Ambiente & Animali

 

Rimini. A 156 km all’ora sulla Superstrada di San Marino. Le folli velocità registrate dai telelaser.

Rimini. A 156 km all’ora sulla Superstrada di San Marino. Le folli velocità registrate dai telelaser. Una velocità spaventosa registrata pochi giorni fa dal telelaser in dotazione alla Polizia locale di Rimini, posizionato sul tratto riminese della SS72 dove si impone che non si possano superare i 70km/h. Un caso isolato da parte di un automobilista sconsiderato? Purtroppo no: solo il giorno seguente, infatti, questo poco edificante 'record' è stato stracciato da un altro pilota dall’acceleratore facile, capace nello stesso punto di far segnare sul tachimetro la velocità di 156km/h (cioè ben 86 km/h in più di quanto consentito). Ovvia conseguenza per entrambi gli automobilisti sorpresi al volante è stata la sospensione della patente di guida da 6 a 12 mesi, decurtazione di 10 punti ed una multa salata, pari a 847 euro. Sono solo due episodi registrati a distanza di poche ore l’uno dall’altro che testimoniano quanto spesso si corra sulle nostre strade, incuranti dei potenziali pericoli che si creano per la comunità. Da inizio dell’anno, quindi in poco meno di due mesi, sono state 23 le patenti ritirate dalla Polizia Locale per eccesso di velocità, in cinque casi legati a infrazioni eclatanti che - come gli ultimi due episodi segnalati – hanno fatto registrare di oltre 60 km/orari superiori al limite. Le altre 18 patenti sono invece state ritirate a seguito di violazioni comprese tra i 40 e 60 km/h oltre il limite: per gli automobilisti in questione è prevista la sospensione della patente di guida da 1 a 3 mesi, la decurtazione di 6 punti ed una multa di 544 euro.Nel 2020 già ritirate 23 patenti.

RIMINI. Sfrecciando a 150km all’ora lungo la Superstrada di San Marino, nel bel mezzo di un pomeriggio di febbraio. E’ la velocità spaventosa registrata pochi giorni fa dal telelaser in dotazione alla Polizia locale di Rimini, posizionato sul tratto riminese della SS72 dove si impone che non si possano superare [...]

25 febbraio 2020 0 commenti

Riccione. Una giornata a Oltremare. Per gli istruttori cinofili di ‘Alfadog Training Academy’.

Riccione. Una giornata a Oltremare. Per gli istruttori cinofili di ‘Alfadog Training Academy’. Durante il percorso di formazione dei futuri istruttori cinofili è stata organizzata una giornata di approfondimento sull’addestramento multi-specie. Per questo tipo di esperienza la tappa scelta è stata il Family Experience Park di Riccione: gli staff di addestratori, falconieri e keeper hanno mostrato ai partecipanti tecniche ed esperienze di addestramento che vengono usate quotidianamente per la gestione e la cura degli animali ospitati (delfini, rapaci, wallaby, pappagalli, ecc.). Il gruppo AlfaDog ha potuto così scoprire da vicino le differenti professionalità di trainer, keeper e falconieri a Oltremare, mettendo a confronto l’applicazione delle tecniche addestrative, con le varie specie animali presenti nel parco. Uno degli obiettivi di Oltremare e Costa Edutainment è quello di creare attività e progetti educativi, adatti a tutti, che permettano di approfondire la conoscenza delle diverse specie animali. Anche gli incontri con professionisti del settore cinofilo contribuiscono al raggiungimento di questo obiettivo.

RICCIONE. Si è tenuta nei giorni scorsi, al parco Oltremare di Riccione, la lezione speciale per dodici partecipanti al corso per istruttori cinofili di AlfaDog Training Academy di Fano, guidata da Davide Marinelli.  Durante il percorso di formazione dei futuri istruttori cinofili è stata organizzata una giornata di approfondimento sull’addestramento multi-specie. Per questo [...]

