Cesenatico. Venerdì 3 agosto, in piazza Spose dei marinai: ‘Tramonto DiVino’, versione 2018.

Cesenatico. Venerdì 3 agosto, in piazza Spose dei marinai: ‘Tramonto DiVino’, versione 2018.
DSC_0234 Tramonto DiVino 4_08_2017 Cesenatico foto Dell'Aquila Fabrizio 124

CESENATICO. Cesenatico ombelico dell’enogastronomia nazionale con l’anteprima della Notte del cibo italiano. L’occasione è la seconda tappa di Tramonto DiVino il road show del gusto di scena in piazza Spose dei marinai venerdì 3 agosto dalle 19.30.
Una serata decisamente speciale per le tante proposte: il premio Miglior spumante metodo Classico dell’Emilia Romagna con 40 bollicine top, la degustazione di circa 300 etichette regionali, il meglio dei prodotti tipici Dop e Igp Emiliano romagnoli, show cooking con salumi piacentini Dop, Pesca e Nettarina Igp, Elio Evo di Brisighella Dop, gli assaggi a cura della Strada dei vini e dei sapori della Romagna e tanto altro.

A partire dalle 19.30 l’evento propone una suggestiva via del vino animata da circa 300 vini della guida Emilia Romagna da bere e da mangiare in degustazione libera, raccontati e abbinati da decine di sommelier Ais ai prodotti tipici certificati dell’Emilia e della Romagna. Protagoniste le etichette romagnole insieme a una ricca selezione di vini emiliani, dai lambruschi alle bollicine alle etichette del Piacentino lo show dei vini e delle cantine dell’Emilia Romagna è garantito dall’autorevolezza dei partner dell’iniziativa: Associazione italiana sommelier ed Enoteca regionale Emilia Romagna, quest’ultima da sempre impegnata nella promozione e nella valorizzazione dei vini e del territorio a livello nazionale e internazionale, con una spinta propulsiva che abbraccia la sostenibilità, l’etica e il rispetto dell’ambiente.
Evento nell’evento, la tappa ospita anche, la quinta edizione del premio Miglior Spumante metodo classico dell’Emilia Romagna. Di scena 40 etichette di prestigiose bollicine regionali suddivisi in Spumanti Metodo classico Brut, Spumanti Metodo classico Rosé e Rossi, Spumanti Metodo ancestrale, già valutate da una giuria tecnica di esperti (sommelier, degustatori, giornalisti) che a Cesenatico sarà affiancata da una giuria popolare formata dal pubblico. La giuria tecnica esprimerà tre vincitori, uno per categoria, quella popolare decreterà un solo vincitore, il miglior Spumante Metodo classico ‘popolare’, indipendentemente dalle categorie.

A duettare con i vini, i prodotti tipici Dop e Igp dell’Emilia Romagna preparati e serviti dagli chef e dagli allievi dell’Istituto alberghiero ‘Pellegrino Artusi’ di Forlimpopoli: Parmigiano Reggiano Dop, Piadina romagnola Igp, Mortadella di Bologna Igp, Prosciutto di Modena Dop.

Integrano la proposta food le tre dop picentine Coppa, Pancetta e Salame, protagonisti della serata insieme alla Pesca e Nettarina Igp e all’Olio Evo di Brisighella Dop. Salumi Piacentini e Pesca saranno serviti direttamente dal personale del Consorzio emiliano in un simpatico abbinamento di sapori, accompagnati dal Batarò o Batareu antico pane contadino, tipico della Val Tidone.
L’olio Evo di Brisighella Dop invece sarà proposto negli assaggi a cura della Strada dei vini e dei sapori della Romagna insieme a Raviggiolo, Scalogno di Romagna Igp, fichi caramellati e bruschetta. E ancora l’isola dei formaggi a km 0, gestita da personale della Centrale latte di Cesena. In degustazione Squacquerone di Romagna Dop ed altri prodotti caseari in abbinamento con i vini del territorio.

NOVITA’ 2018. Novità di questa edizione gli show cooking, curati da ICook, scuola di cucina cesenate che a ogni tappa di Tramonto DiVino elabora una ricetta partendo dai prodotti emiliano romagnoli in degustazione. A Cesenatico è di scena la chef Cristina Lunardini che propone:  Involtino di Coppa di Piacenza e Nettarina di Romagna con gelato allo Squacquerone di Romagna, quest’ultimo preparato dai maestri gelatieri della Carpigiani Gelato University.

