Ambiente & Animali

 

Genova. Estate 2022: il bilancio della Guardia costiera. Tra sicurezza marina e tutela dell’ambiente.

Genova. Estate 2022: il bilancio della Guardia costiera. Tra sicurezza marina e tutela dell’ambiente. Raccontata con i numeri l’operazione 'Mare sicuro'. Da un’analisi dei dati presentati e da una comparazione con le estati precedenti, le unità da diporto soccorse, come pure le persone salvate (- 25% rispetto al 2021), fanno positivamente registrare una flessione: meno utenti del mare, infatti, si sono trovati in situazioni di pericolo, segno evidente di una maggiore prudenza e senso di responsabilità. Anche i numeri riguardanti il fenomeno dell’occupazione abusiva di spiagge e acque libere sottratte illecitamente alla pubblica fruizione segnalano una importante flessione (- 45% rispetto al 2021), a riprova di un più diffuso rispetto delle regole. Questa tendenza positiva conferma la costante attività d’informazione e prevenzione, che affianca l'attività operativa, risultano essenziale per portare il cittadino a vivere il mare in sicurezza e nel rispetto dell’ambiente. L’operazione 'Mare sicuro' - protratta dal 18 giugno al 18 settembre - ha visto impegnati quotidianamente 3.000 donne e uomini del Corpo, oltre 400 mezzi navali e 16 mezzi aerei della Guardia costiera dislocati lungo gli 8.000 km di coste del Paese, sul lago di Garda e sul lago Maggiore, pronti a intervenire in caso di emergenze in mare.

  GENOVA. Presso il ‘Teatro del mare’ di Genova, in occasione della 62ª edizione del Salone nautico internazionale, alla presenza dell’ammiraglio ispettore capo Nicola Carlone, comandante generale della Guardia costiera, e del direttore marittimo della Liguria, contrammiraglio Sergio Liardo, il capo ufficio comunicazione del comando generale, capitano di vascello Cosimo [...]

23 settembre 2022 0 commenti

Ancona. Situazione Marche. Adattarsi ai fenomeni, ma riducendo gli effetti delle precipitazioni intense.

Ancona.  Situazione Marche. Adattarsi ai fenomeni, ma riducendo gli effetti delle precipitazioni intense. 'Da un punto di vista meteoclimatico ed idrologico l’evento meteorologico che ha interessato i settori montani delle province di Ancona e Pesaro può essere statisticamente caratterizzato dal termine 'estremo', visto che i tempi di ritorno presunti calcolati preliminarmente sono dell’ordine di alcune centinaia di anni. I 410 mm caduti a Cantiano (PU) sul versante occidentale del monte Catria rappresentano il 29% della precipitazioni totali annuali su una serie storica molto estesa nel tempo, dunque adeguata per caratterizzare i clima pluviometrico. Si è trattato di un temporale autorigenerante definibile come 'V-Shaped', struttura molto rara e caratterizzata da particolari condizioni termodinamiche e che apportano effetti atmosferici reiterati, prolungati nel tempo e di magnitudo elevatissima. Il complesso contesto orografico locale ha amplificato l’intensità delle precipitazioni. Evidentemente, con il forte surriscaldamento delle acque superficiali dei mari che circondano la nostra penisola e le isole, all’arrivo delle prime avvezioni di aria più fredda di origine atlantica o polare, i contrasti termodinamici tra le due masse d’aria potranno favorire lo sviluppo di sistemi perturbati caratterizzati da precipitazioni notevoli. Di conseguenza è giunta l’ora che il cittadino in primis debba adattarsi a questo nuovo tipo di fenomeni atmosferici cercando di ridurre al minimo le possibilità di essere coinvolto dagli effetti di precipitazioni cosi intense; d’altro canto le istituzioni debbono finalmente comprendere che occorre rapidamente ricorrere a strumenti di pianificazione che contengano delle azioni mirate a mitigare il piu possibile gli effetti del rischio climatico s.l., come ad esempio i piani di adattamento comunale o di bacino' afferma Massimiliano Fazzini, climatologo.

    ANCONA. “Da un punto di vista meteoclimatico ed idrologico l’evento meteorologico che ha interessato i settori montani delle province di Ancona e Pesaro può essere statisticamente caratterizzato dal termine ‘estremo‘, visto che i tempi di ritorno presunti calcolati preliminarmente sono dell’ordine di alcune centinaia di anni. I 410 [...]

20 settembre 2022 0 commenti

Romagna faentina. Una giornata dedicata all’ambiente al ‘Festival dei calanchi e delle argille azzurre’.

