Articoli di: Roberto Vannoni

 

Ravenna. XVIII edizione della rassegna ‘Giovani in musica’. Con i soprani partecipanti al master.

Ravenna. XVIII edizione della rassegna ‘Giovani in musica’. Con i soprani partecipanti  al master. Quest’anno la rassegna ospiterà i concerti finali della masterclass svoltasi presso l’istituto musicale Verdi di Ravenna nell’anno accademico 2021/2022 dal titolo ‘Master di canto e teatro del ‘900 e contemporaneo’. Nata con l’intento di offrire un percorso di perfezionamento nel repertorio solistico e cameristico dal primo Novecento ad oggi, la masterclass si è avvalsa dei docenti Mauro Montalbetti e Antonio Greco e degli esperti Alda Caiello, Carlo Maria Boccadoro e Marco Baliani. Nel concerto inaugurale si esibiranno tutti i soprani che hanno partecipato al master, Beatrice Binda, Felicita Brusoni, Maria Eleonora Caminada, Carolina Lidia Facchi, Monica Marziota, Valeria Mastrosova, Valentina Piovano, Chiara Ersilia Trapani.Alle cantanti si unirà Danilo Pastore, fra le più apprezzate giovani voci italiane di controtenore. Gli altri tre appuntamenti della rassegna si terranno alla sala Corelli del teatro Alighieri.

RAVENNA. Sabato 1 ottobre presso l’auditorium del Polo delle arti (piazza Kennedy 7 – Ravenna) alle ore 17, prende il via la XVIII edizione della rassegna ‘Giovani in musica‘  curata dall’associazione musicale ‘Angelo Mariani’. Quest’anno la rassegna ospiterà i concerti finali della masterclass svoltasi presso l’istituto musicale Verdi di Ravenna [...]

29 settembre 2022 0 commenti

Trapani. Sciopero aerei, cosa fare per salvare il viaggio. Situazione 1 ottobre: nota Enac sui voli garantiti.

Trapani. Sciopero aerei, cosa fare per salvare il viaggio. Situazione 1 ottobre: nota  Enac  sui voli garantiti. I disservizi aerei hanno caratterizzato l’estate 2022. Voli cancellati, voli in ritardo e scioperi aerei, infatti, hanno rovinato le vacanze a milioni di italiani, che hanno scelto il mezzo più veloce per raggiungere la meta turistica per passare qualche giornata di relax al mare. Disagi da record a cui si aggiunge l’imminente sciopero di sabato 1 ottobre, che coinvolgerà, secondo una stima di ItaliaRimborso, oltre trecentomila passeggeri italiani che subiranno un disservizio per lo sciopero aereo. Per lo sciopero di sabato 1 ottobre, l’Enac ha diffuso la nota con i voli garantiti, specificando anche le fasce orarie di tutela per i passeggeri, previste dalle ore 7 alle 10 e dalle ore 18 alle 21. Le compagnie aeree hanno iniziato a cancellare con anticipo i voli coinvolti nello sciopero di sabato 1 ottobre. I vettori aerei dovrebbero fornire assistenza, proponendo un volo alternativo al passeggero, così come previsto dal Regolamento comunitario 261/2004. Ecco quindi che il viaggiatore si trova in una situazione di totale difficoltà. In caso di sciopero aereo, il passeggero non ha diritto alla compensazione pecuniaria, ma può comprarsi a proprie spese un nuovo volo alternativo, anche con una compagnia aerea diversa rispetto a quella inizialmente scelta. Ciò avviene qualora il passeggero non venga adeguatamente riprotetto dal vettore aereo. Queste somme sborsate per via dello sciopero aerei possono essere rimborsate, così come le spese per qualsiasi altro mezzo di trasporto utilizzato per giungere alla destinazione inizialmente programmata, eventuali notti in hotel in più e pasti nei giorni in cui è stato provocato il disservizio aereo.

TRAPANI. Disservizi aerei. Un fronte sempre aperto anche se questo comunicato tratta lo sciopero del 1 ottobre. Sentiamo  comunque ( senza impegni)  i consigli – avvertimento di ItaliaRimborso. “  I disservizi aerei hanno caratterizzato l’estate 2022. Voli cancellati, voli in ritardo e scioperi aerei, infatti, hanno rovinato le vacanze a milioni di [...]

