Arte & Cultura

 

Ravenna. Eventi: ‘La Pietà’ di Giovanni Manfredini alla Biblioteca Classense visitabile fino al 14 marzo.

Ravenna. Eventi:  ‘La Pietà’ di Giovanni Manfredini alla Biblioteca Classense visitabile fino al 14 marzo. Manfredini ha presentato il suo lavoro nell'ambito della rassegna 'Ascoltare bellezza' , che ha portato nel 2018 quattro importanti artisti contemporanei ad esporre un'opera site-specific nella sala del Mosaico della Classense. L’esposizione di Giovanni Manfredini è stata inaugurata il 21 dicembre 2018, per il solstizio d'inverno, e ha subito registrato un notevole interesse di pubblico e stampa specialistica. La Pietà riporta il calco dell'artista, una tecnica molto particolare, frutto di attente sperimentazioni che vogliono richiamarci all'esperienza del Cristo. Presso il Museo della Città di Rimini Manfredini presenta Corpo Sacro, un’opera posta in relazione con la Pietà di Giovanni Bellini e con la scultura lignea di Giovanni Teutonico. Sue opere sono presenti in collezioni private e pubbliche e in diversi musei internazionali.

RAVENNA. E’ visitabile fino a giovedì 14 marzo nella sala del Mosaico della Biblioteca Classense l’opera di Giovanni Manfredini La Pietà (calco corporeo e tecnica mista su tavola, cm 200×150). Manfredini ha presentato il suo lavoro nell’ambito della rassegna ‘Ascoltare bellezza’ , che ha portato nel 2018 quattro importanti artisti contemporanei [...]

Forlì. Il sindaco Drei a Milano per l’incontro ‘ I Comuni d’Europa- Cento piazze per l’Europa’.

Forlì. Il sindaco Drei a Milano per l’incontro  ‘ I Comuni d’Europa- Cento piazze per l’Europa’. Si è tenuta a Milano, a Palazzo Marino, l'iniziativa denominata 'I Comuni per l’Europa - 100 piazze per l'Europa', promossa da Legautonomie, con la partecipazione di Romano Prodi già presidente della Commissione europea e promotore della proposta di esposizione della bandiera europea nella giornata del 21 marzo, primo giorno di Primavera e festa di San Benedetto da Norcia, patrono d'Europa, come giorno di rilancio degli ideali di pace e cooperazione sui quali si fonda l'Unione europea, come sviluppo della cultura europea proteso al futuro e come processo di costruzione dell'ideale comunitario. All'evento ha preso parte il sindaco di Forlì, Davide Drei, che inserisce così Forlì tra i primi Comuni che aderiscono all'invito. Forlì aderisce in questo modo allo spirito europeista e raccoglie l'invito che ci viene rivolto, impegnandosi a promuovere presso i forlivesi l’esposizione della bandiera dell’Unione europea, a fianco a quella dell'Italia, come emblema di solidarietà, umanesimo e rispetto tra i popoli. Perché non c'è Italia senza Europa e non c'è Europa senza Italia

FORLI’. Mercoledì 6 marzo si è tenuta a Milano, a Palazzo Marino sede del Comune, l’iniziativa denominata ‘I Comuni per l’Europa – 100 piazze per l’Europa‘, promossa da Legautonomie, con la partecipazione di Romano Prodi già presidente della Commissione europea e promotore della proposta di esposizione della bandiera europea nella [...]

Forlì. E’ tornato ‘Vintage! La moda che vive due volte’. Nuova sezione dedicata ai Fiori d’arancio.

Forlì. E’ tornato ‘Vintage! La moda che vive due volte’. Nuova sezione dedicata ai Fiori d’arancio. I banchi della mostra-mercato sono stati predisposti a ricevere i tanti curiosi e appassionati che affluiranno sin dal primo giorno di apertura. La rassegna organizzata da Romagna Fiere, che si concluderà domenica alle 20, presenta oltre 100 espositori selezionati e qualificati provenienti da tutta Italia (ci sarà anche un’azienda proveniente direttamente dall’Inghilterra) una decina dei quali hanno scelto di essere presenti per la prima volta a Forlì, tra i cui stand si può trovare un’ampia proposta di capi e accessori, oggetti di culto ancora attualissimi, che sono rimasti nella memoria collettiva anche grazie alla qualità superiore con cui sono stati prodotti e la possibilità che oggi offrono di reinventare uno stile personale e ricercato. Nelle aree tematiche 'vintage', 'modernariato & design' e 'fashion remake' si possono trovare capi d’abbigliamento delle collezioni primavera-estate, complementi d’arredo unici, articoli da collezione, manifesti, vinili, fumetti, sartorie creative, piccole aziende di artigiani e designer, che mettono in vendita le loro creazioni frutto di rielaborazione di materiali datati o dismessi. Ce n’è, insomma, per tutti i gusti. Quest’anno inoltre 'Vintage! La moda che vive due volte' ha aggiunto una nuova e importante sezione dedicata ai Fiori d’arancio. Un’area coordinata dalla wedding planner Floriana Licciardi in arte Flò, che propone un’accurata selezione di abiti e proposte nuziali in stile retrò.

