Bassa Romagna

 

Fusignano. Festa di San Giovanni. Bancarelle, streghe, erbe e musica nei giardini del ‘San Rocco’.

Fusignano. Festa di San Giovanni. Bancarelle, streghe, erbe e musica nei giardini del ‘San Rocco’. La Festa di San Giovanni Battista si celebra il 24 giugno. Ad incuriosire e attirare, oltre alla giornata in sé che ha una forte valenza religiosa, è la notte che la precede, quella tra il 23 e il 24 giugno, che secondo la tradizione pagana è invece considerata la Notte delle streghe. In un intreccio di fede e credenze pagane, nella Notte di San Giovanni in molti accendono falò purificatori. L’obiettivo è scacciare le tenebre per celebrare la luce e il bene. La tradizione vuole che si brucino le erbe vecchie, si salti il fuoco per avere fortuna e si metta la sua cenere sui capelli. In molte campagne si usa ancora accendere falò e ballare per scacciare il malocchio. Altro elemento magico della notte più di San Giovanni è la raccolta delle nuove erbe. Il mazzetto secondo alcuni ne dovrebbe contenere sette, per altri nove. Queste erbe servono a scacciare il malocchio e a portar fortuna. Del mazzetto deve far parte l'iperico (erba di San Giovanni, detto anche Scacciadiavoli) contro il malocchio, ma anche l'artemisia (cintura del diavolo) per la fertilità, la ruta, la mentuccia, il rosmarino, il prezzemolo, l'aglio e la lavanda.

FUSIGNANO. Domenica 23 giugno Fusignano celebra la Festa di San Giovanni con bancarelle e iniziative che animeranno il centro. Dalle 19 nei giardini del museo San Rocco, in piazza Emaldi, saranno presenti banchetti per la vendita di prodotti erboristici e piante officinali, oltre alla cartomante Letizia Sassi. Inoltre, durante la [...]

21 giugno 2019 0 commenti

Cotignola. Dall’11 al 16 luglio rinasce l’Arena della balle di paglia. Con 50 eventi culturali e artistici.

Cotignola. Dall’11 al 16 luglio rinasce l’Arena della balle di paglia. Con 50 eventi culturali e artistici. Dove il Canale emiliano romagnolo incontra il fiume Senio nascerà quindi anche quest’anno il più grande teatro di paglia del mondo, che avrà per tema i somari che volano. Una suggestione quasi bambinesca, che ritrova le sue radici in antichi modi di dire e di fare capaci di creare associazioni di pensiero non sempre corrette e non sempre sensate: l’Arena, come un somaro che vola, esiste e non esiste, è fatta di una parte concreta e di altre parti - le più importanti - effimere, impalpabili, come le relazioni che servono per costruirla o i sentimenti che risiedono in chi la vive. Prima di arrivare all’Arena, anche quest’anno ci sarà un’anteprima a Tebano, sulle colline di Castel Bolognese, una sorta di gemellaggio organizzato in collaborazione con l’associazione Amici del fiume Senio. Gli appuntamenti saranno nelle giornate di lunedì 1 e martedì 2 luglio, nell’area della pesa in via Tebano 45. Sono in programma escursioni, conferenze, presentazioni di libri e concerti, oltre a numerose opere d’arte paesaggistica realizzate sul posto. Dalle 19 in entrambe le serate è aperta la Pesa Osteria, il punto ristoro della festa.

COTIGNOLA. Da giovedì 11 a martedì 16 luglio rivive a Cotignola il rito dell’Arena delle balle di paglia, alla sua undicesima edizione. Dove il Canale emiliano romagnolo incontra il fiume Senio nascerà quindi anche quest’anno il più grande teatro di paglia del mondo, che avrà per tema i somari che [...]

20 giugno 2019 0 commenti

Cotignola. Una nuova illuminazione per i parchi diffusi di quartiere. Con tanti fari a led a basso consumo.

