Ambiente & Animali

 

Riolo Terme. Completato il ponte pedonale sul Serio. E, a breve, anche l’illuminazione.

Riolo Terme. Completato il ponte pedonale sul Serio. E, a breve, anche l’illuminazione. L’Amministrazione comunale ha progettato un nuovo ponte in acciaio corten, in modo da garantirne una più lunga durata negli anni, ma anche un’estetica moderna e impeccabile. Sono state eseguite prove campioni, verifiche dettagliate delle strutture e dei materiali utilizzati dei pilastri esistenti, che hanno consentito di poter appoggiare la nuova struttura su quegli appoggi. Gli appoggi alle pile esistenti sono stati sostituiti con appoggi monodirezionali e bidirezionali e con isolatori sismici, come previsto dalle normative antisismiche. Il costo totale del progetto, di circa 240 mila euro, comprende anche l’illuminazione, che sarà realizzata entro la prossima primavera. Il ponte, lungo circa sessanta metri e largo due, è di grande importanza per tutti i cittadini e i turisti riolesi, perchè collega la zona centrale e quella termale del paese.

RIOLO TERME. Dopo diversi mesi sono stati completati i lavori di ripristino del ponte pedonale sul fiume Senio, a Riolo Terme. Il vecchio ponte di legno, costruito nel 1985, era stato deteriorato dal tempo. L’Amministrazione comunale ha progettato un nuovo ponte in acciaio corten, in modo da garantirne una più [...]

18 febbraio 2019 0 commenti

Forlì. Poste italiane: sosta sulle strisce blu. Pagabili dal proprio telefono con l’App Posteyay.

Forlì. Poste italiane: sosta sulle strisce blu. Pagabili dal proprio telefono con l’App Posteyay. Tutti coloro che si trovano a Forlì possono pagare il parcheggio del proprio autoveicolo utilizzando questa semplice funzionalità: cliccando sul simbolo '+' presente sulla schermata iniziale dell’App e abilitando la propria carta Postepay, in versione Standard o Evolution. Prosegue così l’evoluzione dell’App Postepay, che ora si arricchisce di nuove funzionalità, utili a semplificare la vita di tutti i giorni, rendendo disponibili in mobilità i principali servizi di pagamento ad alta frequenza di utilizzo. Su tutto il territorio nazionale è anche possibile comprare i biglietti di Trenitalia, per spostarsi dentro e fuori la propria città e pagare il rifornimento carburante nel distributore Ip-Matic abilitato più vicino. L’App Postepay si conferma tra gli e-wallet più utilizzati dagli italiani: sono circa 8 milioni i download finora eseguiti e sono oltre 2,7 milioni i clienti che già la utilizzano come portafoglio digitale. Offre al cliente servizi informativi e dispositivi in un'unica piattaforma il cui accesso e utilizzo è reso sicuro non solo attraverso l’inserimento del proprio codice personale, ma anche tramite riconoscimento biometrico e impronta digitale ( fingerprint ), per i clienti che lo desiderano e che sono in possesso di un dispositivo mobile abilitato.

Forlì, 18 febbraio 2019 – Pagare la sosta sulle strisce blu direttamente dal proprio telefono grazie all’App Postepay e agli innovativi servizi Postepay+. Tutti coloro che si trovano a Forlì possono pagare il parcheggio del proprio autoveicolo utilizzando questa semplice funzionalità: cliccando sul simbolo ‘+’ presente sulla schermata iniziale dell’App [...]

18 febbraio 2019 0 commenti

Ravenna. Concluso il convegno ‘Censimento della biodiversità bentonica del mar Mediterraneo’.

Ravenna. Concluso il convegno ‘Censimento della biodiversità bentonica del mar Mediterraneo’. Gran parte del convegno è stata dedicata allo sviluppo di progettualità europee future e alla programmazione di attività di divulgazione e di incremento della consapevolezza dell’importanza della conservazione di questo patrimonio vivente. In particolare, il gruppo di lavoro ha pensato di organizzare, nell’ambito della giornata Internazionale per la diversità biologica (https://www.cbd.int/idb/) proclamata dalle Nazioni Unite il 22 maggio 2019, una serie di attività didattiche nelle scuole elementari delle diverse città coinvolte nel convegno per sensibilizzare i giovani sull’importanza della diversità delle specie bentoniche marine e della loro conservazione in relazione ai cambiamenti climatici in atto.