25 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. Coronavirus: una circolare per le scuole. Monitoraggio per bimbi e studenti di ritorno dalla Cina.

Rimini. Coronavirus: una circolare per le scuole. Monitoraggio per bimbi e studenti di ritorno dalla Cina. La nuova circolare del Ministero della Salute ha immediatamente messo in moto le Istituzioni riminesi per aggiornare le precedenti 'Indicazioni per la gestione degli studenti e dei docenti di ritorno o in partenza verso aree affette della Cina'. La circolare riguarda i bambini che frequentano i servizi educativi dell’infanzia e gli studenti, fino alla scuola secondaria di secondo grado, di ogni nazionalità, che nei 14 giorni precedenti il loro arrivo in Italia siano stati nelle aree della Cina interessate dall’epidemia. La misura di precauzione prevista in questi casi è quella di una sorveglianza attiva, quotidiana, del 'Dipartimento di prevenzione della Asl di riferimento' attivato dal dirigente scolastico su segnalazione della famiglia. Tale monitoraggio consiste nella puntuale verifica della febbre e dei sintomi tipici del nuovo Coronavirus. 'Fermo restando il diritto inalienabile – spiega l’assessore alla Scuola del comune di Rimini, Mattia Morolli - degli studenti di qualsiasi nazionalità, di frequentare liberamente e regolarmente la scuola in assenza di evidenti e conclamate controindicazioni di carattere sanitario, le nuove misure sono ispirate alla massima tutela di bambini, famiglie, corpo docente e personale scolastico. Proprio per questo abbiamo già avviato una serie di aggiornamenti con l’Ausl per garantire il necessario sostegno ai Dirigenti scolastici che, nell’affrontare questa delicata vicenda, possono contare sul sostegno professionale di tutte le istituzioni coinvolte'

RIMINI. Una nuova circolare del Ministero della Salute  ha subito attivato le Istituzioni riminesi per aggiornare le precedenti ‘Indicazioni per la gestione degli studenti e dei docenti di ritorno o in partenza verso aree affette della Cina‘. La circolare riguarda i bambini che frequentano i servizi educativi dell’infanzia e gli [...]

22 febbraio 2020 0 commenti

Ravenna. ‘ Un paesaggio che attraversa la storia’: alla Classense la mostra sulla città e il territorio.

Ravenna. ‘ Un paesaggio che attraversa la storia’: alla Classense la mostra sulla città e il territorio. L’esposizione, allestita nel Corridoio grande, prende spunto dall'omonimo volume pubblicato da Osiride Guerrini e Pietro Barberini, prima della prematura scomparsa di quest’ultimo (SBC Edizioni, 2019). Gli autori, ottimi conoscitori della città, del territorio e delle trasformazioni avvenute nei secoli, tracciano nel volume una storia così chiara che merita di essere seguita ed ulteriormente indagata anche grazie ai documenti presentati in mostra. L’occasione si presta anche a valorizzare le mappe manoscritte dell’Archivio storico comunale di Ravenna, conservato presso la Biblioteca Classense, e le splendide incisioni della biblioteca stessa che mostrano il territorio e la città nei secoli passati. Là dove è impossibile mostrare documenti coevi, il visitatore avrà la sorpresa di vedere vedute fantastiche di una Ravenna divenuta quasi città di fiaba, suggestive ricostruzioni del porto della flotta romana ad opera di un anonimo cartografo del XVI secolo e la rappresentazione di Ravenna su isole, realizzata dal grande geografo Vincenzo Coronelli (1650-1718) e ispirata a Venezia. Suggestive le immagini della stele dei militari romani e dei carpentieri che costruivano e riparavano le imbarcazioni della flotta. Non si può studiare l’evoluzione della città e del territorio senza leggere le opere di Lucio Gambi, Paolo Fabbri e Arnaldo Roncuzzi che hanno dedicato buona parte dei loro lavori all’ argomento. Ed ecco le loro ricostruzioni della linea di costa, delle valli, dei corsi d’acqua che attraversavano Ravenna nell’ antichità, completati dai disegni a mano libera di Pietro Barberini che ci aiutano ad immaginare quello che non esiste più da molti secoli, ma che ancora ci influenza e si impone alla nostra attenzione.