Romagna faentina. Una giornata dedicata all’ambiente al ‘Festival dei calanchi e delle argille azzurre’. Una giornata tutta dedicata all’ambiente. Dalle 9 alle 11.30 (ritrovo alle 8.45) Geovagando: la guida Marco Sami, guiderà i visitatori in un trekking per conoscere le Argille Azzurre, le sabbie gialle, i terrazzi fluviali e altre singolarità geologiche del nostro territorio (Durata dell’escursione 2 ore e mezza; si consigliano scarpe comode da trekking e borraccia). È consigliata la prenotazione consigliata. Sempre alle 9, per i laboratori rivolti ai bambini di Pastrocchiamo, ‘Geologia da mangiare’. La geologa Sonia Venturi mostrerà come si muovono le placche tettoniche e come si formano le montagne. Prenotazione obbligatoria entro la mattina di sabato 17. Il secondo laboratorio proposto s’intitola ‘La Terra gioca con i bambini’: Stefania Fabbri metterà in contatto i piccoli fruitori del laboratorio con un'esperienza divertente, antica ma sempre attuale e unica, che vede l’argilla come protagonista (Laboratorio adatto anche a bambini più piccoli). Si consiglia la prenotazione. Alle 11, Benessere all’argilla, momento curato da Gianmarco Lanzoni dalle Terme di Riolo. Nel corso dell’incontro verranno illustrate le proprietà benefiche del fango, sue applicazioni e usi. I partecipanti potranno toccare con mano lo speciale ‘fango sorgivo’, unico in regione, impiegato nelle cure fangoterapiche.

  ROMAGNA FAENTINA. Nell’ambito del ‘Festival dei calanchi e delle argille azzurre’, iniziativa nata per valorizzare l’area geografica compresa tra i territori di Faenza, Brisighella, Riolo Terme e Castel Bolognese, curata da Matteo Zauli, domenica 18 settembre, il Ceas, Centro educazione alla sostenibilità, nell’area di villa Orestina di Faenza, in [...]

15 settembre 2022 0 commenti

Ravennate. Allerta meteo. Per giovedì 8 probabili temporali con possibili danni sui crinali appenninici.

Ravennate. Allerta meteo. Per giovedì 8 probabili temporali con possibili danni sui crinali appenninici. Allerta n. 059/2022 nel periodo compreso dal giorno 08.09.2022 alle ore 00.00 al giorno 09.09.2022 alle ore 00.00, nel quale potranno verificarsi: 'NELLA GIORNATA DI GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE SONO PREVISTE CONDIZIONI FAVOREVOLI ALLO SVILUPPO DI TEMPORALI FORTI CON POSSIBILI EFFETTI E DANNI ASSOCIATI; SULLE AREE DEL CRINALE APPENNINICO SONO PREVISTI VENTI PROVENIENTI DAI QUADRANTI MERIDIONALI, DI BURRASCA MODERATA (62-74 KM/H) E CON RAFFICHE CHE POTRANNO ESSERE ANCHE DI INTENSITÀ SUPERIORE'.La capitaneria di Porto di Ravenna sensibilizza la cittadinanza al rispetto dell’Ordinanza n°07/2020 dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centro settentrionale, che, tra l’altro, prevede in caso di allertamento segnalato dalla competente Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile e da ARPAE nonché, comunque, in presenza di condizioni meteo-marine avverse, il divieto a chiunque (ivi compresi i soggetti autorizzati) di accesso e di transito sulle dighe foranee e sui moli guardiani, nonché l’obbligo a chiunque si trovi già in loco di abbandonare urgentemente le infrastrutture.

RAVENNATE. In seguito alla ricezione di una ‘ALLERTA METEO-IDROGEOLOGICA-IDRAULICA’ da parte dell’Agenzia regionale della Protezione civile con Allerta n. 059/2022 nel periodo compreso dal giorno 08.09.2022 alle ore 00.00 al giorno 09.09.2022 alle ore 00.00, nel quale potranno verificarsi: ‘NELLA GIORNATA DI GIOVEDÌ 8 SETTEMBRE SONO PREVISTE CONDIZIONI FAVOREVOLI ALLO [...]

7 settembre 2022 0 commenti

Cesena. Un piano per la pulizia delle zone più popolate. Dove sono ora in arrivo gli spazzini di quartiere.

Cesena. Un piano per la pulizia delle zone più popolate. Dove sono ora in arrivo gli spazzini di quartiere. Sempre in un’ottica di maggiore pulizia della città, da due anni in centro storico è operativa una macchina spazzatrice semovente azionata da un motore elettrico tramite spazzola rotante e aspirazione che consente una rapida e più minuziosa pulizia delle strade. Questo nuovo macchinario ecologico e a zero inquinamento acquistato da Hera nell’ambito della gara di affidamento del servizio di gestione dei rifiuti e dedicato alle zone pedonali si inserisce nel piano integrato di spazzamento meccanizzato dei vicoli del centro storico. La spazzatrice è dotata anche di un’apposita spazzola metallica per rimuovere il guano di volatili o erbacce dai bordi di marciapiedi e abitazioni, di un tubo per l’aspirazione e un’apposita lancia per l’igienizzazione delle caditoie. Il macchinario, operativo nel corso dell’intera settimana, è in grado di aspirare e soffiare aria e dispone di un serbatoio d’acqua utilizzabile anche per lavaggi mirati.

