Bassa Romagna

 

Bassa Romagna. Programmazione strategica: il punto di fine anno. Piano di promozione del territorio.

Bassa Romagna. Programmazione strategica: il punto  di fine anno. Piano di promozione del territorio. L’ultima Giunta dell’anno si è focalizzata pertanto sul tema della programmazione strategica, con l’obiettivo di tracciare i principali percorsi di sviluppo del territorio dei prossimi mesi e anni. L'Unione dei Comuni della Bassa Romagna infatti si è dotata di un vero e proprio piano di promozione del territorio, strumento per tradurre in azioni le linee di indirizzo politico. 'Il Piano di promozione territoriale - chiarisce la presidente Proni - cercherà di tradurre la vocazione e l’identità del nostro territorio in progettualità concrete che andranno a intercettare i finanziamenti europei e regionali, dove la transizione digitale e quella ecologica saranno tra le parole chiave della ripresa del sistema economico europeo'.

UNIONE BASSA ROMAGNA. Sostegno alle imprese, promozione del territorio, finanziamenti europei legati al nuovo ciclo di programmazione 2021-2027, sostenibilità ambientale e innovazione digitale: sono questi i principali temi affrontati dalla giunta dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna nel corso della seduta di fine anno, tenutasi il 24 dicembre.  COMMENTI. “Il [...]

28 dicembre 2020 0 commenti

Faenza. Entra nel vivo l’atmosfera natalizia. Nel weekend tornano ad accendersi le luminarie

Faenza. Entra nel vivo l’atmosfera natalizia. Nel weekend tornano ad accendersi le luminarie Confermata, nonostante le incertezze del periodo, anche la Posta degli Elfi. In piazza della Libertà, ai piedi del grande albero, gli elfi accoglieranno nella loro magica casetta di legno i bambini che vorranno dedicare un disegno, un pensiero o richiedere il loro regalo a Babbo Natale. Inoltre, sarà possibile imbucare la propria letterina a Babbo Natale nell’apposita cassetta. La Posta degli Elfi, normative permettendo, sarà aperta fino alla vigilia di Natale nei fine settimana e festività di dicembre (esattamente nelle giornate 5; 6; 8; 11; 12; 13; 18; 19; 20 e 24 dicembre) dalle 16 alle 19. Dall’8 dicembre al 3 gennaio diverse attività commerciali del centro storico allestiranno le loro vetrine declinando il Natale e le sue tradizioni e accogliendolo con atmosfere e allestimenti dedicati. I passanti potranno divertirsi a curiosare tra le attività commerciali e avranno modo di votare la loro vetrina preferita sulla pagina Instagram del Consorzio Faenza C’entro. Grazie alla rinnovata collaborazione con Caviro, fino al 31 dicembre, a fronte di un acquisto minimo di 20 euro con scontrino unico nei negozi del Consorzio, i clienti potranno ricevere una cartolina valida per il ritiro gratuito di una bottiglia di vino e, in esclusiva per questo 2020, di un liquido detergente igienizzante mani da ritirare presso la Caviroteca, in via Convertite 12 a Faenza, entro il 28 febbraio 2021.

FAENZA. Il Consorzio Faenza C’entro prepara l’atmosfera delle feste e con luminarie, allestimenti, iniziative e opportunità per lo shopping riscalderà il Natale per accogliere tutti coloro che sceglieranno di visitare il centro storico. Sabato 28 novembre, saranno accese dalle 17 le luminarie nelle piazze e nei corsi del centro storico. [...]

27 novembre 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Unione: continuano le attività all’aria aperta. Esperienze in natura per tutte le famiglie.

Bassa Romagna. Unione: continuano le attività all’aria aperta. Esperienze in natura per tutte le famiglie. Sabato 14 novembre, alle 10, al Parco del loto di Lugo, esplorazione nella natura a cura di Francesca Casadio Montanari della fondazione Villa Ghigi di Bologna: un’occasione di immersione in un ambiente naturale attraverso lo sguardo incantato e curioso dei più piccoli. Prenotazione obbligatoria allo 0545 38343, email ambiente@unione.labassaromagna.it. All'Ecomuseo delle erbe palustri di Villanova di Bagnacavallo, tre appuntamenti venerdì 20, sabato 21 e domenica 22 novembre, dalle 10 alle 11.30: i partecipanti, dopo una visita guidata, parteciperanno a un incontro sul recupero dell'identità territoriale e i giocattoli di una volta, per concludere con un laboratorio manuale di carta. Prenotazione obbligatoria allo 0545 47122, email erbepalustri.associazione@gmail.com. Al Podere Pantaleone di Bagnacavallo domenica 22 novembre alle 14 una visita guidata all'oasi; sarà possibile acquistare frutti antichi e chi vorrà potrà portare a casa alberi dell'oasi appena nati salvati dallo sfalcio, da piantare nel proprio giardino. Prenotazione obbligatoria. Tutte le iniziative sono gratuite, si svolgeranno nel rispetto delle norme anti Covid e prevedono un numero limitato di partecipanti.

