Ambiente

 

Ravenna. Gruppo Hera: novità sui servizi ambientali a seguito delle misure di tutela dal Covid 19.

Ravenna. Gruppo Hera:  novità sui servizi ambientali a seguito delle misure di tutela dal Covid 19. Ravenna: stazioni ecologiche aperte. Ravenna Nord (via Romea Nord 180, via Albe Steiner, Loc. Bassette), vicino alla sede Hera; orario: lunedì-mercoledì e venerdì 8.30-14.30; martedì e giovedì 11.30-1730 Ravenna Sud (via Don Carlo Sala); orario: lunedì-mercoledì e venerdì 11.30-17.30; martedì e giovedì 8.30-14.30. Servizi di raccolta rifiuti regolari. Si ricorda infine che, per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti, sia stradale che porta a porta, i servizi si svolgono regolarmente. Tuttavia, in caso di positività o quarantena obbligatoria, si invitano i cittadini a seguire le raccomandazioni dell’Istituto superiore di Sanità (ISS): non separare i rifiuti e conferire tutto (carta, plastica, vetro, lattine, guanti, mascherine e così via) nell’indifferenziato, ben chiuso in due o tre sacchetti, l’uno dentro l’altro.

RAVENNA. Con riferimento alle misure di tutela dal Coronavirus (COVID – 2019), il Gruppo Hera informa che in questo periodo sono aperte le stazioni ecologiche (centri di raccolta) di maggiori dimensioni, che consentono di garantire le condizioni di sicurezza. In ogni caso ricordiamo che sono state introdotte limitazioni a più [...]

17 marzo 2020 0 commenti

Rimini. Gruppo Hera: aggiornamento sui servizi ambientali. Ogni possibile misura di tutela dal Covid 19.

Rimini. Gruppo Hera: aggiornamento sui servizi ambientali. Ogni possibile misura di tutela dal Covid 19. Si ricorda che, negli orari di apertura, sono state introdotte limitazioni a più accessi contemporanei. Presso la sede Hera di via del Terrapieno a Rimini (orario: dal lunedì al sabato dalle 8,30 alle 17,30) è confermata inoltre l’apertura, per cittadini e imprese che ne abbiano improrogabile necessità, del punto di distribuzione delle dotazioni per i 5 Comuni a tariffa puntuale e per le zone servite dal porta a porta. Servizi di raccolta rifiuti regolari Si ricorda infine che, per quanto riguarda la raccolta dei rifiuti, sia stradale che porta a porta, i servizi si svolgono regolarmente. Tuttavia, in caso di positività o quarantena obbligatoria, si invitano i cittadini a seguire le raccomandazioni dell’Istituto Superiore di Sanità (ISS): non separare i rifiuti e conferire tutto (carta, plastica, vetro, lattine, guanti, mascherine e così via) nell’indifferenziato, ben chiuso in due o tre sacchetti, l’uno dentro l’altro.

RIMINI. Con riferimento alle misure di tutela dal Coronavirus (COVID – 2019), il Gruppo Hera informa che fino al termine dell’emergenza nel territorio della provincia di Rimini è aperta al pubblico la sola stazione ecologica (centro di raccolta) di via Macanno a Rimini, che in questo periodo osserverà orari di [...]

17 marzo 2020 0 commenti

Bellaria Igea Marina. Quattordici nuovi alberi per il parco di ‘Casa Panzini’.

Bellaria Igea Marina. Quattordici nuovi alberi per il parco di ‘Casa Panzini’. L’intervento va ad equilibrare il bilancio ecologico di Bellaria Igea Marina, a seguito della rimozione di alcuni pini avvenuta in via Sebenico lo scorso mese: piante, queste ultime, divenute col tempo pericolosissime sia per la circolazione stradale, sia per le stesse abitazioni. Nel parco delle 'Casa Rossa', trovano ora dimora sei aceri campestri, quattro gelsi da mora e quattro tigli. Piante resistenti e mangia smog, produttrici di frutti per i piccoli animali che popolano l’area verde; una funzione svolta in particolare dal tiglio, i cui fiori sono adorati dalle api.

BELLARIA IGEA MARINA. Piantati quattordici nuovi alberi al parco di Casa Panzini, in zona Cagnona. L’intervento va ad equilibrare il bilancio ecologico di Bellaria Igea Marina, a seguito della rimozione di alcuni pini avvenuta in via Sebenico lo scorso mese: piante, queste ultime, divenute col tempo pericolosissime sia per la [...]