RAVENNA. Si è concluso a Ravenna il convegno ‘Censimento della biodiversità bentonica del mar Mediterraneo: un approccio integrato di metabarcoding (CoMBoMed)’, organizzato dal Dipartimento di Scienze biologiche, geologiche e ambientali (BiGeA), l’Università di Bologna e il Centro interdipartimentale di ricerca per le Scienze ambientali di Ravenna (CIRSA) con il supporto [...]

15 febbraio 2019 0 commenti

Rimini. Piste ciclabili: nel 2019 uno scatto in avanti per ampliare la rete ciclopedonale della città.

Rimini. Piste ciclabili: nel 2019 uno scatto in avanti per ampliare la rete ciclopedonale della città. Si tratta di quattro interventi ideati con una progettualità allargata a diverse zone del territorio, che consentiranno un’adeguamento funzionale della mobilità ciclabile in diverse aree sensibili della città come la via Flaminia, la via XX Settembre, il borgo San Giovanni fino al centro storico, il centro studi, l’ospedale , la via Roma , la via Coletti a San Giuliano Mare. I progetti prevedono anche l’individuazione di altre azioni importanti, come le due “Zone 30” che nasceranno contigue all’arteria della via Flaminia: la Zona 30 Centro Studi e Zona 30 tra via Flaminia Conca, SS16 e via Flaminia. In particolare gli interventi di promozione della mobilità sostenibile in ambito urbano prevedono: Progetto di potenziamento della rete ciclopedonale in via Roma, via U. Bassi, via Settembrini, approvato a settembre 2018 con un costo totale di € 700.000,00 di cui il 50 % a carico della Regione. I lavori verranno aggiudicati entro l’estate dell’anno in corso e il via al cantiere nei mesi autunnali.

RIMINI. E’ un piano diffuso ed esteso quello che, in questo 2019, verrà attuato per ampliare la rete delle piste ciclabili nella città. Sono quattro gli interventi diversi che aggiungeranno più di 7 Km di piste ciclabili a quelle già realizzate, oltre alla riqualificazione di alcune piste già esistenti. Un’azione [...]

15 febbraio 2019 0 commenti

Rimini. Servizio ferroviario. L’assessora Frisoni: ‘ Ripristinare due fermate a Rimini Miramare’.

Rimini. Servizio ferroviario. L’assessora Frisoni: ‘ Ripristinare due fermate a  Rimini Miramare’. l’assessore alla mobilità del comune di Rimini Roberta Frisoni ha scritto alla Regione affinché si attivi con Trenitalia per chiedere il ripristino della fermata alla stazione di Rimini Miramare, cancellata a seguito delle recenti modifiche all’orario invernale. Sono due i collegamenti interessati: il Treno 1159 Ravenna-Pesaro delle ore 14:54 e il Treno 2126 Ancona- Piacenza delle ore 7:54. Una variazione che ha spinto molti cittadini a rivolgersi al Comune per farsi portavoce del disagio “arrecato all’utenza dalla soppressione delle fermate, in particolare di quella mattutina a servizio di tanti studenti e pendolari” scrive l’ assesore Frisoni. Un disagio ancora più pesante per chi ha sottoscritto un abbonamento 'Mi muovo' con partenza o destinazione da e per Rimini Miramare. Da qui la richiesta avanzata dall’assessore Frisoni affinché l’azienda ripristini le fermate e, in attesa di un’eventuale riattivazione.

RIMINI. A sostegno dei tanti viaggiatori del servizio ferroviario regionale, l’assessore alla Mobilità del comune di Rimini Roberta Frisoni ha scritto alla Regione affinché si attivi con Trenitalia per chiedere il ripristino della fermata alla stazione di Rimini Miramare, cancellata a seguito delle recenti modifiche all’orario invernale. Sono due i [...]

14 febbraio 2019 0 commenti

Cesena. Da Camera di Commercio e banche mano tesa a imprese e privati in crisi per la chiusura dell’E45.

