Ambiente

 

Ravennate. Valle della canna: aggiornamenti sull’episodio acuto di contaminazione da botulino tipo C.

Ravennate. Valle della canna: aggiornamenti sull’episodio acuto di contaminazione da botulino tipo C. Dalla mattina di sabato 5 ottobre è stata fornita acqua in quantità pari a circa 65 mila metri cubi al giorno, e l'immissione proseguirà fino a domenica 13, portando il livello ad un massimo di 10/15 centimetri e oltre in tutta la valle. La situazione è in miglioramento e questo porta a ritenere che il picco della diffusione della contaminazione sembra ormai superato, ferma restando la necessità di attendere l’esito dei monitoraggi specifici previsti nei prossimi giorni. I dati raccolti venerdì 4 ottobre riportavano il recupero di circa 1600 volatili morti e circa 200 convalescenti (in massima parte salvati grazie alle operazioni di somministrazione di antibiotico ad ampio spettro e di soluzione fisiologica da parte di volontari); nella quasi totalità si tratta di anatidi di specie non protette, mentre sono risultati pochi gli esemplari di specie protette (una quindicina). Martedì 8 ottobre sono stati recuperati circa 500 volatili morti e 21 vivi (nelle medesime proporzioni). Per proseguire con il monitoraggio della situazione, in accordo con tutti gli enti, si è convenuto un sopralluogo congiunto venerdì 11 ottobre di Polizia provinciale, Carabinieri forestali, Ispra, Parco del Delta e tecnici comunali al fine di valutare se la fase di emergenza possa considerarsi conclusa.

RAVENNA. Si è riunito il tavolo tecnico per l’emergenza di Valle della Canna convocato in via straordinaria dall’Amministrazione comunale per monitorare la situazione. Presenti al tavolo tutti gli enti e gli attori a vario titolo coinvolti nelle fasi relative al conclamarsi di un episodio acuto di contaminazione da botulino di [...]

9 ottobre 2019 0 commenti

Cesenate.Dal 1 ottobre in vigore l’orario invernale nelle stazioni ecologiche Hera. Fino al 31 marzo.

Cesenate.Dal 1 ottobre in vigore l’orario invernale nelle stazioni ecologiche Hera. Fino al 31 marzo. Cosa sono e come funzionano le stazioni ecologiche (centri di raccolta)? Le stazioni ecologiche sono luoghi a disposizione di tutti i cittadini in cui vengono raccolti vari rifiuti urbani che, per tipologia o dimensione, non possono essere introdotti nei contenitori. I rifiuti vanno portati con mezzi propri e consegnati separati per tipologia. Il servizio è gratuito ed è rivolto ai cittadini e alle imprese di Cesena e comprensorio. Ogni stazione ecologica è presidiata da un operatore incaricato dell’accettazione, della gestione e dell’assistenza. In base al regolamento, il cliente prima dell’accesso è tenuto ad effettuare le operazioni di selezione, a ridurre convenientemente il volume dei propri rifiuti e a rispettare i quantitativi gestionali per singolo conferimento. L’operazione di pesatura sarà svolta prevalentemente dal personale di presidio, così come il collocamento dei Rifiuti urbani pericolosi all’interno degli appositi contenitori. Per ulteriori informazioni sulle stazioni ecologiche, sugli orari di apertura, sui materiali conferibili e più in generale sulle attività di 'raccolta differenziata', rivolgersi al Numero verde servizio Clienti 800 999 500 (gratuito da rete fissa e mobile, attivo dal lunedì al venerdì dalle 8 alle 22 e il sabato dalle 8 alle 18), oppure collegarsi al sito www.gruppohera.it.

CESENA&CESENATE. Da martedì 1 ottobre scatta l’orario invernale delle stazioni ecologiche (centri di raccolta) di Cesena e di tutto il comprensorio, che rimarrà in vigore fino al 31 marzo 2020. Rispetto all’orario estivo, l’apertura delle stazioni al mattino è solitamente posticipata di mezz’ora e l’apertura e chiusura del pomeriggio è [...]

30 settembre 2019 0 commenti

Riccione. Ottima l’estate di Perle d’acqua park! La straordinaria e gioiosa fedeltà dei frequentatori.