16 marzo 2020 0 commenti

Rimini. Amianto: il bando per i contributi 2020. Nell’ultimo decennio rimosse e smaltite 900 t.

Rimini. Amianto: il bando per i contributi 2020. Nell’ultimo decennio rimosse e smaltite 900 t. ll contributo coprirà il 50% della spesa effettivamente sostenuta e documentata, sino ad un massimo di 1.200 euro, Iva inclusa, per ogni singolo intervento, con divieto di suddivisione artificiosa di bonifica in stralci. Il contributo non include l'eventuale costo di manufatti sostitutivi e la loro messa in opera e sarà erogato in ordine di precedenza di prenotazione fino all’esaurimento del fondo disponibile. Possono richiedere il contributo i proprietari di manufatti contenenti amianto che siano presenti nel territorio del comune di Rimini ed in regola con gli strumenti urbanistici vigenti; abbandonati sul suolo di proprietà del soggetto richiedente già denunciati ad una Pubblica Autorità. Al bando sono ammessi tutti gli interventi di rimozione effettuati nell'anno 2019, non saranno oggetto di incentivo gli interventi realizzati in data antecedente il 1° gennaio 2019 Per ottenere il contributo il proprietario del manufatto dovrà essersi avvalso di una ditta specializzata che effettua gli interventi di bonifica di beni contenenti amianto.

RIMNI. Diventa operativo anche per l’anno 2020 il bando con cui il comune di Rimini eroga contributi economici a fondo perduto, per un totale di 20.000 euro, ai privati cittadini che rimuovono e smaltiscono manufatti contenenti amianto quali lastre o pannelli piani o ondulati, utilizzati per la copertura di edifici e [...]

16 marzo 2020 0 commenti

Rimini. Covid-19: parchi e giardini pubblici chiusi fino al 3 aprile. Per evitare ogni assembramento.

Rimini. Covid-19: parchi e giardini pubblici chiusi fino al 3 aprile. Per evitare ogni assembramento. Un provvedimento che ha lo scopo di evitare qualunque fenomeno di assembramento di persone e per assicurare il mantenimento, nei contatti sociali, di una distanza interpersonale di almeno un metro così come disposto e raccomandato da tutti gli ultimi provvedimenti del Governo per il contrasto, contenimento e gestione dell’emergenza epidemiologica derivante da Covid-19. In particolare si tratta le aree ora off limits sono Parco Briolini, Parco Saverio Laureti, Parco Giovanni Paolo II, Parco Fabbri, Parco Olga Bondi, Parco Alcide Cervi, Parco Renzi Madre Elisabetta, Parco Maria Callas, Parco Federico Fellini (Ex Parco Dell'indipendenza), Parco Xxv Aprile, Parco Europa, Parco Murri, Parco Don Tonino Bello, Parco Iqbal Masih, Parco Samuel Hahnemann, Parco Pirzio Biroli Luigi, Giardino I Ragazzi Del Parsifal, Parco Sandro Pertini, Parco Lucio Battisti, Parco Hugo Pratt, Parco Alberto Sordi, Giardini Silver Sirotti, Giardini Vittime Delle Foibe, Parco Alfredo Clementi, Parco Enrico Petrucci, Parco Marcovaldo, Parco Gianni Rodari, Parco Ezio Camuncoli, Parco I Ragazzi Della Via Pal, Parco Il Piccolo Principe, Giardini Don Luigi Sturzo, Parco Caduti Nei Lager 1943-1945, Parco Luciano Bologna, Giardini Fratelli Padovani, Parco Maria Rosa Pellesi, Parco delle Crocerossine. L’ordinanza prescrive anche il divieto di utilizzo delle aree attrezzate con strutture e giochi per bambini, degli impianti sportivi a libera fruizione, presenti all’interno di parchi e giardini pubblici, nonché sulle spiagge.

RIMINI. Il sindaco di Rimini Andrea Gnassi ha firmato l’ordinanza con cui fino al 3 aprile 2020, è disposto il divieto di accesso a tutti i parchi e giardini pubblici comunali, in qualunque forma di assembramento e comportamento che costituisca violazione dell’obbligo di mantenere tra le persone una distanza di [...]