 CESENA. Pulire aree critiche, effettuare sopralluoghi in prossimità di incroci, rotonde, fossi e zone particolarmente popolate, raccogliere rifiuti abbandonati e segnalare la presenza degli ingombranti. Saranno queste alcune delle attività affidate agli spazzini di quartiere che, su indirizzo della Giunta, scenderanno in campo a partire dal mese di ottobre in tutti [...]

7 settembre 2022 0 commenti

Ravennate. Divieti di accesso alle dighe foranee e ai moli guardiani. Previsti temporali di forte intensità.

Ravennate. Divieti di accesso alle dighe foranee e ai moli guardiani. Previsti temporali di forte intensità. Nel periodo compreso dal giorno 30 agosto 2022 alle ore 00 al giorno 31 agosto 2022 alle ore 00, potranno verificarsi: per la giornata di martedì 30 agosto, condizioni favorevoli allo sviluppo di temporali anche di forte intensità sull'intera regione, con possibili effetti e danni associati. La capitaneria di Porto di Ravenna sensibilizza la cittadinanza al rispetto dell’Ordinanza n°07/2020 dell’Autorità di sistema portuale del mare Adriatico centro settentrionale, che, tra l’altro, prevede in caso di allertamento segnalato dalla competente Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la protezione civile e da ARPAE nonché, comunque, in presenza di condizioni meteo-marine avverse, il divieto a chiunque (ivi compresi i soggetti autorizzati) di accesso e di transito sulle dighe foranee e sui moli guardiani, nonché l’obbligo a chiunque si trovi già in loco di abbandonare urgentemente le infrastrutture.

  RAVENNATE. In seguito alla ricezione di una ‘Allerta meteo idrogeologica idraulica‘ da parte dell’Agenzia regionale della protezione civile con allerta n. 055/2022 nel periodo compreso dal giorno 30 agosto 2022 alle ore 00 al giorno 31 agosto 2022 alle ore 00, nel quale potranno verificarsi: per la giornata di [...]

29 agosto 2022 0 commenti

Rimini. Tante le opportunità al Bike Park per gli habitué della bici. Sconto del 30% sul noleggio.

Rimini. Tante le opportunità  al Bike Park per gli habitué della bici. Sconto del 30% sul noleggio. L’iniziativa, grazie a una convenzione con Trenitalia Tper e il comune di Rimini, incentiva l’intermodalità sostenibile favorendo il collegamento fra il treno e altri mezzi di trasporto nel rispetto dell’ambiente. Inoltre, il servizio del Bike Park di noleggio delle cargobike (6 quelle a disposizione) è gratuito fino alla fine del mese di settembre 2022. Un’opportunità per chi volesse provare questi nuovi mezzi pensati per il trasporto merci, per il trasporto dei bambini con seduta frontale su due ruote, oppure per il trasporto di persone diversamente abili a pedalata assistita. E sono tanti i servizi del Bike Park di Rimini (info 0541.1835082 www.bikeparkrimini.it): parcheggio custodito, noleggio di biciclette (monomarcia, a sei marce o elettriche, cargo bike), ciclofficina attrezzata con assistenza meccanica ed informativa 7 giorni su 7, 10 postazioni di ricarica biciclette elettriche, negozio accessori, nuovo servizio di lavanderia e un piccolo bar. E per chi è di passaggio e volesse fermarsi solo per alcune ore in città è possibile usufruire del deposito bagagli.

RIMINI. Proseguono le opportunità messe in campo per chi vuole scoprire la città di Rimini sulle due ruote. A partire dal Bike Park, proprio davanti alla stazione ferroviaria, dove parte anche il Metromare – il trasporto rapido costiero che unisce Rimini a Riccione – punto di riferimento per chi si [...]

17 agosto 2022 0 commenti

Gatteo. Gestione rifiuti. Ottimi i dati sulla ‘ raccolta differenziata’. Partono anche le ‘ fototrappole’.