RAVENNA. Da lunedì 24 febbraio, alla Classense , la mostra ‘Ravenna, un paesaggio che attraversa la storia’ che resterà visitabile fino al 29 marzo. L’esposizione, allestita nel Corridoio grande, prende spunto dall’omonimo volume pubblicato da Osiride Guerrini e Pietro Barberini, prima della prematura scomparsa di quest’ultimo (SBC Edizioni, 2019). Gli autori, [...]

21 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. ‘Città diffusa’: partito il piano di asfaltature. Via Olmo Longo e via Tavernelle le prime riqualificate.

Rimini. ‘Città diffusa’: partito il piano di asfaltature. Via Olmo Longo e via Tavernelle le prime riqualificate. ll Piano di asfaltature previsto dall’ufficio Lavori pubblici del comune di Rimini, programmato nelle vie dei quartieri a monte della statale 16 Adriatica, ha avuto inizio con il rifacimento di via Olmo Longo e proseguirà oggi in via Tavernelle. Si tratta del primo lotto che comprende una ventina di vie e strade, in gran parte concentrate a monte della statale, per un investimento di 500mila euro. I lavori prevedono interventi nelle zone di Santa Maria in Cerreto, Gaiofana, Vergiano, Corpolò, Spadarolo, e la zona artigianale delle Celle. Le vie interessate sono in particolare: via Baracchi, via Montefiorino, via Montalbano, via Del Poggio, via S.Maria in Cerreto, via Tavernelle, via Olmo Longo, via Cina, via Baracchi. Gli interventi, che fanno parte del piano delle opere di ‘Città diffusa’, proseguiranno poi spostandosi in diversi tratti urbani, tra cui via Fucini, via Bandi, via Astore, via del Daino - Del Cervo, via Ferrari, via Spluga e traverse, trav. via Adimari-Rocchi, vicolo San Bernardino.

RIMINI. Il Piano di asfaltature previsto dall’ufficio Lavori pubblici del comune di Rimini, programmato nelle vie dei quartieri a monte della statale 16 Adriatica, ha avuto inizio  con il rifacimento di via Olmo Longo e proseguirà oggi in via Tavernelle. Si tratta del primo lotto che comprende una ventina di vie [...]

20 febbraio 2020 0 commenti

Cesena. Incendi boschivi, scatta lo stato di attenzione nel Cesenate e sull’intero territorio regionale.

Cesena. Incendi boschivi, scatta lo stato di attenzione nel Cesenate e sull’intero territorio regionale. Il pericolo incendi boschivi in Emilia Romagna è valido dal 14 febbraio fino a giovedì 27 febbraio per la perdurante assenza di piogge e a causa delle temperature insolitamente miti di questo inverno più secco e caldo del solito. Queste particolari condizioni meteo climatiche hanno indotto l’Agenzia regionale per la sicurezza territoriale e la Protezione civile a deliberare l’attivazione della fase di 'attenzione' per il rischio incendi nei boschi. Si raccomanda pertanto di non effettuare abbruciamenti quando il vento è forte, ed è consigliato di limitarsi alle prime ore della giornata. L’Arma dei Carabinieri procederà a intensificare i controlli. A seguito della decretazione dello stato di attenzione, specie nelle giornate ventose, il comando CC Forestale si impegna ad incrementare l’attività di vigilanza e controllo sugli abbruciamenti controllati e su tutti i fuochi di materiale vegetale. La situazione sarà nuovamente valutata mercoledì 19 febbraio.

