Benessere

 

Cesena. Taglio del nastro di Alma Gym, la prima palestra universitaria del Campus romagnolo.

Cesena. Taglio del nastro di Alma Gym, la  prima palestra universitaria del Campus romagnolo. Tali azioni concretizzano di fatto due principi fondamentali che contraddistinguono la nostra visione dell’Ateneo: l’incremento della responsabilità sociale in tutte le attività che svolgiamo e l’applicazione in ogni ambito dei principi di equità, sostenibilità, inclusione e rispetto delle diversità”. Nell’ambito della consolidata collaborazione fra Technogym e l’Università di Bologna, volta a promuovere lo sport, il regolare esercizio fisico ed i sani stili di vita presso tutta la comunità universitaria, il wellness arriva anche nella sede di Cesena. Dopo un anno di lavori, con il supporto dei partner storici dell’Ateneo (Macron, Technogym e Matteiplast) apre la nuova struttura di oltre 400mq che comprende: una sala attrezzi con macchinari Technogym di ultima generazione progettati per consentire allenamenti calibrati e personalizzati (macchine cardio e isotoniche, castello per l’allenamento, macchine per esercizi multifunzione), una sala corsi (group cycling, pilates, ginnastica funzionale, total body, GAG, etc), spogliatoi, oltre al servizio Wi-Fi per studenti e dipendenti Unibo. Aperta tutti i giorni dal lunedì al sabato, la palestra propone a tutti gli iscritti un servizio di personal trainer con istruttori qualificati e laureati in Scienze motorie che creeranno programmi di allenamento personalizzati sulla base delle esigenze e degli obiettivi di ognuno. Alma Gym Cesena potrà ospitare i tirocinanti dei corsi di Scienze delle attività motorie e sportive.

Cesena, 17 novembre 2022. Situata all’interno del Campus la nuova palestra Alma Gym Cesena, gestita dal CUSB, è la prima dell’insediamento universitario cesenate. Un luogo ideale per occuparsi del proprio benessere psico-fisico, un moderno centro fitness con macchinari e professionalità all’avanguardia che l’Università di Bologna e il CUSB mettono a disposizione [...]

17 novembre 2022 0 commenti

Ausl Romagna. L’Azienda sanitaria più solare d’Italia. Intervento di angioplastica coronarica in diretta.

Ausl Romagna. L’Azienda sanitaria  più solare d’Italia. Intervento di angioplastica coronarica in diretta. l’Azienda USL della Romagna continua ad applicare buone pratiche nella lotta al caro energia e ai cambiamenti climatici: sono stati infatti completati i lavori di cinque differenti impianti fotovoltaici, presso gli ospedali di Riccione, Santa Sofia, San Piero in Bagno, Mercato Saraceno e Savignano sul Rubicone, per una potenza complessiva di 307 kWp, che faranno risparmiare oltre 190 tonnellate di emissioni di CO2 all’anno. Grazie ai propri impianti fotovoltaici e di cogenerazione l’Azienda autoproduce già oltre il 23% del proprio fabbisogno di energia elettrica, e programma di raddoppiare questa percentuale entro i prossimi 3 anni.Venerdì 14 ottobre l’équipe dell’Unità operativa di Emodinamica di Forlì ha effettuato un intervento di angioplastica coronarica complessa in diretta con il congresso nazionale SICI-GISE, in corso presso il MiCo a Milano. L’intervento è stato portato a termine con successo e nei tempi concessi dalla diretta streaming.

    AUSL ROMAGNA. Nonostante l’impatto del caro-prezzi sul bilancio aziendale, che ha provocato un aumento dei costi energetici di circa tre volte rispetto all’anno scorso, l’Azienda USL della Romagna continua ad applicare buone pratiche nella lotta al caro energia e ai cambiamenti climatici: sono stati infatti completati i lavori [...]

18 ottobre 2022 0 commenti

Cotignola. Il prof. Carlo Savini nuovo responsabile di Cardiochirurgia al ‘Maria Cecilia Hospital’.

