Articoli di: Roberto Vannoni

 

Emilia Romagna. Promosso il turismo archeologico di ‘Romagna Empire’ al ‘TourismA’ di Firenze.

Emilia Romagna. Promosso il turismo archeologico di ‘Romagna Empire’ al ‘TourismA’ di Firenze. Dal 17 al 19 dicembre la Destinazione Turistica Romagna - Visit Romagna era presente con stand personalizzato e proposte legate al suo prodotto turistico 'Romagna Empire' a TourismA, salone archeologia e turismo culturale, ospitato nel palazzo dei Congressi di Firenze (www.tourisma.it) - Diversi gli appuntamenti in programma che nel 2022 vedranno protagonista la Romagna dove la storia antica sta diventando sempre più un prodotto turistico, come dimostra il brand 'Romagna Empire'. 'Il salone TourismA di Firenze -ha poi sottolineato il presidente di Visit Romagna Andrea Gnassi- ha rappresentato per Visit Romagna un'importante opportunità di valorizzazione del prodotto Romagna Empire e della sua offerta archeologica, che custodisce tracce di una storia antica 2mila anni, risalente all’Impero romano. Un progetto che vede la promo-commercializzazione dei grandi eventi dedicati al turismo storico del 2022 e di pacchetti turistici incentrati sugli itinerari alla scoperta dei segni delle antiche civiltà in tutta la Romagna. Il progetto è stato anche l’occasione per partecipare a importanti progetti europei come Hercultour, che ha permesso il potenziamento dei Visitor Center di Rimini e di Classe, la formazione degli operatori del turismo culturale e lo sviluppo di un itinerario culturale europeo sui Romani in Adriatico, rafforzando la cooperazione in ambito turistico fra Italia e Croazia'.

EMILIA ROMAGNA. Dal 17 al 19 dicembre la Destinazione Turistica Romagna – Visit Romagna (https://www.visitromagna.it/) era presente con uno stand personalizzato e le proposte legate al suo prodotto turistico ‘Romagna Empire’  a TourismA, salone archeologia e turismo culturale, ospitato nel palazzo dei Congressi di Firenze (www.tourisma.it) – Diversi gli appuntamenti [...]

25 gennaio 2022 0 commenti

Cattolica. Lo ‘Zoo di vetro’ di Tennessee Williams. Al teatro ‘Della Regina’, regia di Leonardo Lidi.

Cattolica. Lo ‘Zoo di vetro’ di Tennessee Williams. Al teatro  ‘Della Regina’, regia di Leonardo Lidi. Venerdì 28 gennaio (ore 21.15) al Teatro della Regina di Cattolica va in scena Lo zoo di vetro, di Tennessee Williams, con l’adattamento e la regia a cura di Leonardo Lidi, prodotto da LAC Lugano Arte e Cultura. Vincitore della sezione College che la Biennale Teatro di Venezia dedica ai giovani registi under 30, Leonardo Lidi debutta a Lugano con Lo zoo di vetro, prova registica importante di cui firma anche l’adattamento drammaturgico. Opera teatrale del celeberrimo drammaturgo e sceneggiatore statunitense Tennessee Williams, la storia, dalla chiara impronta autobiografica, racconta le vicende della famiglia Wingfield composta dalla madre Amanda e dai suoi due figli, Tom e Laura, ragazza timida e claudicante. Abbandonata dal marito, Amanda deve affrontare le difficoltà, i timori e le ansie che le derivano dal desiderio di assicurare un futuro sereno ai suoi figli. Una storia che è entrata a fare parte della memoria di tutti noi anche grazie a numerose versioni cinematografiche; una tra tutte quella che Paul Newman diresse nel 1987 di cui furono protagonisti Joanne Woodward e John Malkovich.Prossimi appuntamenti: giovedì 10 febbraio, Teatro della Regina, UN BÈS – ANTONIO LIGABUE, di e con Mario Perrotta, produzione Teatro dell’Argine. La vendita di biglietti e carnet per gli spettacoli da gennaio ad aprile 2022 è aperta presso il Teatro della Regina e online.