29 settembre 2022 0 commenti

Forlì. Romagna fiere. ‘Commercianti per un giorno’: mercatino del riuso, riciclo, recupero e hobbistica.

Forlì. Romagna fiere. ‘Commercianti per un giorno’: mercatino del riuso, riciclo, recupero e hobbistica. Saranno 300 gli espositori presenti, tutti accomunati dalla volontà di dare una 'seconda chance' ad oggetti che altrimenti sarebbero destinati ad invecchiare in casa o in cantina, proponendoli invece ai visitatori e agli altri espositori per essere scambiati o acquistati. Questo consentirà loro di fare veri e propri affari dal punto di vista economico, ma permetterà anche all’oggetto di rivivere e diventare una risorsa. L’etica di questo evento ha, infatti, radici sane: non solo si ricava un utile da prodotti non più utilizzati, ma si dà anche l’opportunità ad ognuno di noi di rispettare l’ambiente attraverso il riciclo, sbarazzandosi del non-utile in modo ecologico ed evitando, quindi, costosi e dannosi sprechi. Visitando la Fiera, oltre a trovare straordinarie opportunità di acquisto e risparmio, si potranno aiutare le realtà che a Forlì si prendono cura degli altri. A Commercianti per un giorno sono presenti gli stand di istituti scolastici e parrocchie del territorio che mettono in vendita la propria merce a scopo benefico.

   FORLI’. La grande stagione di eventi organizzati da Romagna fiere riparte con l’appuntamento più atteso. Torna alla fiera di Forlì Commercianti per un giorno, l’appuntamento con il risparmio e l’acquisto utile e intelligente. Domenica 2 ottobre, dalle 8.30 alle 18.30, i padiglioni di via Punta di ferro si apriranno [...]

29 settembre 2022 0 commenti

Rimini. Valorizzare l’arco d’Augusto. Con lavori di restauro per l’antica porta di ingresso alla Città.

Rimini.  Valorizzare l’arco d’Augusto. Con lavori di restauro per l’antica porta di ingresso alla Città. Un intervento di pulitura, ristrutturazione e manutenzione che permetterà di esaltare la bellezza di uno dei monumenti di maggior valore storico e artistico della città e che si inserisce nel programma di valorizzazione che l’Amministrazione comunale sta completando nel Borgo di San Giovanni, antico quartiere cittadino che si sviluppa dall’Arco lungo via XX Settembre. Il progetto è stato presentato dal sindaco di Rimini Jamil Sadegholvaad, dall’assessore ai Lavori pubblici Mattia Morolli e dalla soprintendente Federica Gonzato. Il progetto di valorizzazione dell’arco d’Augusto è uno dei dodici interventi finanziati attraverso il 'Fondo per la tutela e la valorizzazione degli archi romani' assegnato dal direttore generale Archeologia, belle arti e paesaggio alla Soprintendenza per un investimento complessivo di 30mila euro. L’ arco di Augusto fu edificato nel 27 a.C. in onore di Cesare Ottaviano Augusto ed è il più antico degli archi romani conservati nell'Italia settentrionale. L’Arco, ad unico fornice, segna l’ingresso alla Città per chi proviene dalla Flaminia, la via tracciata dal console Flaminio nel 220 a.C. per collegare Roma a Rimini. Fu eretto come porta onoraria, per esprimere la volontà del Senato di celebrare la figura di Ottaviano Augusto, così come manifestato dall'iscrizione posta sopra l'arcata.

    RIMINI. Ad oltre vent’anni dall’ultimo intervento, l’arco d’Augusto torna ad essere oggetto di un importante lavoro di restauro. Da secoli tra i simboli identitari di Rimini, l’antica porta di ingresso della città sarà al centro di un progetto di valorizzazione, frutto di un accordo che vede il comune [...]

28 settembre 2022 0 commenti

Cesena. Lavori in corso nelle vie Strinati, Righi e Verzaglia. Da lunedì 3 fino a lunedì 10 ottobre.