CESENA. Fino al 27 febbraio la regione Emilia Romagna ha disposto l’attivazione della fase di attenzione per incendi boschivi su tutto il territorio regionale, sulla base anche dell’andamento delle condizioni meteo-climatiche. Il pericolo incendi boschivi in Emilia Romagna è valido dal 14 febbraio fino a giovedì 27 febbraio per la perdurante assenza di piogge e a [...]

18 febbraio 2020 I commenti sono disabilitati

Forlì. Orti urbani. Assegnazioni, per gli over 60 ma anche per famiglie, amici, associazioni e singoli ortisti.

Forlì. Orti urbani. Assegnazioni, per gli over 60 ma anche per  famiglie, amici, associazioni e singoli ortisti. Per fare domanda occorre essere residenti nel comune di Forlì, non avere il godimento di altro terreno coltivabile ed essere in grado di provvedere direttamente alla coltivazione dell'orto assegnato. Le domande potranno essere presentate esclusivamente on-line sul sito del Comune dalle ore 9.00 di martedì 18 febbraio alle ore 13.00 di lunedì 9 marzo. La graduatoria sarà predisposta seguendo l'ordine di arrivo. Le nuove assegnazioni sono gratuite e avranno validità di cinque anni (rinnovabili per ulteriori tre); sarà necessaria solo la sottoscrizione della tessera associativa a un Centro sociale anziani che garantirà le necessarie coperture assicurative. Le recenti modifiche apportate al 'Regolamento per l'assegnazione e la gestione di Aree ortive e Orti urbani' hanno infatti inteso agevolare al massimo l'accesso a tale opportunità, incrementando il numero di orti assegnati, perché coltivare l'orto rappresenta un'opportunità per migliorare la qualità della vita di chi vi si dedica, per contribuire al profilo ecologico e ambientale del territorio e per sviluppare relazioni solidali, favorendo l'incontro fra generazioni, culture, competenze diverse. Non fatevi sfuggire questa occasione! Sul sito del Comune, oltre al Bando con tutte le informazioni, si trova la mappa con gli orti disponibili, il nuovo Regolamento e le Linee guida per la gestione e la cura delle Zone ortive, contenenti diritti e doveri degli ortisti, organizzazione delle Zone ortive, ecc.

FORLI’. Avete sempre desiderato coltivare un piccolo orto? Da martedì 18 febbraio è  possibile presentare domanda per le assegnazioni di un centinaio di orti urbani – il 50% dei quali per cittadini over 60 anni, componenti di famiglie vulnerabili o persone inserite in percorsi di inserimento o reinserimento lavorativo e il [...]

18 febbraio 2020 0 commenti

Bassa Romagna. L’attività della Polizia locale per il controllo del territorio. I dati di febbraio.

Bassa Romagna. L’attività della Polizia locale per il controllo del territorio. I dati di febbraio. Complessivamente l'opera di verifica puntuale in merito al rispetto del codice della strada ha riguardato, tra l'altro, il rispetto dei limiti di velocità, la regolare copertura assicurativa, l'avvenuta revisione del veicolo, il controllo di eventuale guida con patente scaduta o revocata. L'insieme di queste casistiche ha portato, in questa prima parte del mese di febbraio, ad elevare 17 sanzioni nel presidio di Lugo e Cotignola, 53 sanzioni nel presidio Massa Lombarda, Sant’Agata e Bagnara, 6 a Bagnacavallo, 5 a Fusignano, 2 ad Alfonsine e 1 a Conselice. Tali controlli hanno, di conseguenza, portato al sequestro di 20 veicoli, alla confisca di un autocarro condotto da un cittadino con patente revocata e a una denuncia per guida con documento falsificato. Oltre a ciò, l'attività della Polizia locale della Bassa Romagna rafforza quotidianamente il suo impegno a favore di utenti deboli, quali i pedoni, presidiando sia il forese che i centri storici.

