Rimini &Romagna. Oltre 130 chilometri di piste ciclabili. Dal mare alle terre tra Malatesta e Montefeltro.

Rimini &Romagna. Oltre 130 chilometri di piste ciclabili. Dal mare alle terre tra Malatesta e Montefeltro.
VisitRomagna_61A6242

RIMINI E ROMAGNA. L’autunno è la stagione ideale per muoversi in bicicletta nella città di Rimini, premiata non a caso dalla Federazione italiana ambiente e bicicletta come Comune ciclabile per il quarto anno consecutivo.
A Rimini, con oltre 130 chilometri di piste ciclabili, ci sono percorsi adatti a tutti: dalle famiglie con bambini a chi usa la bicicletta saltuariamente, fino a chi è più allenato e ama andare alla scoperta di luoghi suggestivi, anche a costo di un po’ di fatica. La varietà dei percorsi e delle piste ciclabili è davvero ampia.

  • I tre percorsi da non perdere

Il percorso ‘vista mare, che si dipana lungo tutto il lungomare nord, da Torre Pedrera a Rivabella con passaggio d’obbligo lungo il romantico e pittoresco Lungofiume degli Artisti, e sud di Rimini, dal porto canale al confine con Riccione, per diventare parte integrante del Parco del mare, il grande progetto di riqualificazione del waterfront, la più grande area naturale dedicata al benessere.
Il percorso ‘Anello verde’, che dal mare (piazzale Kennedy) conduce al Palacongressi e al parco Giovanni Paolo II, dove si costeggia il suggestivo lago abitato da anatre e cigni, fino a raggiungere, attraverso l’argine del torrente Ausa, il polmone verde di Rimini, il parco Marecchia.
Da qui si arriva al bimillenario ponte di Tiberio e si può proseguire o alla scoperta della città antica, quasi completamente pedonalizzata, fra itinerari alla scoperta dei segni della romanità, itinerari medioevali e rinascimentali, ammirando il nuovo polo museale dedicato al genio di Federico Fellini che ha contribuito a portare la città ad affermarsi come centro d’arte di caratura nazionale.
Oppure, per gli amanti della natura, si può scegliere la Ciclabile del Marecchia, il percorso che si snoda lungo l’alveo del fiume Marecchia, che unisce le bellezze naturalistiche a quelle storiche permettendo di raggiungere gli antichi borghi come Verucchio, Torriana, Montebello e San Leo, sulle colline dello splendido entroterra riminese, che in autunno cambia aspetto grazie alla magia dei suoi colori.
I percorsi, arricchiti da informazioni ed utili suggerimenti per i cicloturisti, sono consultabili sulla Guida della Città. (www.riminiturismo.it/sites/riminiturismo/files/mappa_sito_ita_ok2_0.pdf)

  • In bici lungo la via Romagna

Nel 2021 è nato ufficialmente il primo percorso regionale permanente in Italia dedicato alla bicicletta su strade asfaltate secondarie a basso traffico e su tratti ‘bianchi’.
È la via Romagna (www.viaromagna.com), che si accredita tra le ciclovie più interessanti a livello europeo con i suoi 463 km tracciati e protetti tra mare e collina che attraversano la Romagna. Utilizzando anche le esistenti ciclabili e ciclovie sugli argini fluviali e i percorsi e cammini storico-ambientali, la via Romagna unisce le più importanti località costiere di Rimini, Ravenna, Cervia, Cesenatico, Riccione e Cattolica.
Sul percorso sono stati geo-referenziati oltre ai principali siti di interesse storico-artistico anche i punti d’acqua e ristoro oltre alla mappatura degli operatori bike-friendly localizzati sul cammino (bike shop per assistenza tecnica, ecc.) Scopri qui il percorso: https://www.google.com/maps/d/edit?mid=1gZQRrl_hFeEgOAuMoQ32qlDtCe7NczzQ&usp=sharing
Per scoprire Rimini e la Romagna in bicicletta consulta anche www.romagnabike.com/dove/rimini