Cesena. Da Camera di Commercio e banche mano tesa a imprese e privati in crisi per la chiusura dell’E45. 'L’ormai annunciata prossima riapertura del viadotto Puleto ai mezzi leggeri – proseguono Lucchi e Baccini – lo sappiamo bene è una soluzione parziale, che può fornire una prima risposta per il transito dei mezzi leggeri, lasciando tuttavia irrisolto il problema più rilevante, ovvero la circolazione dei mezzi pesanti, che rappresenta il tema focale attorno al quale ruota l’economia delle nostre aziende. Dalle informazioni che stanno girando, infatti, pare che servirà molto più di un anno per sistemare definitivamente la E45, riaprendo il traffico sul viadotto Puleto anche ai mezzi pesanti. E, ad essere ottimisti, serviranno più di 7 mesi perché la vecchia strada statale umbro casentinese sia resa percorribile per tutti (soluzione, questa, che ad ogni modo non risolverebbe il problema). A fronte di questa situazione, né il Ministro alle InfrastruttureDanilo Toninelli, al quale abbiamo scritto di nuovo venerdì scorso per sollecitarlo a convocare quanto prima il Tavolo di emergenza che ci aveva garantito lo scorso 22 gennaio, né quello dello Sviluppo economico e del Welfare Luigi Di Maio, che abbiamo più volte contattato ufficialmente per un incontro indispensabile a mettere in campo le necessarie misure di tutela ad imprese, famiglie e lavoratori, si degnano di darci una risposta. Se servirà – concludono Presidente e Vicepresidente – non esiteremo a muoverci per organizzare una manifestazione a Roma. Non ci restano molte cose da fare per far sentire di nuovo la nostra voce e tenere accesi i riflettori su questa gravissima vicenda. E noi, assieme a lavoratori, famiglie ed imprese che stanno subendo le conseguenze negative di quello che per tanti è un vero e proprio dramma, siamo pronti a tutto per imporre alla politica romana, poco interessata al nostro territorio, di fare la propria parte. Se non ci ascoltano, ci faremo sentire'.

CESENA. Si è svolto  l’incontro tra i firmatari del Protocollo d’intesa per l’E45 – e più precisamente per organizzare l’accesso ai benefici e alle agevolazioni previste dalla Regione Emilia-Romagna (al momento 250.000 euro per ammortizzatori sociali ai lavoratori, aiuti economici a famiglie ed) – e gli Istituti bancari del territorio. [...]

5 febbraio 2019 0 commenti

Cesena. Piano Neve 2018/19. Le informazioni del Vademecum. E cosa può fare ciascun Cittadino.

Cesena. Piano Neve 2018/19. Le informazioni del Vademecum. E cosa può fare ciascun Cittadino. COSA FA IL COMUNE. Il principale compito del Comune è di mantenere libere dalla neve e dal ghiaccio le strade comunali (circa 600 km). Il servizio viene svolto sia con mezzi del Comune, tramite il settore Infrastrutture e Mobilità, sia attivando le ditte con le quali è convenzionato. Il numero di spartineve a disposizione è di 67 + 5 adibiti a pulizia parcheggi per un totale di 72, comprensivi di 6 mezzi spandisale. Vi sono inoltre, presso il magazzino cantonieri, altri 2 mezzi spandisale comunali, che possono essere utilizzati in caso di guasti o interventi minori . IN CASO DI NEVE. Le priorità: ogni intervento viene definito tenendo conto dell’intensità e della durata della precipitazione, della temperatura, della presenza di vento e pioggia, ecc.; gli spartineve entrano in azione solo quando si è depositata a terra una quantità di neve sufficiente per poter essere portata via dalle pale dei mezzi; il programma di lavoro prevede che si intervenga prima di tutto sulla viabilità principale per essere poi, eventualmente, esteso alla viabilità secondaria. Il contributo di ogni cittadino.

CESENA. Stagione invernale al ‘clou’  e anche Cesena potrebbe essere interessata a questa ‘ coda d’inverno’ da ulteriori precipitazioni nevose. In caso di necessità, però, l’Amministrazione comunale di Cesena continua ad affrontare l’ arrivo di  neve e ghiaccio sulla base del Piano neve messo a punto per l’inverno 2018-19.  COSA [...]

1 febbraio 2019 0 commenti

Cesena. E 45: pronto il protocollo d’intesa per gli interventi a sostegno delle famiglie e delle imprese.