Cotignola. Il prof. Carlo Savini nuovo responsabile di Cardiochirurgia al ‘Maria Cecilia Hospital’. Tra i campi di maggiore specializzazione del nuovo responsabile c'è la chirurgia delle valvole, eseguita con approccio mininvasivo, prediligendo, in particolare per la valvola mitrale, le tecniche di riparazione. Oggi la riparazione della valvola mitrale riguarda quasi il 50% dei trattamenti cardiochirurgici e le attuali linee guida dei percorsi cardiologici e cardiochirurgici richiedono che i pazienti affetti da malattia della mitrale vengano riferiti in centri ad alta esperienza (definiti 'di eccellenza') per la chirurgia riparativa mitralica, i quali devono rispondere ai requisiti di alta probabilità di riparazione (>98%) e bassi tassi di mortalità/complicanze (<1%). La diffusione di questo approccio conservativo è data dalla volontà di preservare, laddove possibile, la valvola nativa, in quanto è ampiamente dimostrato, dal punto di vista scientifico, che la riparazione della valvola mitrale ha un impatto prognostico significativamente più favorevole nei confronti dell’aspettativa e della qualità di vita del paziente rispetto alla sostituzione protesica. La miniaturizzazione dell’approccio chirurgico, inoltre, consente di ridurre al minimo l’invasività dell’intervento, con chiari benefici per il paziente sia dal punto di vista clinico (ripresa più rapida, minor tasso di complicanze), che psicologico rispetto agli approcci tradizionali (chirurgia “open”). Il prof. Savini ha inoltre un’esperienza di alto livello nel trattamento delle problematiche del ritmo cardiaco, della chirurgia valvolare aortica, dell’aorta toracica ascendente e dell’arco aortico.

  Cotignola, ottobre 2022 – Maria Cecilia Hospital di Cotignola, ospedale di alta specialità accreditato con il SSN, ha un nuovo responsabile dell’U.O. di Cardiochirurgia: è il prof. Carlo Savini, cardiochirurgo bolognese, con una formazione che parte dall’Università di Bologna per approdare ad esperienze in Europa e Oltreoceano. L’ospedale di GVM [...]

13 ottobre 2022 0 commenti

Rimini. Tante le opportunità al Bike Park per gli habitué della bici. Sconto del 30% sul noleggio.

Rimini. Tante le opportunità  al Bike Park per gli habitué della bici. Sconto del 30% sul noleggio. L’iniziativa, grazie a una convenzione con Trenitalia Tper e il comune di Rimini, incentiva l’intermodalità sostenibile favorendo il collegamento fra il treno e altri mezzi di trasporto nel rispetto dell’ambiente. Inoltre, il servizio del Bike Park di noleggio delle cargobike (6 quelle a disposizione) è gratuito fino alla fine del mese di settembre 2022. Un’opportunità per chi volesse provare questi nuovi mezzi pensati per il trasporto merci, per il trasporto dei bambini con seduta frontale su due ruote, oppure per il trasporto di persone diversamente abili a pedalata assistita. E sono tanti i servizi del Bike Park di Rimini (info 0541.1835082 www.bikeparkrimini.it): parcheggio custodito, noleggio di biciclette (monomarcia, a sei marce o elettriche, cargo bike), ciclofficina attrezzata con assistenza meccanica ed informativa 7 giorni su 7, 10 postazioni di ricarica biciclette elettriche, negozio accessori, nuovo servizio di lavanderia e un piccolo bar. E per chi è di passaggio e volesse fermarsi solo per alcune ore in città è possibile usufruire del deposito bagagli.

RIMINI. Proseguono le opportunità messe in campo per chi vuole scoprire la città di Rimini sulle due ruote. A partire dal Bike Park, proprio davanti alla stazione ferroviaria, dove parte anche il Metromare – il trasporto rapido costiero che unisce Rimini a Riccione – punto di riferimento per chi si [...]

17 agosto 2022 0 commenti

Forlì. Iscrizioni da tutta Italia per ‘Sharing Breath 2022: questo è il mio respiro’. I tempi del concorso.

Forlì. Iscrizioni da tutta Italia per ‘Sharing Breath 2022: questo è il mio respiro’. I tempi del concorso. Il tema è la condivisione del Respiro attraverso l’arte nella sua completa espressione perché l’arte, così come il Respiro, rappresenta qualcosa che permette di avvicinarci e condividere emozioni indipendentemente da chi siamo. Le parole, i suoni, i sapori le immagini, i gesti, le opere materiali ci possono trasportare in una dimensione in cui ogni barriera viene infranta per ritrovarci ed emozionarci insieme. La raccolta degli elaborati è partita il 30 maggio scorso, termine ultimo di invio dei lavori è il 25 agosto prossimo. La partecipazione al concorso è aperta a tutti gli studenti senza limiti di età iscritti a scuole di ogni ordine e grado. I partecipanti potranno essere soggetti singoli oppure gruppi di studenti appartenenti alla stessa classe e/o istituto scolastico e/o a classi ed istituti scolastici differenti. Ogni partecipante dovrà inviare il proprio contributo artistico attraverso l’invio di una fotografia dell’opera e di un testo di accompagnamento che ne spieghi il significato per l’artista o per il gruppo. Il concorso viene svolto senza limitazioni territoriali. I vincitori del concorso saranno premiati durante l’edizione 2022 di Sharing Breath che si terrà a Forlì l’8 e il 9 settembre 2022. Il premio in palio è un buono spesa per l’acquisto di materiale tecnologico per il valore di euro 1.000.

