Rimini. Il teatro Galli ha la sua volta. Riapparsa nel suo splendore, come Poletti la volle e la disegnò.

Rimini. Il teatro Galli ha la sua volta. Riapparsa nel suo splendore, come Poletti la volle e la disegnò.
la volta del teatro galli

 RIMINI. Liberata dalle impalcature appare già con tutta la forza del suo splendore la volta del teatro Galli. Con l’inizio dello smontaggio delle impalcature che hanno permesso nelle scorse settimane ai tecnici e artisti della ditta Forme di Roma di decorare la volta del teatro, dalla platea o dal loggione lo sguardo è ora libero di correre restituendo appieno la suggestione e la bellezza della volta così come Poletti la volle e disegnò.

E’ solo la parte centrale del lavoro di decoro che ora scenderà verso terra trasformando gli ordini dei palchi del teatro. Al termine della posa dei decori della volta che si stanno completando scendendo verso il loggione si proseguirà con l’installazione delle balaustre al III Ordine e allo stesso Loggione per poi passare alle cornici e ai decori dei palchi.

Accanto a quelli interni avanzano anche i diversi fronti esterni dell’intervento che si stanno via via ultimando e che, già in concomitanza con le festività pasquali, potranno restituire il teatro Galli ricostruito nelle sue forme originali.

In quei giorni infatti il crono programma dei lavori ha in calendario lo smontaggio delle impalcature di cantiere delle facciate esterne del teatro, che permetteranno così quella visione d’insieme unica che dal dicembre 1943 manca ai riminesi.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...