Cotignola. Una nuova illuminazione per i parchi diffusi di quartiere. Con tanti fari a led a basso consumo. L’intervento più importante ha riguardato il parco Pertini, dove è stata completata l’illuminazione del percorso pedonale che cinge il lago: negli scorsi mesi sono stati installati ulteriori 28 punti di illuminazione a palo verticale di 4 metri di altezza, con lampade a led, per una potenza totale di 1,5 kW. Nel parco Bacchettoni (via Cairoli) sono stati installati diversi punti luce che consentono ora una gradevole sosta nel centro del paese, durante la passeggiata serale, magari per apprezzare anche il grande murale dedicato alla Segavecchia. Altri interventi riguardano i parchetti di quartiere di via Cassani/via Giovanni XXIII, quello di via Pietro Nenni e infine l’area verde di via Aldo Moro: sono stati installati lampioni a led a basso consumo energetico, con fascio direzionato in modo da evitare inutili dispersioni e inquinamento luminoso.

COTIGNOLA. L’amministrazione comunale di Cotignola ha recentemente potenziato l’illuminazione in alcune aree verdi del territorio, per renderle più sicure e maggiormente fruibili ai cittadini. L’intervento più importante ha riguardato il parco Pertini, dove è stata completata l’illuminazione del percorso pedonale che cinge il lago: negli scorsi mesi sono stati installati ulteriori 28 [...]

17 giugno 2019 1 commento

Solarolo. Stefano Briccolani, sindaco. Era il candidato della lista civica ‘Cittadini per Solarolo’.

Solarolo. Stefano Briccolani, sindaco. Era il candidato della lista civica ‘Cittadini per Solarolo’. 'Sono orgoglioso del modo con cui i miei concittadini hanno fatto la loro scelta, verificando con attenzione la qualità delle persone e dei programmi – ha dichiarato Briccolani – Lo scenario uscito dalle Elezioni europee ha dato un quadro politico ben diverso dal risultato delle amministrative, e la nostra netta vittoria dimostra che al centro della politica locale ci sono prima le persone e poi i partiti. Ora, a partire da domattina, faremo la cosa per cui ci siamo impegnati prima di tutto: lavorare, lavorare, lavorare, per una cosa sola: i 4500 solarolesi. E vorremmo farlo assieme a tutti i gruppi consiliari. Ringrazio di cuore tutti coloro che hanno lavorato con me, aiutandoci fra di noi durante la campagna elettorale, e tutti coloro che sono andati a votare, anche chi non ha scelto noi, come vuole la democrazia'.Ha ottenuto il 52,52% dei voti (1249).

SOLAROLO.  Stefano Briccolani è il nuovo sindaco di Solarolo. Il candidato della lista civica ‘Cittadini per Solarolo’ ha vinto le Elezioni amministrative comunali, ottenendo il 52,52% dei voti (1249), battendo in modo netto la lista ‘We are the people’ che candidava Elisabetta Vignando, fermatasi a 676 voti (28,43%) e Renato Tampieri [...]

28 maggio 2019 0 commenti

Lugo. Anche quest’anno a ‘Città giardino’. Allestita una rotonda con un’ opera di Renato Mancini.

Lugo. Anche quest’anno a ‘Città giardino’. Allestita una rotonda con un’ opera di Renato Mancini. L’iniziativa è stata inaugurata giovedì 23 maggio all’Hotel Gallia di Milano Marittima. Lugo partecipa all’esposizione con l’allestimento di una rotonda, all’interno della quale è stata collocata un’opera costruita con materiale di recupero e riciclo dall’artista Renato Mancini. L’opera è dedicata a Riccardo Todoli, il curatore della manifestazione scomparso lo scorso anno, ritratto su una panchina e accompagnato dalla scritta 'Una vita al servizio del verde della sua città'. Alla realizzazione dell’installazione hanno collaborato i volontari della Consulta Lugo Est, il Rotary Club Lugo, Fata e Federico Randi.

LUGO. La città di Lugo partecipa anche quest’anno alla 47esima edizione di ‘Cervia città giardino‘, una delle più grandi esposizioni floreali all’aperto d’Europa. L’iniziativa è stata inaugurata giovedì 23 maggio all’Hotel Gallia di Milano Marittima. Lugo partecipa all’esposizione con l’allestimento di una rotonda, all’interno della quale è stata collocata un’opera [...]

24 maggio 2019 0 commenti

Bassa Romagna. Parte il bando per la richiesta di contributi alle famiglie per la frequenza ai Centri estivi.