Cattolica (RN), 25 gennaio 2022 – Venerdì 28 gennaio (ore 21.15) al Teatro della Regina di Cattolica va in scena Lo zoo di vetro, di Tennessee Williams, con l’adattamento e la regia a cura di Leonardo Lidi, prodotto da LAC Lugano Arte e Cultura. Vincitore della sezione College che la [...]

25 gennaio 2022 0 commenti

Cesena. Allarme: con la pandemia cresciuto il numero dei Neet, attestandosi su percentuali preoccupanti.

Cesena. Allarme: con la pandemia cresciuto il numero  dei Neet, attestandosi su percentuali preoccupanti. Anche in Emilia Romagna e nel nostro territorio provinciale e cesenate sta crescendo con la pandemia il numero dei Neet, acronimo di Not in Education, Employment or Training,e attestandosi su percentuali preoccupanti. Si tratta di uno degli indicatori statistici che descrive la partecipazione dei giovani al mercato del lavoro misurando la quota di coloro che non hanno un lavoro, né sono inseriti un percorso di istruzione o formazione. 'Nel confronto internazionale, tra gli Stati dell’Unione europea si osserva un’ampia variabilità nei tassi di Neet - denuncia il gruppo di presidenza Confartigianato Cesena -. Nel 2020, infatti, per le persone tra 15 e 29 anni, l’incidenza di soggetti non occupati (disoccupati o inattivi, al di fuori della forza lavoro) e non inseriti in un percorso formativo e di istruzione risulta più contenuta nei Paesi Bassi (5,7%), in Svezia (7,2%), in Lussemburgo (7,7%) e Germania (8,6%).%). 'In Italia – indica il gruppo di presidenza di Confartigianato Cesena - il 15,7% dei giovani fino a 29 anni oltre a non essere né un percorso di istruzione o formazione, non si offre nemmeno sul mercato del lavoro, un tasso quasi doppio dell’8,6% della media Ue e il più alto tra i 27 paesi dell’Unione europea, davanti a Bulgaria (14,7%) e Romania (14,7%). Un aspetto più critico per l’Italia è dato dall’aumento nel 2020 di 1,7 punti percentuali di questa quota di Neet under 30 che non si offrono sul mercato del lavoro, il secondo incremento più elevato nell’Ue, dopo l'Irlanda. Nel nostro Paese la quota di Neet più elevata della media si riscontra in sette regioni del Mezzogiorno con in testa la Sicilia (37,5%). Quote più contenute per Emilia Romagna con 15,9%e. I Neet inattivi erano in valore assoluto nel 2020 un milione 412 mila giovani under 30. In parallelo alla loro elevata presenza, si osserva il paradossale aumento della difficoltà di reperimento del personale, particolarmente marcato per le professioni specializzate e urge dunque un intervento congiunto di sistema per l'emersione, l'intercettazione e la messa a bordo di questi ragazzi, attraverso percorsi di formativi e di tirocinio nelle imprese che Confartigianato attua da anni anche nel nostro territorio'.

CESENA. Anche in Emilia Romagna e nel nostro territorio provinciale e cesenate sta crescendo con la pandemia il numero  dei Neet, acronimo di Not in Education, Employment or Training,e attestandosi su percentuali preoccupanti. Si tratta di uno degli indicatori statistici che descrive la partecipazione dei giovani al mercato del lavoro [...]

25 gennaio 2022 0 commenti

Rsm. Aggiornamento anti Covid 19 e andamento della campagna vaccinale ( dal 17 al 23 gennaio).

