Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’.

Ravenna. Muti e l’orchestra giovanile ‘Cherubini’. Concerto in streaming dal teatro comunale ‘Alighieri’.
MUTI-CHERUBINI_ph_Zani-Casadio2469ok_2

RAVENNA. Il maestro, la sua orchestra e il teatro: quanto basta per riprendersi la gioia del fare musica insieme e condividerla con tutti, ovunque.
Riccardo Muti dirige l’orchestra giovanile Luigi Cherubini al teatro Alighieri di Ravenna per due concerti in streaming gratuito il 22 e 29 novembre, alle 11 del mattino, sul sito ravennafestival.live (dove saranno a disposizione on demand per 15 giorni).
I concerti sono resi possibili dalla collaborazione fra Ravenna Festival, fondazione Orchestra giovanile Luigi Cherubini e RMMUSIC, con il contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ravenna.

PROGRAMMI. Nei programmi scelti da Muti sono incise le coordinate che da sempre ne guidano l’attività, ovvero l’attenzione per la nuova generazione e l’amore per quello che può e deve continuare a essere il Paese della musica: è interamente dedicato a Schubert il programma del 22 novembre, con la Sinfonia n. 3 e l’Incompiuta eseguita per il primissimo concerto della Cherubini nel 2005; mentre domenica 29 si colora d’Italia con il Notturno di Martucci, il Preludio sinfonico di Puccini e pagine di Verdi, dalla sinfonia del Nabucco ai ballabili del Macbeth e alle sinfonie da La forza del destino e I vespri siciliani

I giovani musicisti della Cherubini restituiscono alla città di Ravenna, sempre più loro ‘casa’, quel cuore culturale che è il Teatro, attraverso due domeniche di musica che ne riaprono virtualmente le porte a spettatori di tutto il mondo.
Chi sceglie cuffie o auricolari potrà apprezzare al meglio l’esperienza audio immersiva che ricrea l’acustica unica del teatro Alighieri, uno dei soli otto luoghi al mondo (e il solo teatro in Italia) a cui sia stata applicata l’innovativa tecnologia d&b Soundscape En-space.
L’iscrizione alle newsletter di Ravenna Festival e RMMUSIC regalerà invece l’accesso a contenuti esclusivi dalle prove di questi giorni. Nell’ambito del progetto ‘ANSA per la cultura’, che vede l’agenzia di stampa ospitare sul proprio sito web streaming dai principali teatri italiani, i concerti saranno visibili anche su ANSA.it. Si è inoltre rinnovata la collaborazione con lo Spring Festival di Tokyo, che trasmetterà i concerti sul proprio portale.

Il doppio appuntamento conclude la XXXI edizione di Ravenna Festival, che anche quest’anno ha potuto contare sul sostegno del comune di Ravenna, della regione Emilia Romagna e del MiBACT, partner principale Eni.

Domenica 22 e domenica 29 novembre, alle 11 del mattino, su ravennafestival.live in collaborazione con riccardomutimusic.com

Ti potrebbe interessare anche...