Santarcangelo d/R. Al compositore Andrea Guerra l’Arcangelo d’oro 2017. L’ennesimo riconoscimento.

Santarcangelo d/R. Al compositore Andrea Guerra l’Arcangelo d’oro 2017. L’ennesimo riconoscimento.
Andrea Guerra (5)

SANTARCANGELO d/R. Va al compositore Andrea Guerra l’Arcangelo d’oro 2017. Recentemente premiato con il Soundtrack Stars Award alla carriera, il musicista santarcangiolese riceverà dal sindaco Alice Parma il prestigioso riconoscimento – che l’Amministrazione comunale attribuisce ai cittadini e personalità particolarmente illustri e meritevoli – nel corso del tradizionale saluto di fine anno, in programma sabato 23 dicembre a partire dalle ore 11 nella sala consiliare ‘Maria Cristina Garattoni’ Nel corso della cerimonia verranno consegnate anche benemerenze e menzioni speciali dell’Amministrazione comunale, la tessera di socio onorario 2017 della Pro Loco di Santarcangelo e le borse di studio in memoria di Caterina Gambuti.

 LE MOTIVAZIONIQueste le motivazioni che hanno portato all’attribuzione dell’Arcangelo d’oro ad Andrea Guerra:  per una carriera musicale di prima grandezza al servizio del cinema, costellata da decine di collaborazioni eccellenti con registi e musicisti, nonché da prestigiosi riconoscimenti italiani e internazionali;  per aver dato lustro e notorietà al nome di Santarcangelo in tutto il mondo, mantenendo comunque con la città d’origine un legame saldo e propositivo nel corso degli anni;  per l’impegno costante a sostegno dell’associazione Tonino Guerra, rafforzato con la recente assunzione di responsabilità della presidenza, a testimonianza di sensibilità e attenzione encomiabili.

IL COMMENTO. “Per il secondo anno consecutivo l’Arcangelo d’oro è attribuito a una personalità del mondo culturale” dichiara il sindaco e assessore alla Cultura, Alice Parma. “Non certo una coincidenza, vista la tradizione che la nostra città può vantare nelle più diverse discipline artistiche: non a caso, quest’anno viene premiata la musica, alla quale Andrea Guerra ha dato un contributo ampio, significativo e di indiscutibile qualità.
Con la sua carriera Andrea ha saputo distinguersi nel panorama della musica italiana e internazionale, costruire un percorso individuale straordinario e raggiungere livelli professionali altissimi. Per Andrea L’Arcangelo d’oro è l’ennesimo riconoscimento di una lunga serie, ma dopo averne parlato personalmente con lui nel momento in cui gli ho annunciato la notizia, posso dire con certezza che ricevere l’onorificenza della sua città natale avrà certamente per lui un sapore speciale. Anche perché questo riconoscimento – conclude il sindaco – va a premiare non soltanto una carriera di grandissimo livello, ma anche un impegno che negli anni ha visto Andrea diventare ambasciatore in Italia e nel mondo dell’associazione Tonino Guerra, e di conseguenza anche di Santarcangelo”.

 

Andrea Guerra (dal sito ufficiale) – Nato nell’ottobre del 1961 a Santarcangelo di Romagna, ha poi studiato composizione e arrangiamento a Bologna con il Maestro Ettore Ballotta. Dopo essersi trasferito a Roma, Guerra ha iniziato la sua carriera componendo musica per documentari naturalistici. Ha composto più di 100 colonne sonore per film di vario genere, lavorando con registi di fama internazionale, tra i quali: Ettore Scola, Rob Marshall, Terry George, Griffin Dunne, Maneesh Sharma, Zhang Yuan, Gabriele Muccino. Nel panorama italiano ha collaborato con Ferzan Ozpetek, Giuseppe Bertolucci, Gabriele Muccino, Riccardo Milani, Roberto Faenza, Emanuele Crialese. Nel 2015/16, Guerra si è dedicato alla scrittura della musica per il film indiano “Fan”, di genere drammatico
. L’attore principale del film è la star di Bollywood Shah Rukh Khan e la regia è di Maneesh Sharma. Tra altri lavori recenti e notevoli troviamo: la colonna sonora originale per il film del regista Indiano Sharat Katariya “Dum laga ke haisha” (“Give it all your Energy”); Roberto Faenza “Un giorno questo dolore ti sarà utile” (“Someday this pain will be useful to you”), che include il singolo “Love is requiet” cantato da Elisa; “Letters to Juliet”, interpretato da Amanda Seyfried e Vanessa Redgrave; “Misure Straordinarie” (“Extraordinary measures”), con Harrison Ford; “Nine”, il musical di Rob Marshall con Daniel Day-Lewis, Nicole Kidman, Penélope Cruz e Sophia Loren; il film intenso “La ricerca della felicità” (“The pursuit of happyness”) con protagonista Will Smith per la regia di Gabriele Muccino; “Hotel Rwanda”, acclamato film drammatico con Don Cheadle e Nick Nolte. Tra i molti riconoscimenti ricevuti, Guerra può annoverare il premio Top Box Office Films conferitogli nel 2007 dall’ASCAP per la colonna sonora de “La ricerca della felicità”. Nel 2005 ha vinto il premio come miglior compositore allo European Film Award (l’Oscar europeo) per “Hotel Rwanda” e ha ricevuto la nomination ai Golden Globe e ai Grammy Award per la canzone finale di “Hotel Rwanda”, “Million voices”, scritta in collaborazione con Wyclef Jean, artista americano di origini haitiane e con il compositore Jerry Duplessis. Guerra ha vinto il David di Donatello per la colonna sonora del film di Ferzan Ozpetek “La finestra di fronte” (2003).
L’album della colonna sonora ha venduto più di 75.000 copie ed è diventata Disco d’Oro, mentre il singolo “Gocce di memoria”, scritto da Guerra e cantato da Giorgia, è stato una hit di successo in Italia, vendendo più di 120.000 copie e diventando Disco di Platino. Guerra ha inoltre vinto due Italian Music Award, uno per la miglior composizione e un altro per il miglior arrangiamento. Oltre al suo lavoro per film nazionali ed internazionali, Guerra scrive attivamente colonne sonore per numerose serie e miniserie televisive. Attualmente Guerra ha terminato la colonna sonora di “Napoli 44” per la regia di Franceso Patierno e ha iniziato la composizione musicale sul film “Papà o mamma” terza collaborazione nel sodalizio con il regista Riccardo Milani.

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...