Cervia Milano Marittima. Conto alla rovescia per il tour del sapere ‘Filosofia sotto le stelle’.

Cervia Milano Marittima. Conto alla rovescia per il tour del sapere  ‘Filosofia sotto le stelle’.
Cervia e la filosofia ( imma. repertorio)

CERVIA MILANO MARITTIMA. ‘Agenda filosofica‘, l’associazione che ha vinto il bando per l’ideazione e gestione del programma, ha deciso di esordire alla grande. Sarà dunque Umberto Curi il primo invitato del ‘Convito’, uno dei filosofi più quotati a  livello nazionale, indagatore della ‘doppiezza‘ e del ‘non potere essere soltanto uno‘. Curi ha dato alle stampe alcuni capolavori filosofici, come ‘Endiadi’, ‘La porta stretta‘ e ‘Miti d’amore‘, analizzando – fra l’altro – il rapporto fra padre e figlio. Nel piazzale dei Salinari, alle 21.30, parlerà il 13 luglio di ‘Un luogo in cui essere felici’.

 IL PROGRAMMA. ‘Filosofia sotto le stelle’ riprenderà le lezioni magistrali dal 28 al 31 luglio, con filosofi del calibro di Massimo Donà e Andrea Tagliapietra. Ma la new entry del 2018 è Giulio Giorello, un altro calibro da novanta che Agenda filosofica regalerà ai numerosi turisti che seguono da anni la manifestazione. Fra i giovani emergenti ritorna inoltre Davide Grossi, che parlerà di ‘Eterotopie‘ il 28 luglio insieme a Tagliapietra. Il festival prevede incursioni nel cinema, nella teologia, nella storia della lingua italiana e del Risorgimento con altri giovani filosofi.
Gianluca Pelleschi parlerà delle distopie sul grande schermo, Alessandro Lolli decifrerà il mondo della rete con la serata dal titolo ‘La guerra dei meme tra ironia e verità‘, Antonio Del Castello spiegherà perché il De Vulgari eloquentia di Dante è l’utopia della lingua italiana.  Di utopia e religione parleranno poi Eleonora Caramelli e Giacomo Petrarca, mentre Jacopo Lorenzini e Isabella Ciotti ripercorreranno le illusioni e i sogni degli uomini del Risorgimento italiano, da Mazzini a Pisacane.

COMMENTO. L’assessore alla Cultura del comune di Cervia Michela Lucchi sottolinea: “Credo fortemente nel valore dello studio, del pensiero, della riflessione, nella capacità delle persone ad affinare il piacere dell’ascolto e della dialettica. Ecco perché un festival della filosofia a Cervia nel 2018. Solo una comunità che non ha paura della fatica che l’approfondimento richiede, può affrontare temi complessi che questo nostro momento storico impone. La nostra è una città a vocazione turistica, che ha fatto dell’accoglienza una carta vincente, mettiamoci in gioco e prepariamoci ad ‘accogliere ‘ riflessioni e spunti che gli incontri con i filosofi sicuramente ci daranno”.

 

Il programma completo su www.agendafilosofica.it

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...