Cesena. E 45:  pronto il protocollo d’intesa per gli interventi a sostegno delle famiglie e delle imprese. Secondo il testo di accordo predisposto, l’Unione dei Comuni della Valle del Savio si impegna ad agevolare il flusso informativo tra Istituzioni, Associazioni e cittadini, a coordinare il tavolo di lavoro che verrà costituito per garantire la tempistica delle attività e l’informazione unitaria e omogenea alla cittadinanza dei Comuni dell’Unione, e ad attivare ogni soluzione per agevolare anche in forma decentrata sull’intero territorio la presentazione delle domande per l’accesso ai contributi supportando gli utenti attraverso la rete degli sportelli informativi (Sportello Facile) istituiti presso i singoli comuni dell’Unione. Il Tavolo di coordinamento che verrà costituito e a cui saranno chiamati a partecipare i rappresentanti di tutte le parti coinvolte, avrà il compito di: coordinare il monitoraggio della situazione di emergenza; curare il raccordo delle iniziative in capo ai vari soggetti interessati; condividere i contenuti dell'informazione da diffondere alla popolazione; predisporre documentazione e informazione omogenea, coordinare le operazioni di supporto nella compilazione delle domande, nella raccolta e nella valutazione della documentazione, nell’assegnazione del contributo.

CESENA. Si è svolta all’insegna dell’operatività la riunione fra Unione Valle Savio, Associazioni imprenditoriali e Organizzazioni sindacali svoltasi nella tarda mattinata di oggi a Palazzo Albornoz per definire le modalità di gestione dei contributi messi a disposizione dalla regione Emilia Romagna a sostegno di famiglie e imprese messe in difficoltà [...]

29 gennaio 2019 0 commenti

Cesena.Sentierino pedonale per l’area verde di via Zoli. Di fronte all’elementare delle Vigne.

Cesena.Sentierino pedonale per l’area verde di via Zoli. Di fronte all’elementare delle Vigne. Più o meno nello stesso periodo in cui si stava ultimando il parco Novello, a poca distanza da esso il Comune ha provveduto alla realizzazione del percorso pedonale che attraversa l’area verde situata di fronte alla scuola elementare delle Vigne. 'Lungo circa 50 metri e caratterizzato da una specifica pavimentazione delimitata da cordoli - riferiscono il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Lavori Pubblici Maura Miserocchi, che nei giorni scorsi hanno effettuato un sopralluogo accompagnati dal dirigente del settore Lavori Pubblici Natalino Borghetti e dal responsabile del servizio Arredo urbano e Verde pubblico -, il sentiero rende più facile l’attraversamento dello spazio verde, partendo praticamente di fronte all’ingresso della scuola di via Zoli a arrivando fino a via Vicini. Richiesta dal quartiere e dai residenti, l’opera fa parte delle opere di manutenzione straordinaria del verde pubblico approvate nel 2016 ed è costata poco meno di 10 mila euro'.

CESENA. Ad arricchire il patrimonio delle aree verdi comunali non ci sono solo i grandi interventi, come quello che ha portato alla creazione del nuovo parco Novello, inaugurato pochi giorni fa, ma anche opere di dimensioni più limitate, ma ugualmente importanti per favorire la fruizione da parte dei cittadini. Più [...]

28 gennaio 2019 0 commenti

Ravenna. Sicurezza stradale: due semafori pedonali con countdown e audio guida per non vedenti.

Ravenna. Sicurezza stradale: due semafori pedonali con countdown e audio guida per non vedenti. La novità che caratterizza i due semafori è che saranno dotati di countdown (conto alla rovescia) per tutti i tempi di attraversamento pedonale sia di rosso, di giallo che di verde. Il dispositivo consiste in una tabella digitale inserita sopra le tradizionali lanterne, dotata di un sistema che cambia colore e sulla quale comparirà il conto alla rovescia che indica la durata di rosso, giallo e verde. Il countdown si arresterà al numero 1, e cioè a un secondo dallo scatto del colore successivo. Questi due impianti, oltre ad essere ovviamente a tecnologia a LED, saranno dotati di dispositivi per i non vedenti mediante audio guida con frequenze sonore diversificate in funzione del colore attivo: verde frequenza sonora lenta, giallo frequenza veloce. Una volta installati i due impianti è prevista una fase sperimentale di 15 giorni che precederà la definitiva attivazione. Il sistema semaforico con il conto alla rovescia è utile anche dal punto di vista ambientale, permettendo di migliorare consumi ed usura dei veicoli anche di ultima generazione (start&stop).

RAVENNA. E’ prevista a partire dalla prossima settimana l’installazione di due nuovi impianti semaforici pedonali, uno in via Galilei, di fronte al ponticello che attraversa il Lama, e l’altro in via 56 Martiri a Ponte Nuovo, di fronte al passaggio pedonale che porta alle scuole. La novità che caratterizza i [...]

28 gennaio 2019 0 commenti