BASSA ROMAGNA. Continua l’attività della Polizia locale della Bassa Romagna per il presidio e controllo del territorio, reso sempre più efficace grazie all’impiego delle innovative strumentazioni tecnologiche di cui i nove Comuni si sono dotati, come i varchi elettronici per la rilevazione delle targhe, i targasystem e i supporti al [...]

15 febbraio 2020 0 commenti

Rimini. ‘Regala un albero alla tua Città’: attestati per coloro che hanno donato 48 alberi alla città.

Rimini. ‘Regala un albero alla tua Città’: attestati per coloro che  hanno donato 48 alberi alla città. Consegnati dall’assessore Anna Montini gli attestati ai donatori che, nel 2019, hanno aderito all’iniziativa denominata 'Regala un albero alla tua città'; il progetto, promosso dal comune di Rimini, finalizzato al coinvolgimento dei cittadini nella crescita del patrimonio verde della città. L’iniziativa ha visto il gesto gratuito di 8 cittadini che hanno donato 48 alberi per un valore totale di 12 mila euro. La consegna degli attestati è avvenuta nel Parco XXV Aprile, dove sono stati piantati la maggior parte degli alberi. Alcuni dei donatori erano assenti per motivi di lavoro. 'Con la consegna di questo attestato - sottolinea l’assessore all’Ambiente Anna Montini - abbiamo celebrato questa donazione ricevuta dal comune di Rimini nell’ambito dell’iniziativa regala un albero alla tua città. 48 alberi per un valore di 12 mila euro, per i quali ringraziamo questi primi donatori e auspichiamo che altri ne arrivino perché l’iniziativa proseguirà anche per tutto il 2020. Fra le possibilità quella della donazione di alberi nei parchi, oppure donazioni di alberi in alcuni viali che sono stati identificati come quelli che hanno il maggior numero di fallanze'.

RIMINI. Sono stati  consegnati , dall’assessore Anna Montini, gli attestati ai donatori che, nel 2019, hanno aderito all’iniziativa denominata ‘Regala un albero alla tua città’; il progetto, promosso dal comune di Rimini, finalizzato al coinvolgimento dei cittadini nella crescita del patrimonio verde della città. L’iniziativa ha visto il gesto gratuito [...]

14 febbraio 2020 0 commenti

Valmarecchia. Senso unico alternato in via Marecchiese. Nel tratto interessato da lavori alla condotta idrica.

Valmarecchia. Senso unico alternato in via Marecchiese. Nel tratto interessato da lavori alla condotta idrica. Da lunedì 17 febbraio a venerdì 20 marzo un tratto della strada provinciale Marecchiese (SP 258), nei pressi dell’incrocio con via Trasversale Marecchia, sarà percorribile a senso unico alternato con limite di velocità a 30 chilometri orari. I lavori di Hera per il rifacimento della condotta idrica – che nelle scorse settimane hanno interessato anche le vie Silvestro Lega e Trasversale Marecchia – comporteranno infatti il restringimento della carreggiata, parte della quale diventerà area di cantiere. In dettaglio, quindi, nel tratto compreso tra via Silvestro Lega e il numero civico 1.292 dalle ore 7 alle ore 18 sarà in vigore il senso unico alternato, regolato da movieri o da impianto semaforico nell’ultima parte in direzione Rimini. Oltre al personale della ditta addetto al controllo del traffico, anche gli agenti di Polizia locale saranno presenti a presidio della viabilità, soprattutto nelle fasce orarie di maggior affluenza.

VALMARECCHIA. Da lunedì 17 febbraio a venerdì 20 marzo un tratto della strada provinciale Marecchiese (SP 258), nei pressi dell’incrocio con via Trasversale Marecchia, sarà percorribile a senso unico alternato con limite di velocità a 30 chilometri orari. I lavori di Hera per il rifacimento della condotta idrica – che [...]

13 febbraio 2020 0 commenti