Cesena. Lavori in corso nelle vie Strinati, Righi e Verzaglia. Da lunedì 3 fino a lunedì 10 ottobre. Così come comunicato ai residenti interessati, le vie Strinati, Righi e Verzaglia, saranno interessate da lavori di ripristino della pavimentazione in asfalto da parte di Hera ed eseguiti dalla ditta Pesaresi Giuseppe Spa di Rimini. Inoltre, da lunedì 11 fino al 21 ottobre la ditta Lacs di Padova eseguirà lo stampaggio della sede stradale. Con lo scopo di garantire la massima sicurezza agli addetti ai lavori e agli utenti della strada, la viabilità sarà regolata da temporanee modifiche. Nello specifico, sarà istituito un divieto di sosta e di transito nelle vie Manfredi, Righi e Verzaglia. Inoltre, i residenti in possesso di garage potranno rivolgersi all’ufficio Facile del Comune per il rilascio del pass relativo al parcheggio temporaneo delle proprie auto nelle zone consentite del centro storico. Il percorso alternativo per l’accesso al centro sarà garantito all’interno della viabilità esistente con eventuali modifiche alla circolazione in base alle fasi di lavorazione e spostamenti del cantiere.

    CESENA. Da lunedì 3 fino a lunedì 10 ottobre, esclusi sabato e domenica, così come comunicato ai residenti interessati, le vie Strinati, Righi e Verzaglia, saranno interessate da lavori di ripristino della pavimentazione in asfalto da parte di Hera ed eseguiti dalla ditta Pesaresi Giuseppe Spa di Rimini. [...]

28 settembre 2022 0 commenti

Riolo Terme. Ritorna a Borgo Rivola ( da sabato 8 ottobre) la Sagra della zucca e dell’uva Bacarona.

Riolo Terme. Ritorna a Borgo Rivola  ( da sabato 8 ottobre)  la Sagra della zucca e dell’uva Bacarona. Ritorna dopo tre anni la Sagra della zucca e dell’uva Bacarona della Pro Loco di Borgo Rivola con il rinomato tris di tortelli di zucca, castagne e patate preparati rigorosamente a mano delle sfogline. L’appuntamento per i buongustai romagnoli è per sabato 8 e domenica 9 ottobre a Borgo Rivola, frazione di Riolo Terme (RA), per due giornate all’insegna dei sapori dell’autunno e del divertimento. La Sagra apre i battenti alle ore 18:30 di sabato 8 ottobre: l’accoglienza è affidata al tepore del fuoco acceso nell’aia, alle caldarroste e al vin brulè; si prosegue con la cena nel tendone chiuso accompagnata dall’animazione dei Melardòt, che renderanno la serata festosa e divertente. Domenica 9 le vie del borgo si animano fin dalla mattina con la mostra mercato d’autunno, mentre l’associazione La nottola attende tutti gli interessati al Centro visite sul carsismo e la speleologia del parco della Vena del gesso (presso l’ex casa cantoniera di Borgo Rivola) per visite guidate al Centro e alla Grotta del re Tiberio con prenotazione consigliata (ore 9:30 / 11:30 / 14 / 16).

Riolo Terme, 28 settembre 2022 – Ritorna dopo tre anni la Sagra della zucca e dell’uva Bacarona della Pro Loco di Borgo Rivola con il rinomato tris di tortelli di zucca, castagne e patate preparati rigorosamente a mano delle sfogline. L’appuntamento per i buongustai romagnoli è per sabato 8 e [...]

28 settembre 2022 0 commenti

Non solo sport. Giorgia, prima donna premier? Mancio da Jesi, il nostro gran capitano! Gravina, finalmente!