Rsm. Aggiornamento anti Covid 19 e andamento della campagna vaccinale ( dal 17 al 23 gennaio). Aggiornamento settimanale infezioni. Il numero totale di persone contagiate dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri è di 11.786 di cui: 1.586 positivi attivi (età media 35 anni, 802 femmine e 784 maschi), 108 decessi e 10.091 guarigioni. Sono 6 le persone ricoverate in Ospedale, di cui 2 in terapia intensiva e 4 nelle stanze di isolamento, mentre sono 1.580 le persone seguite a livello domiciliare. Sono inoltre 492 le persone in quarantena. I tamponi totali eseguiti sono 120.908, di cui 30.684 su singole persone. Rispetto al precedente aggiornamento del 21 gennaio, si segnala purtroppo il decesso di una sammarinese di 92 anni positiva al virus SARS-CoV-2. Il Comitato esecutivo, a nome degli operatori dell’ISS e della segreteria di Stato per la Sanità, esprime vicinanza e profondo cordoglio ai familiari, parenti e amici. Nell’ultima settimana sono stati eseguiti 4.673 tamponi, a fronte di 1.137 nuovi casi (tasso di positività su base settimanale al 24,33%), 1.070 guarigioni e 11 ricoveri (di cui 3 in terapia intensiva). Nello stesso periodo del 2021 (settimana dal 18 al 24 gennaio 2021) a fronte di 101 nuovi casi rilevati, i ricoverati erano 22 (di cui 10 in terapia intensiva).

RSM. L’Istituto per la sicurezza sociale comunica l’aggiornamento delle infezioni da Covid-19 e l’andamento della campagna vaccinale, a San Marino, registrati  dal 17 al 23 gennaio 2022. Aggiornamento settimanale infezioni da COVID-19 Il numero totale di persone contagiate dall’inizio della pandemia fino alla mezzanotte di ieri è di 11.786 di [...]

25 gennaio 2022 0 commenti

Ravenna. Lavori al cavalcaferrovia delle vie Cavina-Teodora, pista ciclabile in via Galilei e viale Zara.

Ravenna. Lavori al cavalcaferrovia delle vie Cavina-Teodora, pista ciclabile in via Galilei e viale Zara. Nei prossimi mesi saranno avviati diversi cantieri riguardanti la messa in sicurezza di cavalcaferrovia, strade, piste ciclabili. La Giunta ha approvato le delibere di progetti definitivi-esecutivi nelle ultime sedute del 2021. L’intervento di manutenzione straordinaria più corposo, per un investimento di 700mila euro, riguarderà i cavalcaferrovia delle vie Cavina e Teodora, realizzati negli anni 80, per la sostituzione dei giunti di dilatazione termica e la realizzazione della nuova pavimentazione stradale.Nel 2022 sarà anche completato l’intervento di manutenzione di viale Zara a Marina di Ravenna, nel tratto tra viale dei Mille e viale dei Pescatori.Il servizio Mobilità e viabilità ha previsto, inoltre, la modifica dei sensi di marcia in via permanente nel tratto viale dei Mille – viale S. Bernardini sarà istituito il senso unico con direzione viale dei Mille – viale S. Bernardini; nel tratto viale S. Bernardini – viale dei Pescatori sarà istituito il senso unico di marcia con direzione viale dei Pescatori – viale S. Bernardini.

RAVENNA. Nei prossimi mesi saranno avviati diversi cantieri riguardanti la messa in sicurezza di cavalcaferrovia, strade, piste ciclabili. La Giunta ha approvato le delibere di progetti definitivi-esecutivi nelle ultime sedute del 2021. L’intervento di manutenzione straordinaria più corposo, per un investimento di 700mila euro, riguarderà i cavalcaferrovia delle vie Cavina [...]

25 gennaio 2022 0 commenti

Forlì. Risplende in piazzale papa Giovanni XXIII il busto di Ivo Gensini dedicato al ‘Papa buono’.

Forlì. Risplende in piazzale papa Giovanni XXIII il  busto di Ivo Gensini dedicato al ‘Papa buono’. E' stato inaugurato sabato 15 gennaio, in piazzale Papa Giovanni XXIII , alla presenza del vescovo Livio Corazza, del sindaco Gian Luca Zattini e del presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Maurizio Gardini il 'nuovo' busto dedicato a papa Giovanni XXIII. La riqualificazione dell'opera, coordinata dalla parrocchia Regina Pacis con il contributo del comune di Forlì, è consistita nella sostituzione della precedente effige con una nuova in marmo bianco di Carrara e a grandezza naturale. Un lavoro importante, accompagnato dalla opportuna modificazione del piedistallo esistente e da una riqualificazione dello spazio verde circostante, che riportato al centro di piazza Giovanni XXIII la pregevole opera dello scultore forlivese Ivo Gensini dedicata al 'Papa buono' nel luogo ove la toponomastica cittadina rende onore alla sua memoria e al suo esempio.