Riccione. Ottima l’estate di Perle d’acqua park! La straordinaria e gioiosa fedeltà dei frequentatori. Le piscine sono riscaldate a temperature differenziate una caratteristica estremamente apprezzata dalla clientela che tra l’altro può scegliere il proprio percorso preferito tra i più svariati tipi di idromassaggio; a cascata, a cigno, plantari e molti altri. Così come le tante proposte in termini di aquafitness e trattamenti benessere termali, tra cui le maschere viso al fango vellutato. La novità 2019 è stato il fango mantenuto ad una temperatura freschissima per un’esperienza ancora più piacevole. L’indagine, condotta durante tutta l’estate, sui frequentatori di Perle d’acqua park ha evidenziato alcuni dati interessanti. La maggioranza dei visitatori proviene dall’Italia; Emilia Romagna, Piemonte e Lombardia, Umbria e Toscana, importante anche l’affluenza di clientela proveniente dai paesi esteri tra cui Russia, Francia e Germania. Il parco attira tutte le fasce di età, si registra una crescita nel segmento 18-30 anni. Il 67% dei frequentatori sono donne e il 33% uomini, le famiglie la fanno da padrone con il 59% di presenze, ma Perle d’acqua park piace anche alle coppie (19%) e ai gruppi di amici (15%). La qualità del luogo, dell’esperienza che vi si vive e dei servizi è testimoniata dallo straordinario dato delle persone fedeli a Perle d’Acqua Park: il 70% è già stato al parco almeno una volta e vi ritorna; non solo, ma durante la stagione estiva il 46% dei visitatori accumula dai 2 ai 5 ingressi e il 30% ritorna dalle 6 alle 10 volte!! La performance di Perle d’acqua park in termini di ingressi venduti è in costante crescita negli ultimi 3 anni e nel 2019 i numeri bissano l’andamento.

RICIONE. Perle d’acqua park, il parco del benessere e del divertimento del gruppo Riccione Terme Spa, riflette la crescita di un settore, quello del benessere, che a livello globale, è senz’altro uno tra quelli a maggiore tasso di incremento! Perle d’acqua park è una proposta unica per le sue caratteristiche, [...]

30 settembre 2019 0 commenti

Faenza. Taglio del nastro per la ciclabile di Borgo Tuliero. Sabato 16, la cerimonia ufficiale.

Faenza. Taglio del nastro per la ciclabile di Borgo Tuliero. Sabato 16, la cerimonia ufficiale. Dopo il taglio del nastro e la benedizione, seguiranno una camminata non competitiva di circa 3,5 km organizzata da A.s.d. Atletica 85 con partenza, indicativa, alle ore 16.30 dal ponte su rio Tombarelle e una biciclettata organizzata dalla scuola dell’infanzia Arcobaleno. Al termine è previsto il ritrovo presso il Circolo di Borgo Tuliero per un buffet inaugurale preparato dal Circolo stesso in collaborazione con la Coop Braccianti Riminese , esecutrice dei lavori. L’opera persegue l’obiettivo di mettere in sicurezza pedoni e ciclisti che percorrono la S.P. 16 'Marzeno', in un tratto stradale particolarmente insidioso, favorendo gli spostamenti sostenibili e, allo stesso tempo, valorizzando la mobilità cicloturistica. Nella progettazione e realizzazione è stata posta particolare attenzione all’utilizzo di tecniche e materiali per un migliore inserimento dell’intervento nel contesto paesaggistico locale (pavimentazione in conglomerato bituminoso colorato, barriere stradali in legno e metallo, uso del ciottolato negli elementi di delimitazione della pista ciclopedonale). La pista ciclopedonale ha comportato l’esecuzione di importanti opere strutturali consistenti in muri di sostegno e in una rampa in calcestruzzo armato oltre ad un ponte in legno lamellare. Ha una larghezza di2,50 metrie una lunghezza di circa1500 m., 300m. dei quali incorporano un tratto stradale in zona30 Km/h, collocato nel borgo di case di via Don Giovanni Verità.

FAENZA . Sarà ufficialmente inaugurata sabato 28 settembre la nuova pista ciclopedonale Faenza-Borgo Tuliero. La cerimonia, alla presenza del sindaco Giovanni Malpezzi, dell’assessore ai Lavori pubblici Claudia Zivieri e dei tecnici comunali, avrà inizio alle ore16.00presso il ponte di via Modigliana sul rio Tombarelle. Dopo il taglio del nastro e [...]

26 settembre 2019 0 commenti

Rimini. Al via la ciclabile di via E. Coletti. Entro aprile 2020 una nuova pista ciclabile di circa un km.