Bassa Romagna. Parte il bando per la richiesta di contributi alle famiglie per la frequenza ai Centri estivi. Il progetto prevede l’erogazione di un contributo economico settimanale fino a 84 euro, per un massimo di 4 settimane di partecipazione, quale abbattimento della retta per la frequenza dei centri estivi nel periodo giugno-settembre 2019. Fermo restando un contributo massimo erogabile pari a 336 euro, è prevista la possibilità di riconoscere il contributo per un numero superiore di settimane nel caso in cui il costo settimanale di frequenza del centro estivo sia inferiore a 84 euro. I destinatari sono i bambini e i ragazzi nella fascia di età compresa tra i 3 e i 13 anni con un Isee fino a 28mila euro in cui entrambi i genitori (o uno solo, in caso di famiglie monoparentali) siano in una delle seguenti condizioni: occupati (ovvero lavoratori dipendenti, parasubordinati, autonomi o associati), lavoratori in cassa integrazione, in mobilità oppure disoccupati che partecipino alle misure di politica attiva del lavoro.

BASSA ROMAGNA. L’Unione dei Comuni della Bassa Romagna ha aderito anche per l’anno 2019 al progetto regionale ‘Conciliazione vita-lavoro‘, per sostenere le famiglie che avranno la necessità di utilizzare i centri estivi per bambini e ragazzi nella fascia di età compresa tra i 3 e i 13 anni. La finalità del [...]

23 maggio 2019 0 commenti

Bassa Romagna. Passa il Giro. Martedì 21 maggio, per la 10 ^ tappa ‘Ravenna – Modena’.

Bassa Romagna. Passa il Giro. Martedì 21 maggio, per  la 10 ^ tappa ‘Ravenna – Modena’. Martedì 21 maggio 2019 la 10 ^ tappa del giro d’Italia 'Ravenna – Modena' attraverserà i territori della Bassa Romagna interessando i comuni di Bagnacavallo, Lugo, Sant'Agata sul Santerno e Massa Lombarda. La carovana transiterà lungo la SP.253 via San Vitale, che per motivi di sicurezza sarà chiusa alla circolazione di tutti i veicoli, dalle ore 11:00 fino al termine del suo passaggio, stimato per le ore 15:00 circa. Al fine di ridurre al minimo i disagi alla circolazione stradale, la Polizia locale della Bassa Romagna presidierà l’intero percorso e predisporrà dei varchi per consentire l’attraversamento dei centri abitati agli autoveicoli, mentre i mezzi pesanti saranno deviati su percorsi alternativi. Di seguito i varchi predisposti nei diversi Comuni.

BASSA ROMAGNA. Martedì 21 maggio 2019 la 10 ^ tappa del giro d’Italia ‘Ravenna – Modena’ attraverserà i territori della Bassa Romagna interessando i comuni di Bagnacavallo, Lugo, Sant’Agata sul Santerno e Massa Lombarda.  La carovana transiterà lungo la SP.253 via San Vitale, che per motivi di sicurezza sarà chiusa alla [...]

15 maggio 2019 0 commenti

Bassa Romagna. Il 9 maggio, la festa dell’Europa. Tante sono le iniziative per una intera settimana.

Bassa Romagna. Il 9 maggio, la festa dell’Europa. Tante sono le iniziative per una intera settimana. Evento capofila è il meeting internazionale conclusivo del progetto Energy@School, che ha come tema la cultura del risparmio energetico e che vedrà protagoniste anche le scuole del territorio. Proprio per la sua natura, l'evento è stato inserito nell'ambito della European Green Week, la settimana verde europea dedicata all’approfondimento delle tematiche ambientali. Il meeting si svolgerà dall’8 al 10 maggio presso la Rocca di Lugo con la partecipazione dei partner provenienti da Austria, Croazia, Germania, Polonia, Slovenia, Ungheria, rappresentanti del programma di cooperazione territoriale Central Europe, istituzioni e stakeholders del territorio interessati al tema del risparmio energetico. La conferenza di chiusura, che si svilupperà su due giornate, il 9 e 10 maggio dalle ore 9 presso il Salone Estese, è aperta al pubblico e toccherà da vicino il tema dell’efficientamento energetico degli edifici pubblici alla luce dei risultati del progetto. Nella mattinata del 9 maggio avverrà inoltre la proiezione in tutte le scuole della Bassa Romagna del video di sensibilizzazione sul risparmio energetico 'Energy for Culture, Culture for Energy' realizzato dagli studenti delle scuole di Fusignano che hanno lavorato attivamente al progetto Energy@School.

