Romagna. In cammino con il calice, destinazione Santiago. L’originale viaggio di due romagnoli.

Romagna. In cammino con il calice,  destinazione Santiago. L’originale viaggio di due romagnoli.
Simone e Francesco lungo il Cammino di Santiago

ROMAGNA. Due amici, due zaini, la passione condivisa per il vino e l’idea di mettersi in marcia lungo uno degli itinerari più affascinanti del mondo per raccontarlo da un punto di vista inedito. E’ l’esperienza che stanno vivendo i romagnoli Simone Rosetti e Francesco Antonelli, che lo scorso 30 settembre hanno iniziato da Pamplona un originale cammino verso Santiago di Compostela.
Il primo è imprenditore e sommelier degustatore di diverse attività di ristorazione (tra cui la Vineria del Popolo di Cesena, la Ca’ de Be’ di Bertinoro e l’Enoteca Pisacane di Cervia) sotto il marchio Romagna Gourmet, il secondo è una guida turistica e scrittore con all’attivo due libri di narrativa di viaggio sul tema vitivinicolo. Dal cammino che si concluderà il 15 ottobre nascerà una nuovo volume intitolato ‘Con il calice in cammino – Destinazione Santiago’.

La particolarità del viaggio verso Santiago dei due romagnoli è infatti quella di percorrere le tappe del cammino che toccano vigne, con particolare attenzione a quelle che lavorano in maniera naturale, biologica o comunque con il minor intervento possibile per poter unire all’esperienza spirituale un approfondimento in prima persona di vitigni e vini del nord della Spagna.

COMMENTO.Vino e spiritualità sono due elementi che hanno tanti punti in comune – raccontano Simone e Francesco dopo i primi giorni di cammino – sia di ordine religioso, per tutta quella che è la simbologia del vino legata al rito della Messa, sia dal punto più pratico del Cammino di Santiago. Il viandante spesso trova ristoro nelle abbazie che sono cresciute ai lati del percorso, dove da sempre ha trovato nel vino il calore e l’energia necessari per proseguire”.

In attesa dell’uscita del libro è possibile seguire passo dopo passo il percorso e gli incontri dei due romagnoli sulla pagina Facebook e sul profilo Instagram che hanno aperto chiamandoli con il titolo della futura pubblicazione e dove ogni giorno vengono pubblicati racconti e foto di incontri e luoghi.
E’ un percorso di amicizia e condivisione, amore per il vino e voglia di incontrare nuove persone, facendoci coinvolgere dalla ricchezza di spunti e riflessioni che regala un cammino come questo – spiegano Simone e Francesco – L’idea è nata due anni fa davanti a una bottiglia di vino. L’abbiamo coltivata insieme, abbiamo studiato il percorso e appena è stato possibile partire ci siamo messi in marcia”.

Ti potrebbe interessare anche...