FORLI’. Ritorna ‘VINTAGE! La moda che vive due volte‘, la mostra-mercato che propone al pubblico la migliore selezione di abbigliamento, accessori, arredamento, memorabilia da collezione in stile ‘retrò’ e appartenenti a un passato che non è sinonimo di polverose cantine, bensì di ricerca, cura nella conservazione e nella riproposizione di [...]

Forlimpopoli. Il prof Amadori e il libro ‘ Anima e coraggio’. Lotta contro la ‘ malattia più grave’.

Forlimpopoli. Il prof Amadori e il libro ‘ Anima e coraggio’. Lotta contro la ‘ malattia più grave’. L’appuntamento, organizzato col patrocinio del comune di Forlimpopoli, è ovviamente aperto a tutti coloro che vorranno partecipare: il ricavato delle vendite dei libri verrà interamente devoluto a sostegno dei progetti scientifici di lotta contro il cancro portati avanti presso l’IRST IRCCS di Meldola e dei servizi d’assistenza gratuita a favore dei pazienti oncologici della Romagna. Al termine della presentazione, come da tradizione, l’autore rimarrà a disposizione di tutti coloro che vorranno fare domande o avere una dedica personale sulla propria copia del libro.

FORLIMPOPOLI. Nuovo appuntamento con ‘Anima e Coraggio’, l’autobiografia professionale del prof. Dino Amadori. Il libro del Presidente dell’Istituto oncologico romagnolo e Direttore scientifico emerito IRST IRCCS, dopo svariate presentazioni tenute sul territorio romagnolo, arriva anche a Forlimpopoli: per l’occasione è stata scelta la location della sala del Consiglio del Comune, [...]

Cesena. Al via le iniziative de ‘Il marzo delle donne’ con letture, concerti, approfondimenti e sport.

Cesena. Al via le iniziative de ‘Il marzo delle donne’  con letture, concerti, approfondimenti  e sport. Il 'Marzo delle donne' comincia mercoledì 6 marzo con due appuntamenti. Alle 19.30, presso il parco Ippodromo prende il via il Runnerdì della donna, camminata per tutti a cura di Women in run. Alle 21 al Tamla (vicolo Cesuola, 6) è previsto 'We reading tratti di donna – storie di diritti', una serata di letture inserita nel calendario della rassegna WeReading, a cura del progetto 'Tratti di donna' dell’associazione Iqbal di Cesena. Il programma proseguirà poi fino a metà di aprile, con una dozzina di appuntamenti che si possono raggruppare idealmente in tre filoni: culturale, informazione/formazione e sport.Due gli appuntamenti sportivi che si inseriscono nel programma del 'Marzo delle donne', entrambi curati da Women in Run ASD Gruppo regionale ex Sezione di Cesena. Il primo – come ricordato - è in programma mercoledì 6 marzo alle 19.30 con la camminata per tutti 'Runnerdì della donna' (partenza dall’Ippodromo di Cesena – Ingresso Pista Atletica). Venerdì 8 marzo appuntamento con 'Camminando con le Wir' con partenza alle 19.30 dalla Bottega equamente (via Carbonari 20 a , Mercato coperto).

CESENA. Le donne al centro, tra diritti e tutele, il rapporto con il proprio corpo, le malattie e la rinascita, l’educazione finanziaria e un focus speciale sulla comunicazione e le diversità. Si sviluppa su queste tematiche l’edizione 2019 di ‘Marzo delle donne‘, messo a punto da assessorato alle Politiche delle [...]

Rimini. 8 ½ di Federico Fellini nelle fotografie inedite di Paul Ronald. Alla Galleria dell’immagine.

