Bellaria Igea Marina. Si va a riqualificare il porto. La ‘prima pietra’ sulla sponda Igea Marina.

Bellaria Igea Marina. Si va a riqualificare il porto. La ‘prima pietra’ sulla sponda Igea Marina.
OLYMPUS DIGITAL CAMERA

BELLARIA IGEA MARINA. Cominceranno nei prossimi giorni, con gli ultimi sopralluoghi dei tecnici in vista del cantieramento, i lavori presso il porto di Bellaria Igea Marina, che consegneranno alla città una delle opere più attese ed importanti di questi anni: la riqualificazione completa di tutta la porzione a mare della ferrovia, sia sulla sponda Bellaria che sulla sponda Igea Marina.

 La posa dell’ideale ‘prima pietra’ del progetto riguarderà la sponda destra (lato Igea Marina), dove sorgeranno, tra gli altri, una nuova pavimentazione in legno composito e una serie di terrazze ispirate ai luoghi della memoria e della tradizione marinara, che integreranno attività commerciali e servizi: l’obiettivo, sia estetico che funzionale, è quello di offrire spazi polivalenti che possano essere utilizzati come luoghi dedicati alla ristorazione e alla somministrazione di bevande, ma anche accogliere mostre ed esposizioni. Una passeggiata condurrà all’area ‘ex Chiar di luna’, anch’essa oggetto di restyling con nuovi arredi, illuminazione, fontane e sedute, per consolidarla quale luogo di aggregazione e contenitore all’aperto per eventi a grande richiamo di pubblico.
LATO BELLARIA. Sul lato Bellaria, dove i lavori inizieranno nei prossimi mesi, si opererà, sotto molti punti di vista, a specchio rispetto alla sponda destra. Anche sul lato sinistro del porto, infatti, l’adeguamento delle altezze delle banchine e il consolidamento delle sponde affiancheranno modifiche di carattere estetico e funzionale: lungo via Rubicone si alterneranno così spazi di aggregazione e piazze, con una camminata lungo la banchina e un percorso pedonale più interno che condurrà in direzione ‘mare’.
Anche qui, sorgeranno una serie di terrazze a servizio delle attività commerciali e di ristorazione, mentre sarà conservato il doppio senso di marcia; peculiarità della sponda Bellaria, le strutture che si affacciano direttamente sul porto saranno rimodulate nel contesto dell’intervento.

RIQUALIFICAZIONE DEL PORTO. La riqualificazione del porto, i cui progetti sono stati realizzati dallo Studio Tognoloni, è stata presentata alla cittadinanza in due distinti incontri pubblici e comporterà un investimento complessivo al momento quantificato in oltre tre milioni di euro.
Una grande opera che, come sottolineato a più riprese dal sindaco Enzo Ceccarelli, ‘intende rendere il porto il vero centro della città, cuore pulsante e cerniera rispetto ai due lungomari di Bellaria e di Igea Marina. Intendiamo far convivere in armonia tutte le anime che sul porto trovano la propria dimora, da quella economica a quella ricreativa, da quella sportiva a quella commerciale. Non di meno, non dovremo perdere di vista la fruibilità del luogo per residenti e turisti, e la gradevolezza estetica del risultato, poiché il colpo d’occhio offerto oggi dal nostro porto, abbandonato per decenni, non è all’altezza né della tradizione marinara di Bellaria Igea Marina, né della sua vocazione turistica’.

Con queste finalità, già molto è stato fatto in questi anni nella parte a monte della ferrovia: dalla passeggiata sulla sponda Igea Marina ala costruzione del Mercato Ittico, dal ponte mobile all’ampio restyling completato nella Borgata Vecchia, dall’intervento lungo tutta via Uso al nuovo raccordo all’incrocio con via Ravenna. Opere cui si aggiungeranno presto nuove banchine mobili per le barche da diporto e da piccola pesca, e soprattutto, la realizzazione della ‘bretella’ tra via dei Saraceni e via Ravenna, un’opera ritenuta strategica in termini di viabilità e di decongestionamento del traffico.

 

 

Ti potrebbe interessare anche...