Non solo sport. Attorno al Presepe si ‘ritrova’ ( ancora) l’uomo. Oltre vecchie ‘ideologie’ e nuovi ‘consumi’.

Non solo sport. Attorno al Presepe si ‘ritrova’ ( ancora)  l’uomo. Oltre vecchie ‘ideologie’ e nuovi ‘consumi’.
Prespe download

LA CRONACA DAL DIVANO. Non basta Putin a rammentare alla sciagurata genia umana un possibile ( se non imminente) scenario nucleare; non sono bastati secoli di continua e circostanziata  ‘demolizione‘ di quel che recò al mondo il giorno della  ’venuta al mondo’ del ‘figlio di Dio‘ che s’aggiungono altri numerosi epigoni a voler spegnere le ultime luci su un evento che ha ‘ nomato‘ e ‘segnato’ due millenni.

Sulla ‘prima‘ di un celebre quotidiano italiano è spuntata infatti una recensione, la solita ormai da anni alla vigilia dell’evento cristiano, a metterci sull’avviso che stiamo a festeggiare ‘ bufale, miti e leggende’  d’ una festa ( gradita al mondo dei consumi) e che così appare da qualche secolo in qua.
Da noi, ad esempio, l’albero addobbato, non il presepe, fu introdotto da Margherita di Savoia, ovvio, ai suoi tempi.
Eppoi, chi l’ha mai detto, se non quell’ingenuo di frate Francesco, che  c’erano la grotta, il bue e l’asinello, e che i Magi     fossero tre e anche  re?
C’è,  insomma tanta  gente, anche prestigiosa, anche dal gran nome, che circola per il Mondo  dilettandosi ad iniettare ‘ dubbi’,  (altre) ‘ verità’,  ’ veleni’. L’importante è che il ‘ favoloso evento’ abbia a scomparire ( una volta per tutte)  dagli orizzonti del ( cosiddetto) uomo moderno. Sopratutto se occidentale.
Che  dev’essere impresa ostica, anche perchè restano non pochi problemi a spiegare qual ‘ spirito’ e ‘ qual genio’ abbia ‘elevato’, cattedrali, leggi, valori, (società più ) umane e ( dulcis in fundo) grandi capolavori. Cristiani, diciamolo chiaramente, e che altro? Lo si voglia ammettere o no.
Del resto i  ’poveri’  , quelli che hanno conservato (ancora ) la ‘ libertà di credere a chi loro più affida‘ queste cose le sanno.
E continuano a stringersi, più numerosi di quel che lasciano ad intendere i ( cosiddetti) ‘ sondaggi‘, fatti apposta per celebrare ideologie e agevolare consumi, non intorno ad un ‘presepe degenerato‘, come van predicando  gli ‘ illustri maestri‘, ma ad un ‘evento‘  antico, sconvolgente, unico,  diversamente  ‘raccontato’  nel tempo, certo, eppure  dopo due millenni  (e nonostante tutto )  condiviso e attuale.

Dalla cronaca non di sport giungono altre ‘ news’, sulla manovra di Governo, ad esempio; ma anche sugli ininterrotti flussi migratori e sulle ‘ bizzarrie‘ di quel ‘ mattacchione’ dl presidente USA. Novelle confuse, queste, d’ in mondo confuso.
Dalla cronaca di sport, invece, oltre alle prodezze di Dorothea Wierer nel biathlon femminile, e al terzo ( insignificante ) Mondiale per club di fila conquista dalle ‘ merengues’, emergono l’imprese dei nostri eroi in Campionato.
Dove, la Signora continua (imperterrita) a macinare storia, travolgendo tutto e tutti ( nell’ultima, è toccato per 1-0 alla Roma)  nell’attesa della Champions. In primavera. Allorquando torneranno a cinguettare le rondini, e si dovrà far quattro occhi per capire se chi andrà  in campo lo farà  al ‘ naturale’ o con l’ausilio di qualche ‘pozione magica’  magari, all’uopo suggerita da Obelix ed Asterix. 

SERIE A.  XVII GIORNATA.RISULTATI. Lazio-Cagliari 3-1, Empoli- Samp 2-4, Genoa-Atalanta 3-1, Milan-Fiorentina 0-1, Napoli-Spal 1-0, Sassuolo-Torno 1-1, Udinese-Frosinone 1-1, Chievo-Inter 1-1, Parma-Bologna 0-0, Juve-Roma 1-0.
CLASSIFICA. Juve punti 49, Napoli 41, Inter 33, Lazio 28, Milan 27, Samp 26, Fiorentina e Sassuolo 25 … Frosinone 9, Chievo 5.

Ti potrebbe interessare anche...