Emilia Romagna. Un Motor Show per gli amanti dell’auto, che unisce passione, curiosità e spettacolo.

Emilia Romagna. Un Motor Show per gli amanti dell’auto, che unisce passione, curiosità e spettacolo.
Coppola

MOTOR  SHOW  BOLOGNA. “Un appuntamento imperdibile per gli amanti dell’auto, che unisce passione, curiosità e spettacolo. Il Motor Show di Bologna rappresenta il salone italiano per antonomasia dove oltre alle novità delle case produttrici, si parla anche di sicurezza stradale, innovazione tecnologica ed ambiente. Come sempre l’ACI è pronto ad essere protagonista con prove di guida sicure e sportive”.

Sono parole del presidente degli Automobile Clubs della Campania, Antonio Coppola, a commento della prossima edizione del Motor Show in programma dal 2 al 10 dicembre nel capoluogo dell’Emilia Romagna,m terra che lui più ama dopo quella che gli ha dato i natali.

Motor Show è una manifestazione fieristica internazionale che si tiene a Bologna dal 1976, dedicata al mondo dei motori, con spettacoli ed esibizioni legati alle due e alle quattro ruote. Proprio in questi giorni e in più di un’occasione, davanti ad un vasto pubblico televisivo, Coppola ha parlato dell’avvenimento che, come tanti altri, da lustro alla città delle due torri.
Per il presidente dell’ACN, Bologna e tutta l’Emilia Romagna sono esempi da additare per vari motivi, che vanno dal suo patrimonio paesaggistico a quello culturale, dalla capacità imprenditoriale alla buona cucina. E poi dalla presenza di amministratori e politici di indiscusso valore, appartenenti alla sinistra storica o alla nuova sinistra, che hanno saputo  e sanno amministrare con competenza, con dignità ed onestà quel territorio.

Dipendesse da Coppola, avrebbe già proposto il gemellaggio tra Napoli e Bologna, convinto di una grande affinità tra le due città.

Ho già scritto, in più di un’occasione, che è l’uomo in grado di far rinascere la città di Napoli. A conforto di questa mia opinione è stato recentemente insignito, su proposta del presidente del Consigli dei Ministri, Paolo Gentiloni, con decreto del presidente della Repubblica Sergio Mattarella, dell’onorificenza di Ufficiale dell’ordine  ‘ al Merito della Repubblica italiana’.

Coppola di riconoscimenti ne ha avuti tanti. Già cavaliere al Merito della Repubblica italiana, oltre che stella d’oro al merito sportivo del Coni e Maestro del lavoro. Giornalista e opinionista di diverse testate locali o nazionali, nonché direttore responsabile della rivista ‘Mondauto‘. Soprattutto grande esperto della comunicazione e maestro nel tessere rapporti sociali.

Come me vive a Napoli, sua città natale, che oggi ha bisogno di un uomo come lui alla guida di palazzo S. Giacomo. Va ricordato anche che Napoli è stata capitale europea del buon gusto, dell’orgoglio e della cultura. Oggi è una città più che dignitosa e non la capitale della camorra come qualcuno tenta di accreditare. Sono tanti i napoletani che hanno individuato in Coppola il possibile nuovo sindaco, al di sopra di qualsiasi interesse.
Alla guida di Napoli occorre un uomo particolare che sia il sindaco di tutti i napoletani: un uomo come lui di grande carisma.
Tutti sanno chi è, cosa ha fatto e continua a fare per dare un concreto contributo alla crescita della sua amata Napoli : lotta alla criminalità organizzata (che rappresenta una minoranza della popolazione) attraverso la promozione della legalità, in perfetta sintonia con l’azione svolta dalla Magistratura e dalla Curia; sicurezza stradale e riduzione della polizza RCA  ; valorizzazione delle eccellenze locali. Coppola è un vulcano con il braciere sempre acceso come quello del Vesuvio. Lo conosco da anni. Per me e per tanti altri napoletani rappresenta l’uomo di cui fidarsi, che contrappone virtù a tutti i negativi luoghi comuni perfidamente attribuiti ai suoi concittadini.

 

 

FRANCO  CORTESE

Ti potrebbe interessare anche...