13 marzo 2020 0 commenti

Emilia Romagna. Gal Delta 2000. Accordi di cooperazione per lo sviluppo delle vie di pellegrinaggio.

Emilia Romagna. Gal Delta 2000. Accordi di cooperazione per lo sviluppo delle vie di pellegrinaggio. I progetti sottoscritti dai sei Gruppi di azione locale dell’Emilia Romagna mettono a disposizione oltre 1,5 mln di euro per la realizzazione di azioni comuni e locali per organizzare e promuovere i 'Cammini' dell’Emilia Romagna dagli Appennini al Delta del Po e per la valorizzazione dei 'Paesaggi rurali'. Il GAL DELTA 2000 nei progetti da realizzare insieme ai GAL dell’Emilia Romagna intende portare avanti l’obiettivo strategico del Piano di azione locale di posizionare il Delta del Po come un tesoro da svelare al Mondo , e strutturare i cammini, riconosciuti a livello regionale e nazionale, che lo attraversano, come la via Romea-Germanica e la via della Misericordia con percorsi fruibili, attrezzati e riconoscibili, oltre a condividere con gli altri GAL emiliano romagnoli un unico slogan comune 'IL PAESAGGIO … PRENDIAMOCENE CURA' ! Con riferimento al progetto dei 'Cammini', guidato dal GAL DELTA 2000 capofila del partenariato, i protagonisti del progetto, nel territorio leader del Delta del Po, saranno gli Enti pubblici che per il loro ruolo avranno il compito di attrezzare e segnalare i percorsi, sulla base di un progetto di insieme e una metodologia condivisa con gli altri GAL dell’Emilia Romagna; le aziende agricole, turistiche e di servizio al turismo che dovranno garantire per ogni punto tappa i servizi adeguati per i camminatori; i cittadini per riconoscersi in un progetto di comunità 'ospitale'.

EMILIA ROMAGNA. Il GAL DELTA 2000, è stato protagonista della sottoscrizione di due accordi di cooperazione inter-territoriali insieme a tutti gli altri GAL – Gruppi di azione locale  dell’Emilia Romagna. Un traguardo importante: per la prima volta dalla programmazione delle iniziative comunitarie leader, i 6 GAL dell’Emilia Romagna insieme per [...]

Rimini. Apre la rotonda Padulli sulla SS 16. Dove a breve è prevista la piena circolazione dei veicoli.

Rimini. Apre la rotonda Padulli sulla SS 16. Dove a breve è  prevista la piena circolazione dei veicoli. La viabilità sulla Statale, che comunque non è mai stata interrotta, ma solo limitata a tratti per facilitare la realizzazione delle opere previste dal progetto, a breve, consentirà di percorrere le rotatoria completamente e non solo per ogni senso di marcia, come fin ora è stato sempre garantito. La nuova infrastruttura sarà poi completata in primavera con i lavori di finitura e asfaltatura. Un progetto significativo per la percorrenza della statale 16 e le connessioni con il centro urbano, che si andrà ad innestare, con un nuovo intervento in fase di progettazione, per la realizzazione del prolungamento di via Tosca, con il quale sarà garantito anche il collegamento in zona Padulli, all’altezza degli stabilimenti Valentini. Ultimata anche la vasca di laminazione delle le acque meteoriche, posta a lato mare della statale, vicino al deviatore, dove si accumulano le acque prima di essere immesse nell’Ausa.

RIMINI. Siamo ai lavori di ultimazione per la nuova rotatoria sulla Statale 16 nella zona Padulli, all’altezza degli stabilimenti Valentini, che a breve sarà aperta alla piena circolazione dei veicoli. Un cantiere esteso la cui attuazione sta procedendo per lotti funzionali che hanno previsto già la realizzazione della nuova rotatoria, il collegamento alla via A. [...]

Rimini. San Giuliano mare, il via all’intervento per la difesa della costa e della balneazione. Gli obiettivi.