BASSA ROMAGNA. Proseguono le attività rivolte alle famiglie per favorire percorsi di immersione in natura e ristabilire il contatto quotidiano con essa in Bassa Romagna. Anche nel mese di novembre il Ceas Bassa Romagna coinvolge le famiglie in esperienze di esplorazione e scoperta di contesti significativi per riconnettersi alla natura, [...]

10 novembre 2020 0 commenti

Alfonsine. Annullata la festa di Halloween. Il sindaco Graziani: ‘Scelta difficile, ma necessaria’.

Alfonsine. Annullata la festa di Halloween.  Il sindaco Graziani: ‘Scelta difficile, ma necessaria’. Le attuali disposizioni anti-Covid, insieme alle criticità di queste settimane, non consentono infatti un'organizzazione serena della festa, la cui caratteristica principale era quella di essere itinerante per le strade del paese. Un momento di comunità fortemente partecipato dalla cittadinanza grazie a un impegno di associazioni, commercianti e volontari, consolidato nel tempo. 'È una valutazione che stavamo facendo da tempo a prescindere dalle novità normative intervenute in questi ultimi giorni - ha dichiarato il sindaco Riccardo Graziani - e purtroppo le circostanze attuali rendono necessaria questa scelta. In questo momento così delicato e difficile per la comunità alfonsinese, le priorità ci conducono ad altre scelte e se pur con grande dispiacere, la decisione di annullare questo momento di spensieratezza, è una scelta di responsabilità e necessaria viste le contingenze'.

ALFONSINE. Per la prima volta da quasi 25 anni, ad Alfonsine non si festeggerà Halloween: le attuali disposizioni anti-Covid, insieme alle criticità di queste settimane, non consentono infatti un’organizzazione serena della festa, la cui caratteristica principale era quella di essere itinerante per le strade del paese. Un momento di comunità [...]

21 ottobre 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Furto alla slot machine, la Pl ha individuato il ladro grazie alla videosorveglianza.

Bassa Romagna. Furto alla slot machine, la Pl ha individuato il ladro grazie alla videosorveglianza. Subito rintracciato l’autore della rapina avvenuta nel bar Sax di Lugo il 2 ottobre, ai danni di un 76 enne lughese. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, quando un quarantenne tunisino ha derubato l’anziano lughese di circa 200 euro appena vinti alla slot machine. Grazie alla collaborazione dei testimoni presenti e alle riprese del sistema di videosorveglianza comunale e dell’esercizio pubblico, è stato possibile ricostruire l’esatta dinamica di quanto avvenuto. La Polizia locale è riuscita ad accertare che l’autore della rapina aveva allontanato il malcapitato con una spallata e alcune spinte, per sottrargli poi il denaro della vincita. Dopo una breve fuga il rapinatore, come se nulla fosse successo, era ritornato al bar indossando vestiti diversi, ma è stato riconosciuto e quindi si è allontanato nuovamente, rendendosi irreperibile.

BASSA ROMAGNA. La Polizia locale della Bassa Romagna in pochi giorni è riuscita a rintracciare l’autore della rapina avvenuta nel bar Sax di Lugo il 2 ottobre, ai danni di un 76 enne lughese. Il fatto è avvenuto nel tardo pomeriggio di venerdì scorso, quando un quarantenne tunisino ha derubato [...]

8 ottobre 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Unione: attivato un canale Telegram per la comunicazione delle emergenze.

Bassa Romagna. Unione: attivato un canale Telegram  per la comunicazione delle emergenze. L’Unione e i Comuni si dotano di un modello di flusso di lavoro che si applica a tutte le tipologie di emergenza, ma che codifica le modalità e prassi comunicative da seguire in casi di emergenze di protezione civile (seguendo il modello di allertamento regionale), emergenze di natura ambientale, sanitaria e altri tipi di emergenze. Il Protocollo si fonda su criteri di tempestività, correttezza e verità, attenzione al linguaggio attraverso la costruzione di messaggi chiari, brevi e coerenti da veicolarsi su tutti i mezzi di comunicazione in maniera modulare a seconda della gravità delle emergenze: canale Telegram e fonti regionali in caso di emergenze di lieve entità (per esempio allerte di colore giallo); canali web e social che garantiscono nell'immediato una maggiore viralità in minor tempo, in caso di allerte o emergenze più critiche. Continueranno comunque a essere utilizzati i canali tradizionali, in grado di raggiungere anche coloro che non accedono ai mezzi digitali, privilegiando tuttavia l'attivazione di quelli in grado di generare velocemente viralità, così da guadagnare il tempo necessario per procedere alle altre attività di comunicazione mentre la notizia si sta già diffondendo.

