Cesena. Medaglia al Merito ‘Anita Garibaldi’ all’Anuci. Sulla storia e la cultura del Brasile nel Mondo.

Cesena. Medaglia al Merito ‘Anita Garibaldi’ all’Anuci. Sulla storia e la cultura del Brasile nel Mondo.
Consegna onorificenza


CESENA. Sabato 1 ottobre, il cav. Andrea Antonioli, il cav. Giampaolo Grilli e il prof. Alessandro Ricci si sono recati a Roma, per ricevere all'ambasciata brasiliana
la più alta onorificenza dello Stato brasiliano di Santa Catarina: la medaglia al Merito 'Anita Garibaldi'.

Si è trattato di un evento molto importante e inconsueto per l’Italia, questo riconoscimento al merito viene riservato solo a persone che si sono particolarmente distinte nella divulgazione della storia e della cultura del Brasile nel Mondo, come ha sottolineato l’ambasciatore Helio Ramos durante la consegna di questa prestigiosa onorificenza ai tre cesenati.
I tre autori cesenati hanno ottenuto questo importante riconoscimento per il loro progetto ‘Due mondi e una rosa per Anita’ che, attraverso il ricordo e la narrazione delle vicende terrene di Anita Garibaldi, ha offerto un contributo importante all’avvicinamento di due Stati in questo delicato periodo di ripartenza post Covid, gettando le basi per importanti sviluppi culturali, turistici, sociali ed economici tra Italia e Brasile.
Il progetto della rosa, infatti, non solo rappresenta valori positivi legati alle virtù della donna in senso lato, ma ha la pregevole prerogativa di avvicinare la gente alle istituzioni, di abbattere le distanze e promuovere tra la popolazione e i giovani l’importanza di una società aperta, di sensibilizzare e porre l’attenzione su obiettivi e valori fondamentali proiettati verso il futuro, in particolare sui temi della solidarietà tra popoli, della parità di genere, della lotta alla violenza sulle donne e alle disuguaglianze, ma anche in merito a prospettive di innovazione riguardo la transizione digitale e la transizione ecologica, favorendo altresì scambi di esperienze nel campo dell’innovazione di politiche territoriali anche conseguenti all’emergenza legata all’epidemia da Covid-19 che le comunità locali stanno affrontando a livello globale.
Per questi motivi l’Ambasciatore oltre a consegnare la simbolica onorificenza, ha voluto ringraziare pubblicamente i tre benemeriti studiosi cesenati per il fondamentale lavoro svolto.
Alla cerimonia erano presenti anche i discendenti di Anita e Giuseppe Garibaldi che si sono stretti ai tre ricercatori cesenati per aver dato lustro ai loro avi, il cui ricordo, per la nostra Patria, costituisce da sempre un patrimonio di inestimabile valore per gli ideali e i valori che essi rappresentano.
La medesima onorificenza è stata conferita anche alla pronipote dell’Eroe dei due Mondi, Annita Garibaldi Jallet, studiosa di storia risorgimentale e presidente dell’Associazione nazionale veterani e reduci garibaldini.

Ti potrebbe interessare anche...