Arte & Cultura

 

Classis Ravenna. Il Museo della città e del territorio.L’importanza storica della città dentro la palude.

Classis Ravenna. Il Museo della città e del territorio.L’importanza storica della città dentro la palude. L’allestimento sarà fortemente innovativo nelle sue soluzioni espositive, ma non sarà un museo virtuale. Sarà invece un Museo nel quale, attraverso l’esposizione di monumenti e di alcuni materiali particolarmente significativi, si svilupperà un racconto storico completo e attrattivo che illustrerà la nascita e l’evoluzione della città di Ravenna e della vicina città portuale di Classe, dall’antichità fino ai giorni nostri. Si tratta di una storia avvincente che vede protagonista una delle più importanti città del Mediterraneo. E’ prevista una scansione lineare del tempo e delle diverse epoche che interessarono la città e il suo territorio: la preistoria, l’antichità romana, la fase gota, l’età bizantina, l’alto Medioevo. Accanto a questa Linea del tempo sono previsti alcuni approfondimenti che riguardano la crescita e lo sviluppo della città, la sua stratificazione, la flotta e la navigazione, la sua variegata etnicità, la produzione artistica, le consuetudini funerarie e le modalità della preghiera. Questo racconto, trattandosi di un museo, verrà fatto ricorrendo alla documentazione archeologica con un uso mirato dei reperti intesi come perno della narrazione: alcune volte saranno elementi singoli di particolare valore ed importanza ad avere il ruolo di protagonisti; altre volte saranno gruppi ampi di oggetti, come nel caso del porto di Classe, che potrà essere illustrato ampiamente grazie alle centinaia di reperti rinvenuti negli ultimi scavi.

RAVENNA. Il nuovo Museo di Classe è il Museo della città di Ravenna e del suo territorio. Classe è all’origine dell’importanza storica di Ravenna. Il museo intende raccontare attraverso alcuni snodi storici particolarmente significativi le vicende che caratterizzano la storia di Ravenna e del suo territorio. Il progetto espositivo è [...]

15 giugno 2018 0 commenti

Santarcangelo d/R. ‘Sigismondo, lupo di Rimini’. Orme di Sigismondo e Isotta, tra borgo e grotte.

Santarcangelo d/R. ‘Sigismondo, lupo di Rimini’. Orme di Sigismondo e Isotta, tra borgo e grotte. Sulle orme di Sigismondo e Isotta, una passeggiata tra borgo e grotte, con racconti di storie medievali. Guerre, amori, avventure, politica, tra passioni e tradimenti. Numerosi attori e figuranti in costume medievale accompagneranno il tour guidato con scene e musica. La visita include anche l’ingresso alle grotte e alla Rocca malatestiana. Al termine della serata, nel giardino della rocca, saranno serviti ai partecipanti dolci ed Albana. Organizzazione e rappresentazioni a cura di Pro Loco, Compagnia Mons Jovis e Compagnia teatrale Pozzo dei desideri.

SANTARCANGELO d/R. Mercoledì 20 e 27 giugno, continuano i tour medievali a Santarcangelo. Con ‘Sigismondo, lupo di Rimini‘. Sulle orme di Sigismondo e Isotta, una passeggiata tra borgo e grotte, con racconti di storie medievali. Guerre, amori, avventure, politica, tra passioni e tradimenti. Numerosi attori e figuranti in costume medievale [...]

15 giugno 2018 0 commenti

Ravenna. Nel cuore del Settecento napoletano con lo Stabat Mater, sotto le volte della basilica di San Vitale.

Ravenna. Nel cuore del Settecento napoletano con lo Stabat Mater, sotto le volte della basilica di San Vitale. Lo Stabat Mater di Girolamo Abos rappresenta infatti una felice incursione nel cuore del Settecento napoletano, attraverso una suggestiva pagina del musicista maltese i cui lavori teatrali viaggiavano da Napoli fino a Londra. Inoltre il Coro accoglie fra le proprie fila anche cantanti del Kiev Baroque Consort, quasi una piccola delegazione che anticipa il viaggio de Le vie dell’amicizia, che quest’anno raggiungerà la capitale dell’Ucraina. Accompagnerà il coro un ensemble di valenti musicisti coinvolti per l’occasione: Johanna Piszczorowics e Francesca Camagni al violino, Rosita Ippolito alla viola da gamba e Nicola Lamon all’organo.