Rimini. San Giuliano mare, il via  all’intervento per la difesa della costa e della balneazione. Gli obiettivi. Il progetto esecutivo-definitivo ha lo scopo di migliorare la circolazione delle acque e rendere più profondi i fondali nello specchio di San Giuliano mare. Una serie di obiettivi per il complessivo miglioramento ambientale della baia che si prevede di raggiungere attraverso la rimozione della scogliera a 'L' oggi presente nel tratto di litorale di San Giuliano tra la foce del deviatore Marecchia ed il porto turistico di Rimini. La scogliera nel corso degli anni ha inciso sulla conformazione della spiaggia, determinando fondali bassi e favorendo la formazione di una zona di accumulo di materiale sabbiosi, trasportati a mare dalle piene del deviatore Marecchia, che ha ostacolato il naturale ricircolo idrodinamico nel tratto dedicato alla balneazione. Con la rimozione totale della scogliera emersa si andrà quindi a migliorare la circolazione delle acque nella baia. Gli scogli rimossi saranno utilizzati per il consolidamento del paramento lato mare del pennello perpendicolare al molo di levante della darsena.

RIMINI. E’ stato approvato dalla Giunta comunale l’intervento per la difesa della costa e della balneazione delle acque di San Giuliano mare. Il progetto esecutivo-definitivo ha lo scopo di migliorare la circolazione delle acque e rendere più profondi i fondali nello specchio di San Giuliano mare. Una serie di obiettivi [...]

Ravennate. Protezione della costa: in corso interventi di ripascimento spiagge e ricalibratura delle scogliere.

Ravennate. Protezione della costa: in corso interventi di ripascimento spiagge e ricalibratura delle scogliere. Tra le località interessate Lido di Dante, con il primo stralcio di lavori finalizzati alla difesa, salvaguardia e fruibilità della zona sud (2 milioni 500 mila euro), dove sono inoltre in programma anche lavori di sopraelevazione dell’argine destro dei Fiumi Uniti a protezione dell’abitato (99.930 euro); Casalborsetti dove sono in corso la modifica e la ricalibratura di alcune scogliere emerse (200 mila euro) e il ripascimento e il riposizionamento di sabbia proveniente dalla pulizia degli arenili (180 mila euro); Punta Marina dove si stanno eseguendo interventi di rifacimento di alcuni pennelli in massi (180mila euro) e ha preso avvio l’esecuzione del primo stralcio relativo alla ricalibratura della difesa soffolta (1.458.000 euro); è previsto per l’autunno l’inizio dei lavori del secondo stralcio (1.200.000 euro). A Marina di Ravenna in autunno verrà eseguita la sopraelevazione del tratto terminale di alcune passerelle poste sulla duna (84.550 euro); a Lido Adriano si sta intervenendo per la salvaguardia di un tratto di duna esistente (750 mila euro); a Marina Romea è in corso il ripascimento con sabbia proveniente dalla foce del fiume Lamone (300 mila euro).

RAVENNA. Sono in corso in varie località lavori a protezione degli abitati e della Costa che prevedono ripascimenti delle spiagge, ricalibratura delle scogliere, sopraelevazioni e ripristino di argini per quasi 9 milioni di euro. Tra le località interessate Lido di Dante, con il primo stralcio di lavori finalizzati alla difesa, [...]

Rimini. Lavori pubblici: per l’ Area stazione conto alla rovescia sulla fine dei lavori di riqualificazione.

Rimini. Lavori pubblici: per l’ Area stazione conto alla rovescia sulla fine dei lavori di riqualificazione. Una nuova piazza quella della stazione ferroviaria di Rimini, che rappresenta la prima fase del protocollo di intesa per la riqualificazione e la trasformazione urbana dell’intera area sottoscritto tra Comune, Rfi e Regione, dove fino a ieri era il degrado a prendere il sopravvento. L’intervento che si concluderà nei prossimi giorni ha così portato alla realizzazione di una grande piazza pedonale quale nuova porta di accesso alla città. Ha avuto un costo complessivo di oltre un milione e mezzo di euro a carico di RFI con l’obiettivo di caratterizzare lo spazio pubblico antistante l’hub – è qui che sta operando l’attuale capolinea di MetroMare - attraverso una serie di 'isole ambientali' e la realizzazione di opere complementari di arredo urbano, in attesa che siano integrate dai nuovi collegamenti ciclopedonali su viale Cesare Battisti.

RIMINI. Conto alla rovescia per la fine lavori di riqualificazione dell’area stazione che, parte di un progetto più generale sull’area, hanno rivoluzionato l’affaccio alla città per i milioni di viaggiatori che giungono a Rimini col treno. Una nuova piazza quella della stazione ferroviaria di Rimini, che rappresenta la prima fase [...]