a sosgoletta@legambiente.it inviando una breve descrizione della situazione, l’indirizzo e le indicazioni utili per identificare il punto, le foto dello scarico o dell’area inquinata e un recapito telefonico.

 

 

 

Il programma della tappa di Goletta Verde a Cesenatico

 

Venerdì 4 agosto

Ore 9:30

Quanti rifiuti ci sono in mare? Goletta verde imbarcherà i ragazzi di alcune scuole di Cesenatico per una lezione sul marine litter. All’attracco sarà presente il punto informativo ‘Basta mozziconi in terra…e in spiaggia’ del CEAS “La raganella’ dell’UCMAN e degli studenti del Galilei di Mirandola

Ore 15:30

#NoRifiutiNelWC - Ormeggio Goletta verde (viale del Porto, all’incrocio con via del Fortino)
Appuntamento aperto a tutti per una passeggiata tra i bagni per scoprire il collegamento tra il nostro WC ed i rifiuti in mare! 

Ore 18:00

Conoscere l’Alto Adriatico Museo della Marineria (via Armellini, 18)
I racconti di Renzo Montanari e Carla Rita Ferrari sulle bellezze del nostro mare 

Ore 18:30

Apericena – Cortile del Museo della Marineria (via Armellini, 18)
Il buon pesce povero fresco e locale, cucinato ad arte dai pescatori. Ingresso libero

 

Sabato 5 agosto

Ore 10:30

Conferenza stampa – A bordo di Goletta verde (viale del Porto, all’altezza del Faro)
Presentazione dei dati della qualità delle acque analizzate dai tecnici di Goletta Verde in Emilia Romagna.

Partecipano:

Katiuscia Eroe, portavoce di Goletta Verde

Lorenzo Frattini, presidente Legambiente Emilia Romagna

Filippo Donati, presidente AssHotel

Nicola Scolamacchia, presidente Confersercenti Ferrara

Carla Rita Ferrari, Responsabile Struttura Oceanografica Daphne

Giorgio Trombini, portavoce Sindacato Medici Italiani

Ore 17:30 – 19:30

Visite a bordo di Goletta Verde (Viale del Porto, all’altezza del Faro)

Ore 20:00

Banchetto informativo – Piazza Ciceruacchio

Durante il tradizionale Palio della Cuccagna sarà possibile visitare lo stand informativo di Legambiente

 

Domenica 6 agosto

Ore 11:00

Goletta Verde parteciperà all’escursione in mare per la Festa di Garibaldi

 

 

 

 

 

Segui il viaggio di Goletta Verde

sul sito www.legambiente.it/golettaverde

blog http://golettaverdediariodibordo.blogautore.repubblica.it

www.facebook.com/golettaverdehttps://twitter.com/GolettaVerde

Goletta Verde è una campagna di Legambiente

Main partner: Conou, Consorzio nazionale per la gestione, raccolta e trattamento degli oli minerali usati

 Partner tecnici: Aquafil, Nau!, Novamont

 Media partner: La Nuova Ecologia, Rinnovabili.it

Ufficio stampa Goletta Verde:

Elisabetta Di Zanni - 347/6645685

golettaverde@legambiente.it

 

 

Progetti e campagne a bordo di Goletta Verde 2017

 

Medsealitter

Legambiente e Goletta Verde partecipano a Medsealitter, un progetto europeo dedicato al bacino del Mediterraneo e alle AMP per lo sviluppo di protocolli specifici per il monitoraggio sistematico dei rifiuti marini e il loro effetto sulle specie chiave della biodiversità. Il raggiungimento di questo obiettivo consentirà di rafforzare la gestione efficace all’interno delle AMP e coordinare le misure di conservazione in tutte le Aree Marine Protette. http://international.legambiente.it/news/medsealitter-project

Clean Sea Life

È un progetto Life realizzato con il supporto dell’Unione Europea di cui Legambiente è partner. L’obiettivo è sensibilizzare per ridurre la presenza dei rifiuti marini, una sfida che coinvolgerà subacquei, pescatori, diportisti, bagnini, bagnanti, ragazzi e tutti i cittadini nella difesa del mare. Il progetto si occuperà anche di individuare le migliori pratiche di gestione e prevenzione, e di promuovere su scala nazionale linee guida condivise per la gestione dei rifiuti marini. cleansealife.it

Plastic Free Beaches

Quanti rifiuti riesci a raccogliere in 5 minuti? Anche un impegno piccolo può fare la differenza! In 5 minuti si può rendere più pulita e bella una spiaggia e salvare la biodiversità! Postate le foto della vostra pulizia lampo e raccogliete la sfida #5MinutesChallenge. Una delle azioni del progetto Plastic Free Beaches di Legambiente realizzato grazie al supporto di BeMed, Beyond Plastic Med Iniziative.

Vele Spiegate

Vele Spiegate è un nuovo progetto di Legambiente e Diversamente Marinai. Passione per il mare, campi di volontariato in barca a vela e citizen science sono le tre parole chiave del programma che si svolgerà da fine giugno a metà agosto nei mari dell’Arcipelago toscano. Un progetto speciale che unisce la sensibilizzazione ambientale a una ricerca scientifica sui rifiuti marini e costieri, grazie all’impegno dei volontari di tutte le età coinvolti da Legambiente.

 Le pratiche estive per vivere il mare, la natura e l’ambiente in sicurezza e salute

La campagna avrà come obiettivo principale quello di informare sui comportamenti da tenere per rispettare il mare e tutelare la propria salute e su quelle che sono le minacce di inquinamento e sanitarie presenti lungo le nostre coste. Attraverso un vademecum estivo e diverse iniziative condotte a bordo di Goletta Verde insieme al Sindacato Medici Italiani e Assimefac

 

Ti potrebbe interessare anche...