Faenza. Torna la classica ‘Cento’ del Passatore dedicata al compianto ‘Pirì’. Con oltre 3.300 iscritti.

Faenza. Torna la classica ‘Cento’ del Passatore dedicata al compianto ‘Pirì’. Con oltre 3.300 iscritti.
Molinella_sala_1

 

FAENZA. La 100 km del Passatore, unanimemente riconosciuta come l’ultramaratona più bella del mondo torna dopo due anni di stop forzato causa pandemia Covid-19 al tradizionale percorso che collega Firenze a Faenza. La 48esima edizione della 100 km del Passatore è stata presentata  a Faenza  nella Galleria comunale d’arte nel Voltone della Molinella.Il Passatore è promosso ed organizzato dall’associazione faentina 100 km del Passatore insieme al supporto del gruppo sportivo.
Fondamentale il sostegno di Uoei, Admo, Csen e Cai, consorzio Vini di Romagna, dei comuni di Faenza, Firenze, Fiesole, Borgo San Lorenzo, Marradi e Brisighella, della regione Emilia Romagna e Toscana, della provincia di Ravenna e della Città metropolitana di Firenze.

La Cento 2022 è resa possibile anche da Faenza C’entro e Unione Romagna Faentina.        

Alla conferenza stampa sono intervenuti il sindaco di Faenza Massimo Isola, lassessore allo Sport Martina Laghi, il presidente dell’Asd 100 km del Passatore Giordano Zinzani (con video saluto causa altro impegno all’estero), il sindaco di Fiesole Anna Ravoni e il capo area territoriale BCC Faenza Giacomo Severi.

Anche quest’anno Consorzio Vini di Romagna ha voluto abbinare lo sloganle vie del Sangiovese’ alla manifestazione, in omaggio alle strade percorse dai partecipanti durante il tracciato che lega la Toscana alla Romagna, terre dove viene coltivato il vitigno ‘Sangiovese’ e dal quale vengono ricavati vini d’alta qualità come il Chianti (in Toscana) e il Sangiovese (in Romagna).

LA GARA/I PROTAGONISTI. A meno di una settimana dalla partenza, prevista per sabato 21 maggio alle 15 da piazza del Duomo a Firenze, risultano oltre 3300 iscritti. Un risultato che premia l’organizzazione dopo due difficili anni causa pandemia Covid-19 e in seguito alla recente scomparsa del compianto Pietro Crementi.
Tra gli iscritti si contano oltre 500 donne, un migliaio di esordienti, circa 400 emiliano romagnoli (di cui oltre 130 faentini), 420 toscani (dei quali oltre 185 fiorentini) e 43 atleti provenienti da 26 nazioni straniere. Annunciato alla conferenza stampa di Firenze sarà presente il recordmanreGiorgio Calcaterra e, contrariamente a quanto precedentemente comunicato, vedremo anche il vincitore dell’edizione 2019 Marco Menegardi ai nastri di partenza.
Tra i runner più agguerriti troviamo il trentino Silvano Beatrici (5° al Passatore 2014 e 4° nel 2019), il rocchigiano Matteo Lucchese (1° alla Ultramaratona della Pace sul Lamone 2020, 1° alla 100 km di Seregno 2018, 2° alla 50 km di Romagna 2018 e due volte vincitore della Pistoia-Abetone Ultra-marathon), il romano Carlos Alberto Federico (vincitore della 50 km del Centro Italia 2019), il folignate Matteo Zucchini (fresco vincitore della 100 km delle Alpi)
e il torinese Silvio Bertone (alla 6^ Cento in carriera e 2 volte vincitore della Les 100 km Entre Terre et Mer). In ambito faentino, sugli scudi troviamo Massimo Ciani (5 Cento consecutive dal 2015 al 2019), Christian Reali, Alessio Grillini (4 partecipazioni al Passatore), Martino Angelo Marzari (2° alla Terre di Siena Ultramarathon 2020), Luigi Pecora (4 Cento consecutive dal 2016 al 2019, 1° alla BI-Ultra 12h nonché specialista nelle gare 6 ore), In ambito romagnolo i brisighellesi Alessandro Benerecetti (terza Firenze-Faenza per lui) e Gloria Argnani , il solarolese Stefano Farina (1° alla 6 ore della Birra 2018 e 2° l’anno dopo) e il forlivese Sandro Valbonesi.
Tra gli atleti stranieri maggiormente quotati i capoverdiani Oliveira Jailson Manuel Duarte e Nataniel De Jesus Semedo Moreira, lo statunitense Noah Grynberg oltre all’inglese Lee Grantham. In campo femminile tra le atlete maggiormente competitive troviamo la bolognese Maria Rosa Costa, la romana Eleonora Rachele Corradini, la ceca Lenka Horakova e la francese Christine Kinsella.  

SPONSOR. La 48esima 100 km del Passatore è resa possibile anche grazie agli sponsor BCC Credito Cooperativo Ravennate Forlivese e Imolese, Banco Fiorentino Mugello – Impruneta – Signa, Consorzio Vini di Romagna, Coop Alleanza 3.0, Kiron, Hoka ONE ONE, Natura Nuova, Moreno, Hera, Eurovo e Decathlon.

Come ogni anno, tantissime sono le associazioni di volontariato e i Servizi sanitari che prestano il loro servizio alla realizzazione degli eventi organizzati dall’Asd 100 km del Passatore.

I PREMI. Per quanto riguarda i premi della Cento, oltre a quelli di classifica, sono previsti riconoscimenti anche per i recordman maschile e femminile, per i gruppi podistici e per il vincitore del Gran premio della montagna intitolato a Francesco Calderoni
per quanto concerne il primo atleta maschile e quello dedicato ad Angela Bettoli alla prima atleta: entrambi i premi sono assegnato al fondista (maschile e femminile per l’appunto) che transiteranno per primi sul passo della Colla di Casaglia (913 metri slm, al 48° km), giungendo poi al traguardo di Faenza.
Sarà inoltro conferito il premio di miglior esordiente dedicato alla memoria del maratoneta Simone Grassi mentre il ‘Trofeo Elio Assirelli‘, istituito alla memoria del presidente della Associazione scomparso nel 2009, sarà assegnato alla prima donna al traguardo.

La Cento 2022 sarà trasmessa via Tv e Web grazie a SPORT2U.TV in diretta web sul percorso da Firenze a Faenza con studio di appoggio a Faenza e tramite video player anche sul sito sportivo nazionale OASPORT.IT oltre che nel profilo social della 100 Km dalle 14,50 circa sino a tarda serata.


Ti potrebbe interessare anche...