BASSA ROMAGNA. Il 9 maggio, data della storica dichiarazione di Schuman, ricorre la Festa dell’Europa come occasione per celebrare la pace e l’unità in Europa. Anche i Comuni della Bassa Romagna festeggiano con una serie di iniziative che si svolgeranno sul territorio dell’Unione durante tutta la settimana. Evento capofila è [...]

6 maggio 2019 0 commenti

Bassa Romagna. Iscrizioni ai centri estivi 0-6 anni gestiti dall’Unione. Termine fino al 6 maggio.

Bassa Romagna. Iscrizioni ai centri estivi 0-6 anni gestiti dall’Unione. Termine fino al 6 maggio. Per aderire è sufficiente presentare il modulo compilato, relativo al proprio Comune e alla scuola di riferimento, scaricabile dal sito www.labassaromagna.it alla sezione Infanzia e scuola - Servizi ricreativi estivi, presso i nidi e le scuole interessate dei Comuni della Bassa Romagna. L'Unione inoltre consolida inoltre il proprio impegno per il sostegno delle famiglie nella cura dei figli piccoli attraverso la proposta di aperture straordinarie dei servizi per l'infanzia 0-6 anni anche nel periodo agosto/settembre. L'offerta si rivolge sia ai bambini che frequentano i nidi che a quelli che frequentano le scuole dell'infanzia comunali/statali e si integra con i servizi estivi tradizionalmente attivati nel mese di luglio/agosto, sopra richiamati. Le cooperative sociali Zerocento e Cerchio, a partire dai primi di maggio, promuoveranno nei servizi le aperture straordinarie nel periodo estivo garantendo la professionalità del personale attraverso attività/modalità di accoglienza specifiche a seconda del gruppo dei bambini. Inoltre il termine per le iscrizioni per i periodi integrativi è il 24 maggio.

BASSA ROMAGNA. Scade lunedì 6 maggio il termine per presentare la domanda di iscrizione ai centri estivi rivolti ai bambini in fascia di età 0-6 anni: CREN, Centri ricreativi estivi nidi d’infanzia, e CREM, Centri ricreativi estivi scuole dell’infanzia organizzati dall’Unione dei Comuni della Bassa Romagna, al fine di rispondere [...]

3 maggio 2019 0 commenti

Bassa Romagna. Racconti in viaggio: passeggiata lungo il fiume Lamone, sulle tracce della storia.

Bassa Romagna. Racconti in viaggio: passeggiata lungo il  fiume Lamone, sulle tracce della storia. l ritrovo sarà alle ore 8.30 a Russi davanti a palazzo San Giacomo (via Carrarone Rasponi). Da qui i partecipanti partiranno lungo un percorso affascinante di 8 chilometri durante il quale la Pro Loco di Russi e l’associazione Traversara in fiore illustreranno le caratteristiche storiche e naturali del fiume. Durante la mattinata sono in programma visite guidate alla chiesa di S. Maria Assunta (Traversara), al santuario di Santa Rosa da Lima e alla chiesa di San Tommaso Apostolo (Cortina) con una piccola merenda a metà percorso prima di rientrare a palazzo San Giacomo e pranzare con un goloso pic-nic a base di prodotti Dop e Igp delle aziende agricole della Strada della Romagna. All’interno della chiesa, dalle ore 10, sarà allestita una mostra fotografica con scatti del passato del fiume Lamone e del territorio compreso tra Russi e Bagnacavallo. Nel pomeriggio ...

BASSA ROMAGNA. Una giornata tra meraviglie naturali, sapori tipi e tesori storici e artistici per scoprire la bellezza nascosta lungo l’argine del fiume: torna domenica 5 maggio l’appuntamento con ‘Racconti in viaggio: il Lamone‘, passeggiata sulle tracce della storia rivolta a famiglie e sportivi organizzata dalla Strada della Romagna in [...]

24 aprile 2019 0 commenti