RAVENNA. Concerto – ma anche evento – unico quello del coro dell’associazione Consorti dipendenti del Ministero degli Affari Esteri, in programma sabato 16 giugno alle 19 presso la basilica di San Vitale. Questa singolare formazione corale femminile – nata nel 2008 in seno alla Farnesina per volere della sua direttrice [...]

15 giugno 2018 0 commenti

Ravenna. Ok della commissione Cultura e Ambiente.Un parco per Dante ai giardini pubblici.

Ravenna. Ok della commissione Cultura e Ambiente.Un parco per Dante ai giardini pubblici. La riunione congiunta delle commissioni Cultura e Ambiente, svoltasi il 1° giugno 2018 nella sala del Consiglio comunale di Ravenna, ha segnato un ulteriore passo in avanti che ha registrato il consenso unanime sull'insieme delle nostre proposte sia da parte dei gruppi di minoranza sia da parte dei gruppi di maggioranza, con la decisione di tenere in autunno una nuova riunione congiunta per renderle operative e impegnando gli uffici all'elaborazione di un Piano di fattibilità da realizzarsi 'in stretto dialogo con i proponenti' come gli Assessori presenti hanno assicurato sia per il progetto di Parco dantesco sia per le nuove intitolazioni nei percorsi intorno alla Tomba del Poeta. Nel corso della seduta i cinque Enti scriventi hanno inoltre consegnato ai commissari, come semplici tracce di lavoro per il Piano di fattibilità, una paginetta con l'indicazione delle possibili motivazioni per i personaggi storici degni di comparire nel futuro Parco dantesco dei Giardini pubblici o di altro spazio verde urbano.

RAVENNA.  Un anno fa le cinque associazioni scriventi affidarono a un’équipe di esperti (Alfredo Cottignoli, Franco Gabici, Ivan Simonini) l’elaborazione di un piano organico per una Nuova toponomastica dantesca. Tale piano, articolato in 10 proposte dettagliate, venne formalizzato al comune di Ravenna nell’agosto scorso dalle cinque associazioni promotrici. Seguì un [...]

8 giugno 2018 0 commenti

Rimini. Per il ‘ritorno’ del teatro Galli tutti esauriti i 650 posti disponibili per la visita di domenica 17 giugno.

Rimini. Per il ‘ritorno’ del teatro Galli tutti esauriti i 650 posti disponibili per la visita di domenica 17 giugno. Ci sono volute solo poche ore, infatti, per bruciare i posti disponibili anche per la seconda giornata di apertura straordinaria del cantiere del Teatro Galli, domenica 17 giugno.Una festa 'bis' che si è resa necessaria vista l’eccezionale risposta dei riminesi e le richieste rimaste inevase per la prima giornata di domenica 10 giugno, dove in poco tempo erano stati esauriti tutti i posti disponibili. Tutto pronto dunque per domenica 10 e domenica 17 giugno, due giornate dedicate alla nostra città, al teatro restaurato: il teatro di tutti i riminesi che riaprirà i battenti il prossimo autunno. Si ricorda che, per chi si è prenotato, sarà possibile dare uno sguardo in anteprima al cantiere del Teatro Galli dal palcoscenico, nell’ambito di una vera e propria festa dal pomeriggio alla sera tra castello e Galli.

RIMINI. Sono 1.350 i riminesi pronti a salutare il ritorno del Teatro Galli. Ci sono volute solo poche ore, infatti, per bruciare i posti disponibili anche per la seconda giornata di apertura straordinaria del cantiere del Teatro Galli, domenica 17 giugno. Una festa ‘bis’ che si è resa necessaria vista [...]

8 giugno 2018 0 commenti

Rimini. Sergio Zavoli è tornato nella sua città per presentare l’ ultimo libro: ‘ La strategia dell’ombra’.