Gatteo. Gestione rifiuti. Ottimi i dati sulla ‘ raccolta differenziata’. Partono  anche le ‘ fototrappole’. Il comune di Gatteo ha raggiunto una percentuale di raccolta differenziata del 78,5%, risultando il primo Comune del Rubicone e tra i primi nel comprensorio per la differenziazione dei rifiuti. Il sindaco Roberto Pari commenta con grande soddisfazione i dati. Intanto, sul fronte rifiuti, c’è una importante novità in arrivo: è stato infatti siglato un protocollo con la società pubblica ATR per il posizionamento sul territorio di alcune fototrappole. Il sindaco Pari e l’assessore Casadei illustrano la nuova iniziativa: 'Vogliamo impegnarci a fondo nel contrastare il fenomeno dell’abbandono dei rifiuti. Oggi, grazie al fatto che abbiamo riportato a Gatteo la Polizia locale, possiamo finalmente dedicare massima attenzione a questo tema, anche grazie alla recente adozione del nuovo regolamento comunale che disciplina i sistemi di videosorveglianza, tra cui rientrano le fototrappole, elemento che in Unione era assente. Grazie al prezioso supporto di ATR, che ringraziamo, potremo finalmente installare le prime postazioni e cercare quindi di arginare un fenomeno di grande degrado sociale'.

GATTEO (FC). Sono stati pubblicati nei giorni scorsi dalla regione Emilia Romagna i dati relativi alle percentuali di raccolta differenziata di tutti i Comuni dell’Emilia Romagna. Il comune di Gatteo ha raggiunto una percentuale di raccolta differenziata del 78,5%, risultando il primo Comune del Rubicone e tra i primi nel [...]

16 agosto 2022 0 commenti

Rimini. Completamento avamporto. Approvato il progetto tecnico per il primo stralcio dell’intervento.

Rimini. Completamento avamporto. Approvato il progetto tecnico per  il primo stralcio dell’intervento. Le opere hanno come obiettivo principale il miglioramento dell’accessibilità e della sicurezza della navigazione nell’imboccatura del porto canale, favorendo allo stesso tempo l’attività degli operatori, oltre che dei corpi quali Guardia costiera e Guardia di finanza. Per tale ragione le soluzioni progettuali sono state sviluppate e condivise da Comune e progettisti con gli operatori del mare, analizzando così le esigenze delle diverse tipologie di natanti. Il primo stralcio del progetto prevede il prolungamento lineare del molo di Levante per circa un centinaio di metri; il secondo lotto interesserà il molo di Ponente, con la realizzazione di una diga foranea di massi naturali. L’intervento si andrà ad integrare ai due tratti di scogliera già realizzati, aumentando la protezione per le imbarcazioni anche in caso di venti di tramontana o di maestrale, e riducendo il deposito di materiale e mantenere la profondità dei fondali.

    RIMINI. La Giunta comunale ha approvato il progetto di fattibilità tecnico ed economica per il completamento dell’avamporto di Rimini, intervento mirato a migliorare e potenziare l’accessibilità e la sicurezza del porto canale. L’approvazione del progetto da parte della Giunta consente quindi di procedere alla candidatura dell’intervento ai finanziamenti [...]

12 agosto 2022 0 commenti

Misano Adriatico. Erion Energy e Hera insieme per incentivare la raccolta di pile portatili esauste.

Misano Adriatico. Erion Energy e Hera insieme per incentivare la raccolta di pile portatili esauste. Da oggi e fino alla fine di settembre agli oltre 13.000 cittadini di Misano Adriatico saranno distribuite 15.000 scatoline dove poter conferire le pile una volta esauste. Per il ritiro del kit (scatolina con sacchettino interno + volantino informativo), sarà sufficiente recarsi nei diversi punti di distribuzione attivati nel Comune.La campagna ha l’obiettivo di incrementare la raccolta locale di questa tipologia di rifiuti che, se non assicurati ad un corretto riciclo, proprio per la loro composizione, rappresentano un potenziale danno per l’ambiente. Dai dati di raccolta dei rifiuti di pile e accumulatori portatili, contabilizzati dai Sistemi collettivi e individuali aderenti al CDCNPA, emerge, infatti, che l’Italia non ha ancora raggiunto il target di raccolta indicato dall'Unione europea: 35,77% (su base triennale) contro un obiettivo del 45%. Su base annuale, invece, il tasso di raccolta diminuisce attestandosi al 31,97%, un calo di oltre 7 punti percentuali rispetto al 2020 (39,4%) dovuto al fatto che la quota parte degli accumulatori ricaricabili è sempre più ampia rispetto alle pile usa e getta. Aumentano quindi i tempi di vita media delle batterie e con essi diminuiscono i rifiuti disponibili per la raccolta.

MISANO ADRIATICO. Incentivare i cittadini alla raccolta di pile portatili esauste. È questo l’obiettivo del progetto di sensibilizzazione Energia al cubo, lanciato da Erion Energy, il consorzio del sistema Erion dedicato alla gestione sostenibile dei Rifiuti di pile e accumulatori, in collaborazione con il comune di Misano Adriatico e Hera. Da [...]

3 agosto 2022 0 commenti