Cesena. Via libera del Miur per il Campus universitario cesenate. In vista un salto di qualità.

Cesena. Via libera del Miur per il Campus universitario cesenate. In vista un salto di qualità.
Psicologia 01

 CESENA. Da oggi il completamento del Campus di Cesena è più vicino. Il Miur ha dato il via libera all’accordo di collaborazione con il Comune e Alma Mater per la valorizzazione dell’insediamento universitario cesenate, nell’ambito del quale il progetto di concentrare all’ex Zuccherificio  tutte le sedi universitarie e i servizi ad esse collegati rappresenta il tassello più rilevante.

 Soddisfatti del traguardo raggiunto il sindaco di Cesena Paolo Lucchi e il magnifico rettore dell’Università di Bologna Francesco Ubertini.

 I COMMENTI. “Sono molto soddisfatto –  ha dichiarato, dal canto suo,  il rettore Francesco Ubertini -  per la stipula di questo accordo che permetterà di completare l’ultimo tassello di un importante investimento che consentirà di fare un salto di qualità al nostro insediamento.  Infatti, mentre sono ormai in dirittura d’arrivo i lavori per il primo lotto, relativo alle sedi di Ingegneria e Architettura, che verrà consegnato a settembre 2018, con quasi un anno di anticipo rispetto alle previsioni, possiamo prevedere che entro il 2021 saranno completati gli altri due lotti, vale a dire quello dello studentato, i cui lavori inizieranno dopo l’estate, e quest’ultimo che con i suoi 6000 mq ospiterà la sede di Psicologia. Per questo desidero rivolgere un sentito grazie al Ministero, alla Fondazione di Cesena, Serinar  e soprattutto al comune di Cesena”.

Il futuro Campus di Cesena. Come si ricorderà, il progetto del nuovo Campus cesenate prevede di ricondurre in un’unica area tutte le sedi universitarie (ad esclusione dei corsi di studio in Tecnologie alimentari e viticoltura ed Enologia, ospitati a Villa Almerici ed adiacenti alla sede del Tecnopolo agroalimentare), per un’area complessiva di 32.000 metri quadrati ed un valore complessivo che si aggira attorno ai 50 milioni di euro.
Il primo lotto, per un’estensione di 19.534 metri quadrati e un investimento pari a 30 milioni di euro interamente finanziato dall’Ateneo, consiste nella realizzazione delle sedi di Architettura ed Ingegneria ed è oramai in dirittura d’arrivo: l’ingresso di studenti e docenti è previsto in concomitanza con l’avvio del prossimo anno accademico.
Gli interventi successivi riguarderanno lo Studentato e la sede di Psicologia. Lo Studentato è destinato ad ospitare 80 posti letto per studenti e offrirà una congrua collocazione per aule didattiche, spazi ricreativi e di servizio agli studenti; prevista anche una biblioteca comune ai vari corsi di laurea presenti, in modo da ottimizzare ed efficientare i vari servizi.

Il plesso di Psicologia, invece ospiterà sia le attività didattiche, che quelle relative alla ricerca e ai dipartimenti.

 

 

 In pagina, rendering relativi al progetto della futura sede di Psicologia all’interno del nuovo Campus universitario di Cesena.

 

Ti potrebbe interessare anche...