  • Rimini sempre più bike friendly

Per chi non ha la propria bici al seguito, diversi sono gli operatori, che offrono il servizio di noleggio biciclette, e si può scegliere se muoversi in totale libertà oppure se si vuol essere accompagnati, da guide specializzate, in esperienze immersive nella cultura, nelle tradizioni locali e nella natura dei luoghi visitati.
Il territorio riminese, infatti, regala luoghi e percorsi di grande fascino, che possono essere fruiti come vere esperienze’ che mettono in contatto con la cultura e i sapori del luogo, come i ‘wine tasting bike tour‘, le pedalate fra vigneti e uliveti lungo le ciclabili del fiume Uso o del Marecchia con fermate nelle aziende vinicole del territorio per una degustazione dei prodotti della terra.
Anche gli amanti dell’arte, della storia o del cinema possono scegliere il proprio percorso tra i numerosi tour alla scoperta delle bellezze artistiche della città e del suo entroterra: tra questi i tour dedicati al maestro del cinema Federico Fellini che conducono gli ospiti nei luoghi di Rimini a lui legati, o quelli dedicati a Dante nell’anno del settecentenario della morte del Sommo Poeta.
E ancora il giro dei castelli e delle fortezze medievali nella terra dei Malatesta e Montefeltro seguendo il percorso del gusto, il modo migliore per ‘assaggiare’ la Romagna.
Per informazioni su tour ed experience consulta il sito www.visitrimini.com/una-meravigliosa-terra/rimini-in-sella-dal-mare-al-monte/ e contatta gli operatori per organizzare il tour più adatto a te (0541.53399).
A Rimini ci sono anche hotel specializzati nel soddisfare le esigenze del biker professionista o del semplice appassionato di bicicletta, grazie ad un elevato standard di servizi specializzati.

Per info:  www.terrabici.com/it e www.riminibikehotels.com


> I servizi per gli amanti della bicicletta

In questi ultimi anni Rimini, in città, ha notevolmente potenziato non solo le infrastrutture, ma anche i servizi per i biker, primo fra tutti la velostazione, il Bike Park, che offre tutta una serie di servizi che ruotano a 360 gradi attorno alle esigenze di chi si muove su due ruote, in una zona strategica della città: la stazione ferroviaria da dove parte anche il Metromare, il trasporto rapido costiero che unisce Rimini a Riccione. 
Tra i servizi offerti: parcheggio custodito, noleggio biciclette (da quelle monomarcia, a sei marce o elettriche, fino alle cargo bike, i nuovi mezzi pensati per il trasporto merci, per il trasporto dei bambini con seduta frontale su due ruote, oppure per il trasporto di persone diversamente abili a pedalata assistita), ciclofficina attrezzata con assistenza meccanica ed informativa per i viaggiatori su due ruote, ricarica biciclette elettriche, negozio accessori, deposito bagagli e zona di ristoro.

Un servizio utile e strategico per chi ama spostarsi sulla due ruote anche in vacanza (info: bikepark@coopmetis.com 0541.1835082).

Per essere sempre più bike friendly ed ecosostenibile, Rimini ha messo in campo anche un panel di servizi per permettere a tutti di muoversi in maniera smart, sostenibile ed economica grazie a una flotta di mezzi  elettrici, monopattini, ebike, scooter, che si possono noleggiare tramite app.
Inoltre è nata anche la Consulta della bicicletta, l’organismo consultivo che affianca l’Amministrazione comunale nella definizione delle scelte che riguardano la mobilità pedonale e ciclabile e a cui hanno aderito già diverse realtà locali.

Appuntamenti per i bike lover

Tra i prossimi appuntamenti, sabato 2 ottobre alle ore 15 a Rimini prenderà il via la primaFamily river bike’ una cicloturistica di 25km lungo il fiume Marecchia, organizzata da Rimini Marathon e che accompagna il tradizionale evento podistico autunnale, la ‘River Run’. La river bike, pedalata ecologica adatta a tutta la famiglia, prevede un percorso che da Rimini arriva fino a Santarcangelo di Romagna. Partenza e arrivo previsti alla Piazza sull’acqua al Ponte di Tiberio.

Vedi percorso: https://share.mypacer.com/track/OHBiVDqzDgb1LBgzRgY1gC
Info ed iscrizioni: www.endu.net/it/events/sgr-family-bike/.

Per la ricchezza dei servizi dedicati agli amanti delle due ruote, Rimini è oramai da anni diventata sede della più importante “Festa” italiana dedicata al mondo della bici, l’Italian Bike Festival, il più importante appuntamento italiano per gli appassionati di ciclismo che, a inizio settembre ogni anno, porta migliaia di appassionati, operatori del settore e semplici curiosi ad incontrarsi in piazzale Fellini, fra esposizioni, gare e spettacoli. Già scelta la data del 2022: dal 9 all’11 settembre.

 

 

Articoli più letti