BASSA ROMAGNA. L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha attivato un nuovo canale di comunicazione per tutte le emergenze che riguardano il territorio. Si tratta di un canale Telegram, il quale va affiancare i numerosi strumenti di comunicazione già in funzione: la pagina Facebook, il sito istituzionale, l‘alert system della [...]

6 ottobre 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Tutti a scuola! Le rette non cambiano, i costi aggiuntivi sono assorbiti dall’Unione.

Bassa Romagna. Tutti a scuola!  Le rette non cambiano, i costi aggiuntivi sono assorbiti dall’Unione. Corresponsabilità è la parola chiave di questo anno educativo: ogni famiglia si impegnerà a sottoscrivere un 'Patto di responsabilità reciproca', nel quale vengono ribadite azioni e compiti assegnati ai diversi soggetti in causa in una logica di valorizzazione delle responsabilità individuali. Dall’impegno a seguire le regole di accoglienza e muoversi con rapidità all’interno dei servizi, ad agire tempestivamente e secondo quanto previsto dalle linee guida in caso di sintomatologia sospetta, fino accogliere la scelta di svolgere la maggior parte delle esperienze della giornata all’aria aperta, in un logica di outdoor education, così da coniugare benessere e attività pedagogica e didattica restituendo ai bambini tempi e spazi di vita all’aperto. Sono garantiti inoltre tutti i servizi integrativi che riguardano anche le scuole primarie e secondarie di primo grado, tenendo ovviamente conto delle misure emanate per prevenire la diffusione dell’epidemia. Il servizio di mensa scolastica sarà effettuato con le modalità organizzative stabilite in ciascuna scuola, utilizzando i refettori, eventualmente ricorrendo a doppi turni oppure le aule, nei casi in cui non sia possibile garantire il distanziamento. Gli spazi mensa e le aule saranno igienizzate dal personale addetto alla refezione e si adotterà l’uso della monoporzione solo per il pane e i condimenti in busta. Il servizio di trasporto scolastico si svolgerà normalmente. Come ogni anno, le famiglie saranno contattate dagli autisti che effettuano il trasporto nei vari Comuni, per essere informate sulle modalità organizzative. In base alle linee guida sul trasporto scolastico, gli alunni possono salire sui mezzi di trasporto scolastico in assenza di sintomatologia e se non sono stati a contatto con persone positive al Covid-19, per quanto di propria conoscenza, negli ultimi 14 giorni. Spetta ai genitori e ai tutori la verifica dello stato di salute dei minori affidati alla loro responsabilità.

BASSA ROMAGNA. In questo nuovo anno scolastico molte sono state le novità che hanno contraddistinto la riapertura dei nidi e delle scuole dell’infanzia comunali al fine di ridurre il rischio di contagio pur mantenendo elevato lo standard qualitativo dei servizi educativi dei Comuni della Bassa Romagna. Nell’organizzazione dell’avvio dell’anno educativo [...]

10 settembre 2020 0 commenti

Unione: #bassaromagnamia 2020, edizione tutta alla scoperta d’un territorio. Con le mappe dei luoghi.

Unione: #bassaromagnamia 2020, edizione tutta alla scoperta d’un territorio. Con le mappe dei luoghi. La Bassa Romagna è una terra antica e vivace, una generosa pianura costellata da borghi storici e caratterizzata da orti, vigneti, frutteti, e vie d’acqua che conducono fino al mare. Sono cinque le chiavi di lettura individuate, attraverso le quali il turista può avventurarsi nel territorio della Bassa: 'Tra terra e acqua', 'Doni di natura', 'Albaco - Il percorso del benessere', 'Tra street e land art' e 'Rocche e antichi mercati'. Terra e acqua sono gli elementi che caratterizzano la Bassa Romagna, un angolo d’Italia da scoprire passeggiando o pedalando lentamente sugli argini dei fiumi e lungo i canali. Tutto il paesaggio è segnato dalla presenza dell’acqua, quella dolce e preziosa dei fiumi che rende la terra tanto fertile, dalla campagna rigogliosa con le tradizionali costruzioni rurali e le case padronali, alle tracce dell’antica vita di valle. Alcuni esempi sono il percorso sugli argini del fiume Lamone, da Bagnacavallo all’Adriatico; il medievale Canale dei molini con angoli suggestivi e romantici; il Canale naviglio Zanelli, d’età moderna, 'mezzo di trasporto lento' per merci e uomini, tra mulini e chiuse; il fiume Senio, fronte della linea gotica e luogo della memoria segnato da cippi e lapidi. 'Doni di natura' è un viaggio alla scoperta delle aree protette, dai parchi alle riserve naturali, per entrare in punta di piedi nei territori più belli della Bassa Romagna, scoprendo la sua anima così genuina, ospitale e autentica. Albaco è pensato per gli amanti della vita all’aria aperta e dello sport...

