Ravennate. ‘ In ricordo di Anita’, evento alle Mandriole. Nel 169° anniversario della sua morte.

Ravennate. ‘ In ricordo di Anita’, evento alle Mandriole. Nel 169° anniversario della sua morte.
L'incontro tra Garibaldi e-Anita

RAVENNATE. Sabato, 4 agosto, alle 18.30 alla fattoria Guiccioli di Mandriole si svolgeranno le celebrazioni ‘In ricordo di Anita’, promosse quest’anno, nel 169° anniversario della morte, dalla Federazione delle cooperative della provincia di Ravenna in collaborazione con la fondazione Museo del Risorgimento e col patrocinio del Comune.

Questo tradizionale appuntamento intende ricordare il 4 agosto del 1849, giorno in cui la moglie di Giuseppe Garibaldi, dopo una rocambolesca fuga durata oltre un mese, si spense proprio presso la Fattoria Guiccioli. L’episodio segnò anche l’inizio della cosiddetta Trafila garibaldina, che coinvolse numerose famiglie ravennati nel salvataggio dell’Eroe dei due Mondi in fuga dall’esercito austriaco.

Le celebrazioni avranno inizio alle 18.30 con i saluti istituzionali del vice sindaco Eugenio Fusignani e del presidente di Federazione delle cooperative Lorenzo Cottignoli, cui seguirà una breve conferenza di Fulvia Missiroli, consigliera della fondazione del Museo del Risorgimento, che illustrerà la figura di Anita Garibaldi quale protagonista del Risorgimento italiano.

A seguire alle 19.30 si deporrà una corona d’alloro al ritratto dell’Eroina, realizzato nel 1982 dallo scultore ravennate G. Bucci, per poi offrire un tributo floreale nella stanza ‘ove morì’ Anita.
La giornata si concluderà con l’ammaina bandiera e un buffet offerto ai partecipanti. La cittadinanza è invitata a partecipare a questo tradizionale tributo ad Anita Garibaldi nel 169° anniversario della sua morte.

Per l’occasione sarà presente una delegazione brasiliana proveniente da Laguna, la città che ha visto i natali di Anita, composta dal sindaco Mauro Vargas Candemil, dal segretario al Turismo Evandro Flora e dal presidente di ‘CulturAnita’ Adilcio Cadorin.

 

Fattoria Guiccioli, Strada Provinciale 24, n. 286, Mandriole

Ti potrebbe interessare anche...