FORLI’. E’ stato inaugurato sabato 15 gennaio, in piazzale papa Giovanni XXIII , alla presenza del vescovo Livio Corazza, del sindaco Gian Luca Zattini e del presidente della Fondazione Cassa dei Risparmi di Forlì Maurizio Gardini  il  ‘nuovo’ busto dedicato a papa Giovanni XXIII. La riqualificazione dell’opera, coordinata dalla parrocchia Regina [...]

25 gennaio 2022 0 commenti

Gragnano (Pc). Caro bollette. Federalimentare Giovani: ‘Misure insufficienti per l’ agroalimentare’.

Gragnano (Pc). Caro bollette. Federalimentare Giovani: ‘Misure insufficienti  per l’ agroalimentare’. Lo comunica in una nota Alessandro Squeri, dg di Steriltom, azienda leader nella produzione di polpa di pomodoro a livello europeo e presidente di Federalimentare Giovani. 'Da mesi - prosegue Squeri - le aziende stanno subendo aumenti incontrollati sia nei settori energetici, sia nell’acquisto delle materie prime, una condizione che rischia di paralizzare il comparto e che potrebbe incidere negativamente anche sul versante occupazionale. Le imprese della filiera – aggiunge – in molti casi stanno producendo in deficit ed è una condizione che alla lunga diventerà insostenibile. Alcune di esse, per sostenere gli aumenti dei costi, stanno ipotizzando di chiudere alcune linee produttive, uno scenario, che in un momento di ripresa economica, è assolutamente da evitare. Per sostenere l’agroalimentare - conclude Squeri - c’è bisogno di un ulteriore sforzo economico da parte del Governo che vada ad incidere positivamente sul caro bollette contenendo concretamente gli aumenti, e dando respiro alle imprese che per il 90% sono composte da PMI'.

  COMMENTO. “Le misure contenute nel DL Sostegni per contrastare il caro energia approvate dal Governo sono insufficienti per sostenere le 740mila aziende agricole e le oltre 70mila industrie alimentari che compongono il comparto agroalimentare italiano”. Lo comunica in una nota Alessandro Squeri, dg di Steriltom, azienda leader nella produzione [...]

24 gennaio 2022 0 commenti

Siria. Save the Children: via i 700 ragazzi dalla prigione di Guweiran per gli intensi combattimenti.

Siria. Save the Children: via i 700 ragazzi dalla prigione di Guweiran per gli intensi combattimenti. Le forze democratiche siriane (SDF) hanno dichiarato che non sarebbero in grado di assumersi la responsabilità degli adolescenti e dei giovani prigionieri, mentre continuano i combattimenti dentro e intorno alla prigione. Erano circa 700 i ragazzi i detenuti a Guweiran prima dello scoppio delle ultime violenze, molti dei quali trattenuti da quasi tre anni dopo la presa di Baghouz, sottratta alle forze dell'ISIS nel 2019. Gli scontri sono scoppiati giovedì 20 gennaio dopo che un veicolo è stato fatto esplodere nel perimetro della prigione durante un tentativo di evasione. Le violenze sono tuttora in corso, con segnalazioni di vittime multiple, ma non se ne conosce ancora l’entità. La testimonianza audio ricevuta da Save the Children e da altri gruppi ha indicato che ci sono già stati diversi decessi e vittime tra i minori. Tra questi un ragazzo che chiedeva aiuto. Le SDF hanno dichiarato che i minori venivano usati come scudi umani e ieri hanno affermato che la responsabilità della vita dei ragazzi ricade esclusivamente sui combattenti all'interno del carcere. Save the Children non può confermare queste affermazioni, ma i combattenti affiliati all'ISIS hanno usato i più piccoli come scudi umani negli anni precedenti. Save the Children sostiene i minori nella prigione di Guweiran dal 2020, fornendo ai ragazzi generi di prima necessità e cibo fresco e riabilitando gli spazi ricreativi vitali per il loro sano sviluppo.