Rimini. 8 ½ di Federico Fellini nelle fotografie inedite di Paul Ronald. Alla Galleria dell’immagine. Sabato 9 marzo alle 18, presso la Galleria dell'Immagine, inaugurerà la mostra '8 ½ di Fellini nelle fotografie inedite di Paul Ronald'.La storia de L’ultima sequenza, comincia da 3.000 scatti fotografici inediti realizzati, durante le riprese di 8 e ½, da Gideon Bachmann giornalista e reporter americano. Proprio in questo patrimonio di immagini Mario Sesti, ha rinvenuto alcuni scatti realizzati sul set di una sequenza finale, descritta nella sceneggiatura originale di 8 e ½, e poi mai più utilizzata e andata perduta. 30 fotografie, tra cui primi piani di Mastroianni e Anouk Aimée, riguardano - spiega Sesti - la sequenza finale realizzata da Fellini in una lussuosa carrozza ristorante, modello Orient Express, un vagone colmo di ottoni, vasi di orchidee, lino bianco, che richiama a tratti l’ambientazione dei film di von Sternberg o delle strisce di Hugo Pratt

RIMINI. La mostra, curata da Antonio Maraldi, propone 52 scatti del fotografo nato a Hyères, in Costa Azzurra, nel 1924. Paul Ronald, che da La terra trema (1948) era il fotografo di fiducia di Luchino Visconti, fu impegnato casualmente sul set dell’episodio felliniano Le tentazioni del dottor Antonio (del collettivo [...]

Rimini. Al Museo della Città la ‘Madonna Diotallevi’ di Raffaello ( 31 ottobre 2010 – 6 gennaio 2020).

Rimini. Al Museo della Città la ‘Madonna Diotallevi’ di Raffaello ( 31 ottobre 2010 – 6 gennaio 2020). La mostra offrirà inoltre l’opportunità di approfondire il profilo dell’ultimo proprietario, che fu anche Gonfaloniere della città, committente dell’architetto Luigi Poletti per il teatro (e per la propria dimora di campagna, l’attuale Villa Mattioli) e di Francesco Coghetti, col quale tenne personali rapporti per la realizzazione del sipario. Il ritorno a Rimini dopo 178 anni della Madonna che fu dei Diotallevi è dunque un’operazione espositiva identitaria di recupero della memoria di un dipinto a lungo ammirato in città fino alla sua vendita, e un’occasione di studio assai proficua per meglio conoscerne la storia prima del suo ingresso nel museo di Berlino. La mostra sarà ospitata al Museo della Città 'Luigi Tonini' dal 31 ottobre 2010 al 6 gennaio 2020, ponendosi all’apertura delle celebrazioni dei cinquecento anni dalla morte del grande artista urbinate. Il prestito consentirà la realizzazione di un’esposizione temporanea incentrata sull’opera, considerata uno dei più importanti dipinti giovanili del pittore urbinate. È la conclusione di un lungo percorso iniziato nell’ottobre 2016 con i primi contatti legati alla richiesta di prestito della Pietà di Giovanni Bellini del Museo della Città per la mostra internazionale 'Mantegna e Bellini' allestita dall’ottobre 2018 alla National Gallery di Londra e inaugurata ora alla Gemäldegalerie di Berlino dove rimarrà aperta fino al 30 giugno.

RIMINI. È ufficiale. E’ arrivata la  conferma, tramite lettera ufficiale, della direzione dei musei statali di Berlino del prestito ai Museo della Città della Madonna Diotallevi di Raffaello Sanzio, appartenuta fino all‘Ottocento alla collezione del riminese Audiface Diotallevi da cui prende il nome. Un prestito che consentirà la realizzazione di [...]

Rimini. ‘Quand Fellini révait de Picasso’: i disegni dell’archivio ‘ F. Fellini’ protagonisti a Parigi

Rimini. ‘Quand Fellini révait de Picasso’: i disegni dell’archivio ‘ F. Fellini’ protagonisti a Parigi La mostra 'Quand Fellini révait de Picasso', curata da Audrey Norcia, in collaborazione con Matthieu Orléan per la Cinémathèque française, vuole valorizzare questo dialogo immaginario e la forza dei suoi echi tramite brani di film (ovviamente quelli di Fellini, ma anche quelli dove si vede Picasso, come Il mistero Picasso di Clouzot), manifesti spettacolari, fotografie vintage (tra cui una scelta di ritratti dei due artisti al lavoro), costumi barocchi (le maschere di Satyricon, il vestito bianco di 8 ½ ideato da Leonor Fini) e, soprattutto, opere originali che costituiscono il cuore del progetto: una sessantina di quadri, disegni e incisioni di Picasso, oltre che una ventina di disegni di sogni, schizzi fatti durante le riprese e 'scarabocchi' – come li chiamava – realizzati da Fellini stesso. Il percorso espositivo proposto tra questi due personaggi non deve essere inteso come un paragone, bensì come un dialogo oltre ogni effettiva comunicazione, oltre la distanza geografica e temporale, attraverso i temi che prediligevano entrambi: la donna (sia quella ideale, la Magna Mater, che la prostituta), il circo, i saltimbanchi, la corrida, la mitologia; in altre parole l’arte e la vita. Nell’astuccio porta attrezzi (o il vaso di Pandora, a seconda dei casi) – che comprende attori, comparse, decoratori, costumisti, tecnici della luce, produttori, ecc. – a cui attinge Fellini per realizzare i suoi film, Picasso è il talismano segreto da cui non potrebbe separarsi: l’artista per eccellenza al quale nulla resiste, né la materia, né i personaggi che trasforma e pietrifica sulla tela. Tutta la struttura della mostra poggia sulla finezza di questa messa in relazione, creando così una nuova prospettiva sui processi creativi comuni ai due artisti.