Non solo sport. Giorgia, prima donna premier? Mancio da Jesi, il nostro  gran capitano! Gravina, finalmente! Elezioni fatte, con il centrodestra ora padrone in Parlamento e Giorgia Meloni pronta a diventare la prima donna italiana ad assumere l'incarico di capo del governo. Alla faccia di quell'alemanno in carico alla stampa estera che, di recente, su un network regionale, dipingeva il Belpaese come ai tempi del Gran Tour , senza aver minimamente avvertito ( e studiato) quanto esso sappia ( opportunamente ) adattarsi ( come lui e più di lui ) ai mutevoli venti della storia. Finalmente il sor Gravina, presidente Figc, parla come si deve. Via dunque l'inutile diritto di veto, affrettarsi semmai a riformare il vetusto sistema calcio, alimentari i vivai e puntare ( finalmente) i piedi per fare nuovi impianti. Se non altro per non farsi ridere dietro dal buon Ceferin, che alla nostra ( recente) richiesta di accogliere una edizione dell'Europeo ci ha prospettato la fine del secolo in corso. Sempre che alla fine del secolo in corso ci siano ancora Gravina, Ceferin, la Serie A e l'Europeo. Ancora una volta il Mancio da Jesi ci ha sorpreso. Che fosse un valente capitano di ventura lo avevamo appreso ( con quelli d'Albione) durante l'Europeo. Dove con una truppa ramacciata qua e là, ( più o meno) come quella del buon Fieramosca che in quel di Barletta tolse il ghigno al La Motte, ha fatto intendere a chi è specializzato in pregiudizi sugli Italoi che ( quando c'è da farsi rispettare) anche loro sanno mettere da parte individualismi e paure. Fatto è che il Mancio è approdato alle finali di Nations League di giugno, per quattro squadre, tra le quali non figurano ( oltre alla Francia) anche Germania e Inghilterra. I paesi dei campionati guida, con l'Alemanno parsimonioso e l'Anglo spendaccione, e che se si decidessero le partite per i capitali mandati in campo manco avrebbero dovuto iscriversi al torneo. Infatti, secondo il buon Teotino che questi conti li sa fare, il valore dei pedatori nostrani s'aggira( va) sotto i 7oo mln, quello dei sudditi di Sua Maestà intorno ai 1.400 mln, praticamente più del doppio. Fortuna nostra è che Eupalla ( talvolta) se la gode a far rallegrare i poveracci piuttosto che gli spendaccioni. Soprattutto quelli che oltre a non saper più vincere non sanno manco più perdere. Alla Final Four di giugno sono qualificate anche Croazia, Olanda e Spagna . E qui, francamente, come si pote prendere ( ancora ) sul serio quell'assolato miraggio di mondiale natalizio nel deserto senza la squadra che per un rigore sparato in tribuna non mostra la pentastella sulla bella maglia azzurra e ( comunque) campione d'Europa in carica? Procedono spedite le ragazzole del volley al Mondiale femminile. Finora tre vittorie ( e un solo set perso). Mentre il baby Bovolenta è salito con l'Under 2o sul tetto d'Europa. Romba la F1 dell'El...kan di Trieste che se non finisce di far asfaltare la 'rossa' dal solito Tappen sarà meglio che resti a New York. Speriamo infine che il buon Pecco perda l'abitudine di andare dal Meda a confessare cavolate. Anche perchè il buon Fabio è paziente ma non fesso. Parlando di stadi si chiede al nuovo governo una ' cabina di regia' dedicata a farli costruire. Milan e Inter sono concordi nel non voler mettere mano al glorioso San Siro, ma di farsene uno nuovo di zecca, o sullo stesso posto o altrove. E speriamo che dicano sul serio al ' nasone' che governa meneghini senza avere appreso manco un soffio del loro storico 'fiuto' . Infatti, fosse per lui che passa mesi ad ascoltare anche il comitato dei venditor di castagne sotto Natale, di un moderno impianto ( non solo calcistico) per Milano si parlerebbe nel Tremila. Poveri meneghini , con che 'nasi' sono finiti, loro che le cose da fare erano abituati ad annusare prima ancora che s'espandessero nei bei cieli di Lombardia!

 CRONACA DAL DIVANO. ( dal 20  settembre 2022). Elezioni fatte, con il centrodestra ora padrone in Parlamento e Giorgia Meloni pronta a diventare la prima donna italiana ad assumere l’incarico di capo del governo. Alla faccia di quell’alemanno  in carico alla stampa estera che, di recente, su un network regionale, dipingeva il  Belpaese [...]

28 settembre 2022 0 commenti

Cesena. Macerone in festa, la tre giorni con giochi, musica, spettacoli e una bella camminata sotto le stelle.

Cesena. Macerone in festa, la tre giorni con giochi, musica, spettacoli  e una bella camminata sotto le stelle. Ecco la seconda edizione di 'Macerone in festa', evento organizzato da Riviera banca, polisportiva '5 cerchi', Biolavatu, associazione 'Zombie not dead' e studio fotografico 'Pippo foto'. Nel corso dei tre pomeriggi non ci sarà che l’imbarazzo della scelta, tra musica e spettacoli dal vivo, intrattenimento per bambini e una vasta area ristoro. Si esibiranno: il vincitore del Guinnes World Record Leonardo Polverelli, i 'Groove up' con un concerto disco pop e Mirko Alvisi insieme a Giulia Alvisi che spazieranno dal cabaret agli spettacoli per i bambini. Venerdì 30 settembre inoltre, il centro sociale 'I Maceri' insieme alla polisportiva '5 cerchi' proporrà l’open day aperto al pubblico del Centro inserito nella rete 'Spazio Comune' e alle 20 si terrà la camminata sotto le stelle. L’ingresso all’evento è gratuito. Svolgimento: venerdì 30 settembre, sabato 1 e domenica 2 ottobre, dalle ore 15,30 alla mezzanotte.