Rimini. Al via la ciclabile di via E. Coletti. Entro aprile 2020 una nuova pista ciclabile di circa un km. Il tratto che verrà cantierato a breve su via Coletti prevede un intervento per la ridefinizione della sezione stradale e la realizzazione di una vera e propria pista ciclabile che si aggiungerà alla rete esistente, implementandola per quasi un km di lunghezza, insieme al miglioramento delle condizioni di sicurezza in corrispondenza degli attraversamenti pedonali più critici. Lavori di rifunzionalizzazione che sono inclusi nell'itinerario della ‘Ciclovia Adriatica’ prevista a sua volta nella rete delle ‘Ciclovie regionali dell’Emilia Romagna’. Un progetto necessario perché stiamo parando di una strada urbana, la via Coletti, dove, dal 2010 al 2017, si è registrato un aumento dei sinistri, con un picco massimo avvenuto nel 2012 e dove, solo nel 2017, si sono verificati 37 incidenti stradali, con altrettanti feriti. Numeri che posizionano questa strada tra le prime 10 arterie cittadine con il più alto tasso di incidentalità. Una zona molto frequentata da ciclisti e pedoni per la presenza di una serie di poli attrattori, come le 3 parrocchie presenti e le 4 scuole, di cui due primarie, una secondaria di primo grado ed una di secondo grado, e i campi sportivi. 

 L’intervento, che si inserisce nell'ambito di attuazione del Piano nazionale della sicurezza stradale (PNSS) è stato aggiudicato lo scorso luglio alla società ‘OPERA srl’, che ha sede legale a Roma e avrà un costo complessivo di 298.356.04 euro, di cui 10 mila sono gli oneri legati alla sicurezza.

RIMINI. E’ prevista per lunedì 7 ottobre  l’apertura del cantiere per la riorganizzazione della sede stradale di via Coletti, lavori di riqualificazione, che includono anche la realizzazione di un nuovo percorso ciclabile protetto e rialzato, per una lunghezza complessiva di 907 metri. La nuova pista ciclabile sarà realizzata sul lato monte [...]

25 settembre 2019 0 commenti

Milano. L’agenzia di comunicazione Eo Ipso crea un bosco globale. Obiettivo: aiutare il pianeta.

Milano. L’agenzia di comunicazione Eo Ipso crea un bosco globale. Obiettivo: aiutare il pianeta. i due soci di Eo Ipso, Chiara Porta e Marino Pessina, spiegano la scelta di utilizzare il budget della festa dei 30 anni di fondazione per un’iniziativa green 'con la speranza - aggiungono gli interlocutori - che i nostri clienti, e, perché no?, anche tutte le aziende, grandi o piccole che siano, decidano di seguire la stessa strada. Basterebbe che ogni azienda piantasse un albero al mese. L’investimento, in questo caso, è estremamente limitato e alla portata di tutti, anche delle botteghe artigiane o di chi inizia con una partita Iva. Abbiamo deciso di comunicare la nostra decisione perché speriamo che diventi virale e non solo perché comunicare è il nostro lavoro'.

MILANO AMBIENTE. «Avevamo già preparato il save the date per organizzare una festa con clienti e amici, come quella fatta nel 2009 per i vent’anni. Poi abbiamo riflettuto su quante automobili avremmo messo in strada e sulla necessità che tutti dobbiamo fare qualcosa per ridurre le emissioni di gas serra, [...]

24 settembre 2019 0 commenti

Rimini. ‘Bike park’: affidamento provvisorio alla coop Metis. Un hub strategico per la mobilità in bici.

Rimini. ‘Bike park’: affidamento provvisorio alla coop Metis. Un hub strategico per la mobilità in bici. Aggiudicato in via provvisoria l’affidamento in concessione dei servizi di deposito custodito, noleggio e riparazione biciclette da svolgere nella nuova Velostazione 'Bike park' di via Dante Alighieri nei pressi della stazione ferroviaria. I servizi, che costituiscono sia in termini economici che funzionali l'oggetto principale del contratto, consistono principalmente del deposito e custodia delle biciclette; del servizio di noleggio biciclette; di un servizio bar e attività a carattere commerciale legata ai cicli; per la ricarica biciclette elettriche; la manutenzione e riparazione delle biciclette; la pulizia e manutenzione ordinaria della velostazione e dell’area antistante; la realizzazione di eventi e attività complementari. ll commento dell’assessore alla Mobilità Roberta Frisoni .

RIMINI. E’ stato aggiudicato in via provvisoria l’affidamento in concessione dei servizi di deposito custodito, noleggio e riparazione biciclette da svolgere nella nuova Velostazione ‘Bike park‘ di via Dante Alighieri nei pressi della stazione ferroviaria.Al termine dell’esame degli atti di partecipazione richiesti dal bando è infatti risultata vincitrice, seppur ancora provvisoriamente [...]

24 settembre 2019 0 commenti

San Mauro Pascoli. Puliamo il Mondo 2019. Mattinata di tutela ambientale per i bambini delle scuole.