SIRIA. Immediata evacuazione dei minori dalla prigione di Guweiran nella città di Hasakeh, nel nord-est della Siria. Lo chiede Save the Children, l’organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare le bambine e i bambini e per garantire loro un futuro, dopo cinque giorni di intensi combattimenti e [...]

24 gennaio 2022 0 commenti

Rimini. Qualità dell’aria: lotta all’inquinamento atmosferico. Il bollettino Arpae del 24 gennaio.

Rimini. Qualità dell’aria: lotta all’inquinamento atmosferico. Il bollettino Arpae del 24 gennaio. Queste le misure emergenziali: Ampliamento delle limitazioni alla circolazione dalle ore 8,30 alle ore 18,30 a tutti i veicoli diesel Euro 4; obbligo di riduzione della temperatura di almeno un grado centigrado negli ambienti di vita riscaldati (fino a massimo 19°C nelle case, negli uffici, nei luoghi per le attività ricreative associative o di culto, nelle attività commerciali; fino a massimo 17°C nei luoghi che ospitano attività industriali ed artigianali). Sono esclusi da queste indicazioni gli ospedali e le case di cura, le scuole ed i luoghi che ospitano attività sportive; divieto di utilizzo di generatori di calore domestico alimentati a biomassa legnosa (legna, pellet, cippato, ecc), in presenza di impianto di riscaldamento alternativo, con classe di prestazione emissiva inferiore alla classe 4 stelle (così come definite dal decreto del Ministero dell'Ambiente n.186 del 7 novembre 2017); divieto di sosta con motore acceso per tutti i veicoli; divieto assoluto per qualsiasi combustione all'aperto (residui vegetali, falò, barbecue, fuochi d'artificio, ecc.); divieto di spandimento dei liquami zootecnici; Potenziamento controlli sulla circolazione dei veicoli, combustioni all’aperto, spandimento liquami e impianti a biomassa domestici.

RIMINI. A seguito del bollettino ARPAE di  lunedì  24 gennaio,  individuato quale giorno di controllo, si è evidenziata una previsione di superamento per i prossimi giorni del valore limite giornaliero di polveri sottili PM10. Per questo motivo, come previsto dalle normative regionali, sul territorio provinciale proseguono anche fino al successivo giorno di controllo (previsto per [...]

24 gennaio 2022 0 commenti

Cesena. Le ‘Tre piazze’, ultime sullo stato dei lavori finora realizzati e sugli interventi in programma.

Cesena. Le ‘Tre piazze’, ultime sullo stato dei lavori finora realizzati e sugli interventi in programma. I lavori di riqualificazione architettonica e funzionale delle – che si sviluppano intorno al palazzo del Ridotto – e di vicolo Masini sono stati avviati lunedì 12 aprile. L’intervento delle 'Tre piazze', che riqualificherà l’intera area e darà un nuovo ingresso alla Biblioteca Malatestiana, ha un costo di 3,3 milioni di euro e sarà completamente finanziato con risorse extracomunali: 1,8 milioni di euro è la somma destinata dalla presidenza del Consiglio dei Ministri nell’ambito del Programma straordinario di intervento per la riqualificazione urbana e la sicurezza nelle periferie, a cui si aggiungono 1,5 milioni di euro destinati dal ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti – e attribuiti dalla regione Emilia Romagna – nell’ambito degli interventi di rigenerazione urbana previsti dal piano operativo del Fondo vviluppo e coesione. Così come previsto nel progetto della ditta Zambelli Srl di Galeata, in prossimità del palazzo del Ridotto è stato installato un ledwall attraverso il quale la cittadinanza riceve aggiornamenti periodici sull’andamento dei lavori.

CESENA. Proseguono i lavori nel cantiere denominato delle ‘Tre piazze’ e dopo l’arretramento di oltre 300 metri dell’area che separa i palazzi Almerici e del Ridotto, si procede con gli interventi definiti dalla ditta Zambelli Srl di Galeata insieme al settore Lavori pubblici del comune di Cesena. Una volta eseguito il [...]

24 gennaio 2022 0 commenti