    CESENA. Venerdì 30 settembre, sabato 1 e domenica 2 ottobre, dalle ore 15,30 alla mezzanotte, presso parcheggio ‘Rivierabanca’ di Macerone a Cesena (via Cesenatico, 5699) si terrà la seconda edizione di ‘Macerone in festa‘, evento organizzato da Riviera banca,  polisportiva ’5 cerchi‘, Biolavatu, associazione ’Zombie not dead‘ e  studio fotografico ‘Pippo foto’.   Nel corso dei tre pomeriggi non ci sarà che l’imbarazzo della scelta, tra musica [...]

27 settembre 2022 0 commenti

Cesena. Inclusione, tempo libero e comunità. E così l’area ortiva di via Friuli si allarga e non di poco.

Cesena. Inclusione, tempo libero e comunità. E così  l’area ortiva di via Friuli si allarga e non di poco. L’area ortiva di via Friuli, al quartiere Fiorenzuola, si amplia con cinque nuovi orti che vanno ad aggiungersi ai 47 attivi ormai da anni. Veri palcoscenici di socialità e inclusione, gli orti diventano la seconda casa dei cittadini che se ne prendono cura dando consigli ai nuovi assegnatari, magari meno esperti, e organizzando momenti di confronto sulle migliori tecniche della lavorazione della terra. L’ampliamento dell’area ortiva, che conferma il grande successo raccolto da questo progetto comunale, è stato accolto con una festa a cui hanno preso parte il sindaco Enzo Lattuca, la presidente del quartiere Fiorenzuola Milena Maccherozzi e tutti gli assegnatari. Proprio a conferma del valore sociale delle aree ortive, nell’aprile 2021 l’Amministrazione comunale ha indetto il concorso che si rivolge ai dodici quartieri di Cesena e che guarda a un nuovo modo di intendere le aree ortive comunali. Su queste basi è partita ufficialmente l’esperienza di 'Ortando in città', affiancata dal Comitato organizzativo dei quartieri. Lo scopo primario è di valorizzare le esperienze di gestione e cura degli Orti urbani quali occasioni di incontro, di memoria e di partecipazione.

    CESENA. Orti in più e nuovi assegnatari. L’area ortiva di via Friuli, al quartiere Fiorenzuola, si amplia con cinque nuovi orti che vanno ad aggiungersi ai 47 attivi ormai da anni. Veri palcoscenici di socialità e inclusione, gli orti diventano la seconda casa dei cittadini che se ne prendono [...]

23 settembre 2022 0 commenti

Ferrara. Il notaio risponde. Uno sportello gratuito per i cittadini su quesiti di carattere tecnico.

Ferrara. Il notaio risponde. Uno sportello gratuito per i cittadini su quesiti di carattere tecnico. Si svolgerà da giovedì 29 settembre, dalle ore 15 alle 18, presso le sale del comune di Ferrara civico 21 di piazza del Municipio), il quarto appuntamento (primo dopo la pausa del mese di agosto) de Il notaio risponde, lo sportello gratuito di ascolto e consulenza composto da notai del distretto e tecnici del Comune, concepito per incentivare il dialogo e la vicinanza tra comunità e istituzioni, fornendo risposte chiare ai cittadini, in tutte le questioni di natura tecnica e giuridica più complesse. Il servizio – promosso dal Consiglio notarile con il Comune - si terrà l’ultimo giovedì di ogni mese, con ogni colloquio singolo di durata non superiore a 30 minuti, per un massimo di 12 appuntamenti fissati per ogni giornata. La prenotazione obbligatoria è da effettuarsi telefonicamente chiamando la sede del Consiglio notarile.

  FERRARA. Si svolgerà da giovedì 29 settembre, dalle ore 15 alle 18 presso le sale del comune di Ferrara (al civico 21 di piazza del Municipio), il quarto appuntamento (primo dopo la pausa del mese di agosto) de Il notaio risponde, lo sportello gratuito di ascolto e consulenza composto da [...]

23 settembre 2022 0 commenti