San Mauro Pascoli. Puliamo il Mondo 2019. Mattinata di tutela ambientale per i bambini delle scuole. Tutela e del rispetto dell'ambiente per i bambini della scuola primaria 'Montessori' e 'Zavalloni' di San Mauro Pascoli. In collaborazione con l'Amministrazione comunale, assessorato all'Ambiente, infatti circa 100 studenti delle classi IV e della V hanno preso parte all'edizione 2019 di 'Puliamo il Mondo', manifestazione organizzata da Legambiente, con obiettivo quello di ripulire l'ambiente, in particolare aree verdi, fiumi, laghi, campagne, da tutti quei rifiuto spesso abbandonati e lasciati a terra. Armati di guanti e sacchetti per la raccolta dei rifiuti, tutti gli studenti, accompagnati dalle insegnanti, si sono messi all'opera e hanno ripulito due parchi: parco Giovagnoli e parco di via Villagrappa. Hanno partecipato all'iniziativa anche l'assessore all'Ambiente Fausto Merciari e il dirigente scolastico Jaime Enrique Amaducci.

San Mauro Pascoli (FC). Mattinata all’insegna della tutela e del rispetto dell’ambiente per i bambini della scuola primaria ‘Montessori’ e ‘Zavalloni’ di San Mauro Pascoli. In collaborazione con l’Amministrazione comunale, assessorato all’ambiente, infatti circa 100 studenti delle classi IV e della V hanno preso parte all’edizione 2019 di ’Puliamo il Mondo’, [...]

20 settembre 2019 0 commenti

Ravenna. Controllo transito mezzi pesanti in zone vietate: sanzionati 13 conducenti su 16 controllati.

Ravenna. Controllo transito mezzi pesanti in zone vietate:  sanzionati 13 conducenti su 16 controllati. Nello svolgimento di tale servizio, articolato in due sessioni di controllo, una in via Mattei e l’altra in viale Europa, sono state impegnate tre pattuglie. I controlli sono stati fatti con l’ausilio del software Police Controller, attraverso il quale vengono effettuati lo scarico dati dai cronotachigrafi digitali e il controllo sui tempi di guida e di riposo dei conducenti dei mezzi controllati. Su sedici conducenti di altrettanti mezzi pesanti, sono stati elevati dodici verbali di infrazione relativi al divieto di transito ed un verbale d’infrazione per riposo giornaliero insufficiente, per un totale di oltre 1.500 euro. Solo tre conducenti sono risultati in possesso di autorizzazione al transito.

RAVENNA. Dalle prime ore del mattino personale della Polizia locale di Ravenna appartenente alla unità organizzativa Supporto operativo – Ufficio controllo trasporto pesante, ha effettuato un servizio straordinario di controllo relativo al transito di mezzi pesanti nelle vie cittadine ove vige il divieto di transito per tali categorie di veicoli. [...]

18 settembre 2019 0 commenti

Cesena. Lotta ai maleducati del cassonetto.Installate 6 foto trappole e individuati 10 agenti accertatori.

Cesena. Lotta ai maleducati del cassonetto.Installate 6 foto trappole  e individuati  10 agenti accertatori. A fronte del grande impegno e dell’interesse verso il tema del rispetto dell’ambiente che i cittadini cesenati stanno dimostrando concretamente (l’anno 2018 si è infatti chiuso con un bilancio del 68,5% di raccolta differenziata sul totale dei rifiuti urbani prodotti ed il lancio di Ecoself e delle raccolte domiciliari in centro storico stanno dando ottimi risultati), c’è chi continua ad assumere comportamenti scorretti e a conferire i propri rifiuti in modo casuale accanto ai contenitori. Tutto ciò rischia di creare degrado diffuso, dare adito a comportamenti emulatori e, soprattutto, genera maggiori spese pubbliche conseguenti al supplemento di servizi necessario a ripulire quanto abbandonato. Il corpo di Polizia municipale nel 2018 ha elevato ben 176 verbali per infrazioni legate allo scorretto conferimento dei rifiuti e, dall’inizio dell’anno 2019, i verbali sono già 91. Il Servizio rifiuti del Comune ha monitorato costantemente la situazione, individuando le situazioni di maggiore degrado dove concentrare i controlli ed i servizi di pulizia. È stato inoltre completato il percorso per abilitare 10 ulteriori 'agenti accertatori' tra i dipendenti del Comune e di HERA che hanno ricevuto la nomina da parte del Sindaco: queste nuove figure affiancheranno la Polizia municipale negli accertamenti sul campo e potranno segnalare le infrazioni rilevate sul territorio. Infine, resta preziosissima la rodata collaborazione con le guardie giurate del corpo delle Guardie ecologiche volontarie .

CESENA. Il comune di Cesena ha sottoscritto un contratto con una ditta specializzata al fine di sperimentare nuovi strumenti per il controllo e l’eventuale sanzione per chi conferisce in modo scorretto i propri rifiuti sul territorio. “Negli accertamenti delle violazioni – commenta l’assessore alla Sostenibilità ambientale Francesca Lucchi – la [...]

2 settembre 2019 0 commenti