BASSA ROMAGNA. Torna anche quest’anno #bassaromagnamia, la campagna di comunicazione e promozione del territorio dell’Unione dei Comuni della Bassa Romagna. Quest’anno a causa della contingenza sanitaria e delle numerose restrizioni ancora in vigore, la campagna non sarà dedicata agli eventi, come avvenuto nelle precedenti edizioni, bensì alla scoperta del territorio [...]

7 luglio 2020 0 commenti

Lugo. ‘Ama Bizzuno’: percorso a tappe a piedi o in bici. Per ‘ svelare’ il territorio tra arte e ambiente.

Lugo. ‘Ama Bizzuno’: percorso a tappe a piedi o in bici. Per ‘ svelare’ il territorio tra arte e ambiente. Domenica 28 giugno dalle 16.30 la frazione lughese festeggia 'Il solstizio d’estate tra ambiente ed arte' con diverse iniziative: un percorso a tappe a piedi o in bicicletta, il volo degli aquiloni, giochi e l’esibizione di giovani artisti. L’iniziativa nasce dal desiderio di conoscere i luoghi distintivi di Bizzuno e trascorrere un pomeriggio all’aria aperta attraverso un percorso strutturato tra parchi, campagna, giardini e canali. In questa occasione si potrà partecipare a un percorso a tappe con partenza e arrivo al Parco dei tigli dalle 16.30 alle 20. Sono 15 i punti compresi nel percorso, tra cui il Parco dei gelsi, il Canile e l’Infermeria felina, il Parco della mimosa, il Canale dei mulini e campi di grano. Alla partenza si riceverà una mappa con il percorso previsto, mentre al rientro a ogni partecipante verrà dato un piccolo omaggio realizzato a mano dai volontari.L’iniziativa fa parte del progetto ABC+ (+Ambiente + Benessere + Cultura) ed è organizzata dalla Consulta di Bizzuno con la collaborazione dell’associazione Bizzuno Insieme, di tanti volontari di Bizzuno e con il patrocinio del comune di Lugo.

LUGO. Si chiama ‘Ama Bizzuno’ ed è il nuovo progetto della Consulta di Bizzuno per invitare i cittadini a riscoprire il loro territorio. Domenica 28 giugno dalle 16.30 la frazione lughese festeggia ‘Il solstizio d’estate tra ambiente ed arte‘ con diverse iniziative: un percorso a tappe a piedi o in [...]

26 giugno 2020 0 commenti

Bassa Romagna. Ordigno bellico rinvenuto ad Ascensione. Domenica 21 le operazioni di brillamento.

Bassa Romagna. Ordigno bellico rinvenuto ad Ascensione. Domenica 21 le operazioni di brillamento. Nelle aree di brillamento a partire dalle 8 il traffico nella zona era consentito solo in uscita. Sono state chiuse per il brillamento la via Piratello e la via Lunga Inferiore. Durante queste ore la popolazione che lascerà le proprie abitazioni potrà ovviamente spostarsi liberamente fuori dall’area per qualsiasi meta. Tuttavia i comuni di Lugo e Sant’Agata sul Santerno hanno istituito al centro sociale 'Il tondo' di Lugo (via Lumagni, 30) un punto di accoglienza per le persone che ne avevano necessità. I cancelli di ingresso e tutta l’area sono stati presidiati dalle Forze dell’ordine. L’ordigno è stato trasportato dagli artificieri presso una cava di Filo dove è stato fatto brillare in sicurezza. Le operazioni di disinnesco e brillamento, affidate agli artificieri dell’8° Reggimento guastatori paracadutisti Folgore di Legnago (Vr) e coordinate dalla prefettura di Ravenna, in collaborazione con i comuni di Lugo e Sant’Agata sul Santerno, l’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, le Forze di polizia, il comando provinciale dei Vigili del fuoco e la Croce rossa italiana.

LUGO. Domenica 21 giugno si sono svolte  le operazioni di despolettamento e brillamento di un ordigno residuato bellico risalente alla Seconda guerra mondiale rinvenuto nel corso di lavori agricoli nella frazione di Ascensione di Lugo. L’ordigno – una bomba d’aereo di produzione statunitense – è già stato posto in sicurezza [...]

22 giugno 2020 0 commenti