Durante la serata ci sarà il tempo per un lungo brindisi che lancerà in anteprima nazionale La notte bianca del cibo italiano in programma in tutta la penisola sabato 4 agosto in onore di Pellegrino Artusi nel giorno della sua nascita. L’evento sarà sottolineato a Cesenatico con la performance delle Mariette artusiane impegnate in un pasta show, scandito dal racconto delle ricette per bocca di un ‘redivivo’ Pellegrino Artusi, impersonato in una teatrale ricostruzione del personaggio, dall’attore Denio Derni.
Per valorizzare e promuovere il patrimonio enogastronomico dell’Emilia Romagna, la tappa sarà animata dai conduttori Daniele De Leo e Cristina Zani che coinvolgono il pubblico con una serie di “giochi” a tema enogastronomico.

Il racconto dei prodotti Dop e Igp protagonisti è iniziato alcuni giorni fa con una serie di post (immagini, testi, video e ricette) sulla pagina facebookEmilia Romagna da Bere e da mangiare’. Gli utenti dei social sono stati invitati a inviare, tramite mail, una ricetta che abbia tra gli ingredienti almeno uno dei prodotti Dop e Igp protagonisti della serata.
Le ricette raccolte, impaginate con una grafica ad hoc, vengono caricate in un album dove possono essere votate da tutti gli utenti del social network. Tutte le ricette vengono anche stampate ed esposte grazie a una scenografica installazione: L’albero delle ricette; integra e completa il tradizionale selfie corner Tramonto DiVino dove poter scattare una simpatica foto-ricordo della serata da far circolare in rete con gli hashtag ufficiali #TramontoDiVino e #TDV2018. Durante la serata, saranno proclamati i due vincitori del contest le cui ricette verranno pubblicate all’interno dell’APP Via Emilia Wine&Food.

 

Scarica l’APP e vinci

Per valorizzare i vini in degustazione e incentivare i download dell’APP Via Emilia Wine&Food, sarà organizzato un gioco. Insieme al biglietto d’ingresso, ogni partecipante al road show, riceverà un coupon da compilare e restituire per l’estrazione finale che si svolgerà pubblicamente a metà della serata. Tre partecipanti vinceranno una bottiglia di vino, previa dimostrazione di avere effettuato il download dell’APP.

 

 

 

 

 

 

 

Partner dell’evento

Organizzato da Agenzia PrimaPagina Cesena insieme alle Ais di Emilia e Romagna, all’assessorato all’Agricoltura della regione Emilia Romagna, all’Enoteca regionale, a Apt Servizi e Unioncamere, Tramonto DiVino ha come partner, il Carpigiani Gelato museum, i consorzi delle principali Dop e Igp dell’Emilia-Romagna: Parmigiano-Reggiano, Prosciutto di Parma e di Modena, Salumi piacentini, Pesca e Nettarina di Romagna, Pera dell’Emilia Romagna, Mortadella Bologna, Consorzio Salame Cacciatore, l’associazione dello Squacquerone di Romagna rappresentata dalla Centrale del latte di Cesena, Olio extravergine di Brisighella, Aceti balsamici tradizionali di Modena e Reggio Emilia, Aceto balsamico di Modena, Patata di Bologna, Piadina romagnola e Aglio di Voghiera.

 

Info e partecipazione

Per operare una corretta selezione dei partecipanti all’evento, indirizzando a una degustazione e a un consumo consapevole dei vini e dei prodotti gastronomici regionali, è previsto un ticket d’ingresso fissato a 18 euro. Il ticket, secondo una collaudata prassi, prevede la consegna ai partecipanti della guida ‘Emilia Romagna da bere e da mangiare’, un calice per le degustazioni con marsupio e un carnet di assaggi per i vini e i prodotti della gastronomia.
L’assaggio limitato della ricetta a cura dello chef nell’Isola dei protagonisti richiederà un ticket supplementare del costo di € 2. Tutte le informazioni e il programma sul sito www.emiliaromagnavini.it e scaricando l’APP Via Emilia Wine & Food.

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...