RIMINI. Sono 19 i disegni dell’archivio Federico Fellini, che la Cineteca del comune di Rimini ha deciso di prestare in occasione della mostra ‘Quand Fellini révait de Picasso’ in programma dal 3 aprile al 28 luglio 2019 all’interno dell’edificio progettato da Frank Gehry (l’architetto del Guggenheim di Bilbao e della Casa [...]

27 febbraio 2019 0 commenti

Voltana di Lugo. Settimana voltanese: antichi fasti per la festa di San Giuseppe ( 2 marzo/7 aprile).

Voltana di Lugo. Settimana voltanese: antichi fasti per la festa di San Giuseppe ( 2 marzo/7 aprile). Si comincia sabato 2 marzo alle 20.30 a Villa Ortolani, con l’evento 'Un incontro: arte e poesia', in cui la poesia di Enzo Dall’Ara incontra le foto-pitture di Lorenza Altamore e i mosaici di Patrizia Dalla Valle. Si continua martedì 12 marzo alle 11, nella biblioteca Ca’ vecchia, con la premiazione del concorso fotografico 'Cartoline da Voltana', rivolto agli studenti della scuola media. Dal 14 al 17 marzo torna la Sagra di San Giuseppe, quattro giorni di appuntamenti con musica, street food, mostre, laboratori artigianali e iniziative per bambini. Gli appuntamenti della 'Settimana voltanese'proseguono mercoledì 20 marzo al teatro parrocchiale 'Casa del bambino', alle 21, con la commedia dialettale 'Dal volt la vita l’è propi una fregheda'. Numerose anche le iniziative dedicate allo sport in palestra che culmineranno con il 15esimo trofeo di ginnastica artistica 'Agnese e Angelica Martini'.

VOLTANA DI LUGO. Da sabato 2 marzo torna a Voltana di Lugo la ‘Settimana voltanese’ con tanti appuntamenti nei diversi luoghi simbolo del paese. Culmine dei festeggiamenti sarà, come da tradizione, la Sagra di San Giuseppe, in programma da giovedì 14 a domenica 17 marzo. La Settimana voltanese, promossa dal [...]

27 febbraio 2019 0 commenti

Emilia Romagna.Il Convivio di Bibendum riparte dalle materie prime, con due eventi per tutti

Emilia Romagna.Il Convivio di Bibendum riparte dalle materie prime, con due eventi per tutti Dal pane alle erbe aromatiche: un corso di panificazione e una cena con l’esperto. Si comincia martedì 26 febbraio, dall’alimento più diffuso e consumato nel mondo, il pane, seguendo un percorso che va dal campo al piatto, senza aggiungere niente o modificare i ritmi della natura. Si tratta di una vera e propria scuola di cucina: l’obiettivo della serata è quello di fare conoscere, e insegnare a preparare, il pane prodotto con i grani antichi, tutti da riscoprire, non solo per le loro proprietà nutritive, ma anche in quanto espressione del nostro patrimonio culturale. L’evento è diviso in due parti: a partire dalle 18.30 è Andrea Gherpelli, attore-contadino, a guidare i partecipanti nell’utilizzo delle farine di grani antichi, ottenute quasi sempre attraverso la macinazione a pietra: queste sono meno raffinate rispetto a quelle industriali; hanno una minor quantità di glutine, sono molto nutrienti e si digeriscono più facilmente. Gherpelli, volto noto di serie tv come Squadra Antimafia, Don Matteo, Nero Wolfe, da qualche anno ha deciso di tornare a occuparsi dell’azienda agricola di famiglia, ritagliando all’interno una startup destinata al recupero, alla selezione e alla moltiplicazione dei grani antichi. Per chi di scuola non vuol sentir parlare, l’appuntamento è a partire dalle 20, per una cena a buffet in cui degustare il pane preparato al momento che viene servito con vini, salumi, verdure e formaggi della tradizione italiana.

MODENA. Il Convivio di via Ginzburg riprende la sua attività e propone due appuntamenti istruttivi aperti a tutti, perché la cucina è innanzi tutto cultura. Martedì 26 febbraio la serata è dedicata alla ‘Scuola di Bibendum’: protagonisti sono i grani antichi e Andrea Gherpelli, agricoltore e custode delle antiche varietà, [...]

25 febbraio 2019 0 commenti