Cesena. Nidi e scuole dell’infanzia comunali e la legge sugli obblighi vaccinali. Sospese le sanzioni.

Cesena. Nidi e  scuole dell’infanzia comunali e la legge sugli obblighi vaccinali. Sospese le sanzioni.
vaccino_1

CESENA. Sono 93 (su un totale di 1.250 iscritti) i bambini frequentanti i nidi comunali e privati convenzionati e le scuole dell’infanzia comunali di Cesena non ancora in regola con gli obblighi vaccinali, secondo quanto disposto dalla legge n. 119/2017. Per questo, nelle prossime settimane, il Sindaco e l’assessore Labruzzo, ribadendo la loro disponibilità al confronto, incontreranno le loro famiglie.
Famiglie per le quali la Giunta comunale ha deciso di sospendere l’applicazione delle sanzioni previse dall’ordinanza sindacale emessa il 30/04/2019, che ordinava il divieto di acceso ai servizi educativi 0-6 anni comunali, statali e privati ai bambini non vaccinati e disponeva l’applicazione di una sanzione pecuniaria da 25 a 500 euro per ogni giorno di frequenza in violazione della sospensione.

MOTIVAZIONE. “Per l’applicazione di questa ordinanza – spiega il sindaco Enzo Lattuca – era stato chiesto all’Ausl Romagna di avere accesso ai nominativi di tutti i bambini e le bambine frequentanti i nidi convenzionati e le scuole dell’infanzia statali e convenzionate paritarie private del nostro Comune. Informazione che l’Azienda Usl non ci ha potuto fornire per ragioni di rispetto della privacy. Dunque, per evitare disparità di trattamento, potendo in questo caso applicare l’ordinanza solo ai bambini e alle bambine frequentanti i servizi educativi 0-6 anni comunali, come Giunta abbiamo deciso di sospenderne l’applicazione”.

“Tuttavia – prosegue il Sindaco – già da ora è opportuno ribadire la necessità che dal prossimo anno scolastico 2019/2020, dato che sarà il primo ad iniziare con la legge 119/2017 pienamente in vigore, venga rispettato quanto previsto dalla legge stessa.
Proprio per questo il Comune sta inviando a tutti i genitori dei bambini dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali che, in base agli elenchi relativi all’anagrafe vaccinale inviati dall’Ausl al dirigente del Servizio Nidi e Scuola d’infanzia del comune di Cesena, non risultano aver adempiuto agli obblighi vaccinali ai sensi della legge 119/17, una comunicazione in cui li si invita a depositare, entro il prossimo 12 agosto, la documentazione comprovante l’effettuazione delle vaccinazioni (oppure l’esonero, l’omissione o il differimento delle stesse), o la presentazione della formale richiesta di vaccinazione all’Ausl competente.
Successivamente verrà trasmessa all’Ausl la documentazione pervenuta, o il suo eventuale mancato deposito, in relazione agli adempimenti di competenza. La mancata presentazione della documentazione richiesta ai genitori – conclude il Sindaco –  comporterà la decadenza dell’iscrizione”.

 

 

 

 

Ti potrebbe interessare anche...