Rimini. Sergio Zavoli è tornato nella sua città per presentare l’ ultimo libro: ‘ La strategia dell’ombra’. Salutato a nome della Città, la sua Città, dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi che ha aperto l’evento, Zavoli, accompagnato dagli amici di sempre Pupi Avati, Rosita Copioli, Piero Meldini, Walter Veltroni, ha presentato con la consueta lucidità e profondità la sua quarta raccolta poetica che, pubblicata per Mondadori, prende il nome de La Strategia dell’ombra, un lavoro capace di mostrare una nitida coerenza tra pensiero e linguaggio, mettendo in un decisivo risalto la maturità della vocazione di un grande riminese Sergio Zavoli, nato a Ravenna, ma cresciuto a Rimini, di cui è cittadino onorario, ha inaugurato la sua attività poetica vincendo il Premio Alfonso Gatto con Un cauto guardare (Mondadori, 1995), a cui seguirono In parole strette (Mondadori, 2000) e nella collana 'Lo specchio': L’orlo delle cose (Mondadori, 2004), La parte in ombra (Mondadori, 2009), L’infinito istante (Mondadori, 2012). Ha vinto tra gli altri il premio Viareggio-Tobino e il Lerici-Pea. La strategia dell’ombra (Mondadori 2017), quarta raccolta poetica di Sergio Zavoli, è un lavoro capace di mostrare una nitida coerenza tra pensiero e linguaggio, mettendo in un decisivo risalto la maturità della sua vocazione. E, rivelandoci la zona rimasta 'in ombra' dell’animo del poeta, i suoi versi sono capaci di confermare una scelta profondamente e stilisticamente rigorosa.

RIMINI. Sono stati, tantissimi i riminesi che hanno voluto accogliere questo pomeriggio nella sala del Cinema Fulgor Sergio Zavoli, tornato a Rimini per presentare  il suo ultimo libro di poesia La strategia dell’ombra. Salutato a nome della Città, la sua Città, dal sindaco di Rimini Andrea Gnassi che ha aperto [...]

8 giugno 2018 0 commenti

Rimini. Biennale del disegno e Movimento centrale: disegnare la danza e danzare il disegno.

Rimini. Biennale del disegno e Movimento centrale: disegnare la danza e danzare il disegno. Sabato 9 giugno ore 19.00 al FAR – Fabbrica d’arte Rimini: l’ensemble di Movimento centrale Danza & Teatro presenta Prova di volo e il collettivo Diversamente danzanti presenta Alberi che volano, due performance in dialogo con le opere di Davide Benati. Domenica 10 giugno ore 19.00 a Castel Sismondo (Sala del Mezzanino): il collettivo di Movimento centrale Danza & Teatro presenta Alberi che camminano, performance in dialogo con le opere di Adolfo De Carolis Una sfida con se stessi, una prova di volo che mette in relazione qualcosa a qualcun altro, alcune opere della Biennale del disegno ai corpi dei performer. L’opera d’arte sembra lontana, irraggiungibile, ma i corpi danzanti sono opere viventi. Da una parte la vita quotidiana, dall’altra il sogno di aprire le ali e volare, come il disegno aereo di un uccello. Due vite in un corpo solo. La visione è più forte della realtà. Essere quello che ci piace essere.

RIMINI. Tre performing art con la regia di Claudio Gasparotto per sigillare e suggellare la danza del disegno e il disegno della danza, il visibile e l’invisibile. Sabato 9 giugno ore 19.00 al FAR – Fabbrica d’Arte Rimini: l’ensemble di Movimento centrale Danza & Teatro presenta Prova di volo e il [...]

7 giugno 2018 0 commenti

Ravenna. Teodorico, re dei Goti: chi era costui? La risposta col nuovo programma di visite guidate.

Ravenna. Teodorico, re dei Goti: chi era costui? La risposta col nuovo programma di visite guidate. Chi era Teodorico? Come è stato possibile issare un enorme monolite di 230 tonnellate a copertura del suo Mausoleo? A queste e altre domande si cercherà di dare risposta nel corso di un nuovo programma di visite guidate che RavennAntica propone ai visitatori della più celebre costruzione funeraria degli Ostrogoti. Dal 9 giugno al 2 settembre, ogni sabato e domenica, alle 11 e alle 17, sarà possibile visitare il monumento accompagnati da una guida in grado di illustrare i peculiari aspetti storici e architettonici di questo sorprendente edificio, unica testimonianza a Ravenna del repertorio decorativo goto.

 MAUSOLEO DI TEODORICO. Chi era Teodorico? Come è stato possibile issare un enorme monolite di 230 tonnellate a copertura del suo Mausoleo? A queste e altre domande si cercherà di dare risposta nel corso di un nuovo programma di visite guidate che RavennAntica propone ai visitatori della più celebre costruzione funeraria [...]

7 giugno 2018 0 commenti

Rimini. Un luglio di grande musica con ‘Percuotere la mente’. Ritorni e progetti speciali agli Agostiniani.

Rimini. Un luglio di grande musica con ‘Percuotere la mente’. Ritorni e progetti speciali agli Agostiniani. Come ormai tradizione, il primo appuntamento è nel segno della Notte Rosa.Mercoledì 4 luglio, come prologo al ‘Capodanno dell’estate’, Percuotere la mente propone MileStory, un progetto pensato per ricordare la figura di Miles Davis. Sabato 21 luglio invece si celebra un ‘compleanno’: i primi quarant’anni di Rimini, il disco di Fabrizio de Andrè pubblicato appunto nel 1978. Una ricorrenza che viene ricordata con una giornata dedicata al cantautore genovese e organizzata in collaborazione con l’Associazione Culturale Interno4, dal titolo Rimini canta Rimini che si aprirà alle 18.30 con la presentazione del libro Lui, io, noi di Dori Ghezzi, Giordano Meacci, Francesca Serafini (Einaudi 2018), alla presenza degli autori. A seguire sarà presentata al pubblico l’edizione speciale del libro, con allegato cd, di Rimini di Fabrizio De André, curata e ideata dalla casa Editrice Interno4 in collaborazione con Sony Music e il Comune di Rimini. Interverranno Massimo Roccaforte (Interno4 Edizioni) e Stefano Patara (Sony Music).

RIMINI. Sarà un omaggio al jazz immortale di Miles Davis, attraverso il talento di Flavio Boltro, ad aprire il nuovo viaggio di Percuotere la mente 2018, la sezione contemporanea dellaSagra Musicale Malatestiana che propone un itinerario tra i ‘paesaggi sonori’ più diversi, rompendo i confini tra stili e generi. Atmosfere [...]

7 giugno 2018 0 commenti

Romagna Faentina. Inaugura sabato 9, la mostra ‘Un posto al sole’ dell’artista russo Innokentiy Fateev.

Romagna Faentina. Inaugura sabato 9, la mostra ‘Un posto al sole’ dell’artista russo Innokentiy Fateev. Si inaugura sabato 9 giugno, alle ore 18, al museo civico Giuseppe Ugonia di Brisighella, nella piazzetta Porta Gabalo, la mostra ‘Un posto al sole’ dell'artista russo Innokentiy Fateev. L'esposizione, a cura di Franco Bertoni, direttore artistico del museo Ugonia, presenta una ventina di paesaggi romagnoli, anche brisighellesi, e italiani. Nato a Novokuznetsk, in Siberia, nel 1980, Innokentiy Fateev risiede da anni a Faenza, dove ha frequentato i corsi di design dell'Isia (Istituto superiore industrie artistiche). Il ciclo di visite guidate primaverili della Pro Loco Faenza si chiude, come già lo scorso anno, con due passeggiate alla luce del tramonto.‘L'universo degli antichi Maya specchio della natura, della società, della casa’ è il titolo della conferenza in programma mercoledì 6 giugno. In via Volpaccino e via Gorizia è vietato il transito ai mezzi di massa superiore, a pieno carico, a 3,5 tonnellate.

 ROMAGNA FAENTINA. UN POSTO AL SOLE. Si inaugura sabato 9 giugno, alle ore 18, al museo civico Giuseppe Ugonia di Brisighella, nella piazzetta Porta Gabalo, la mostra ‘Un posto al sole’ dell’artista russo Innokentiy Fateev. L’esposizione, a cura di Franco Bertoni, direttore artistico del museo Ugonia, presenta una ventina di [...]

5 giugno 2018 0 commenti