    FORLI’. Nell’ambito del progetto Sharing Breath 2022, promosso da AMMP O.D.V. – Associazione Morgagni malattie polmonari Forlì, Un soffio di speranza -Il sogno di Emanuela onlus Pistoia, Unione trapiantati polmone di Padova O.D.V. Padova, LIFC Lega italiana fibrosi cistica Emilia Romagna Forlì-Cesena, Hal 9000 APS Forlì, Comitato provinciale [...]

26 luglio 2022 0 commenti

Bagno di Romagna. Il ‘Bosco del benessere’, nove tappe per rigenerarsi a contatto con la natura.

Bagno di Romagna. Il ‘Bosco del benessere’, nove tappe per rigenerarsi a contatto con la natura. Bagno di Romagna allarga sempre di più la sua offerta turistica, la società Tre Terme insieme a EsploraMontagne, associazione di guide del Parco nazionale delle foreste casentinesi hanno realizzato il progetto di riqualificazione di una zona di bosco a pochi passi dal centro del paese. Sul percorso del sentiero 'Vita e salute' è nato il 'Bosco del benessere', un sentiero che si sviluppa in nove tappe pensato, progettato e realizzato per accompagnare l’escursionista in un vero e proprio 'bagno di foresta', un’immersione in natura con lo scopo di dare beneficio psicofisico, relax e serenità. In padri fondatori di questo percorso sono PierLuigi Ricci e Fabio Michelacci di Esplora Montagne che hanno saputo cogliere la visione più intima della foresta per trasmetterla alle persone che percorreranno il 'Bosco del benessere'.Insomma, una vera e nuova esperienza adatta a turisti di ogni età; praticamente all'interno di un anello di 3 km (andata e ritorno) con tutte le informazioni e le tabelle necessarie sulle peculiarità benefiche.

  BAGNO DI ROMAGNA. Bagno di Romagna allarga sempre di più la sua offerta turistica, la società Tre Terme insieme a EsploraMontagne, associazione di guide del Parco nazionale delle foreste casentinesi hanno realizzato il progetto di riqualificazione di una zona di bosco a pochi passi dal centro del paese. Sul [...]

15 luglio 2022 0 commenti

Ausl Romagna. Strabiliante ‘Quadreria’ al Pediatria del Morgagni. Il mondo, il racconto, il gioco, il dono.

Ausl Romagna. Strabiliante ‘Quadreria’ al  Pediatria del Morgagni. Il mondo, il racconto, il gioco, il dono. 'Tutta un’altra storia' curata da Fantariciclando, nella sala d’aspetto di Pediatria dell’ospedale Morgagni Pierantoni, ha proposto ancora per poche ore le opere che autori e artisti hanno creato per illustrare i testi della scrittrice Renata Franca Flamigni. L’intero progetto 'Quadreria di Pediatria 2021/22', il 29 giugno 2022 , nella mattinata, alla presenza del primario dott. Enrico Valletta, della prof.ssa Anabela Ferreira (UNIBO) e di Flavio Milandri (presidente Fantariciclando), è terminato con il dono di 105 libri al Reparto grazie anche alla collaborazione del Soroptimist International Club e del Comitato per la lotta alla fame nel Mondo di Forlì. La strabiliante Quadreria presso Azienda USL della Romagna, reparto di Pediatria ospedale Morgagni-Pierantoni, via Forlanini, 34 – Forlì, è ad ingresso libero, nel rispetto delle attuali prescrizioni anti Covid-19, in orario di apertura al pubblico del Reparto.

    AUSL ROMAGNA. L’ultima di tre mostre artistiche, presso l’Ausl Romagna, ‘Tutta un’altra storia‘, in Pediatria a Forlì e il progetto complessivo ‘Quadreria di Pediatria 2021/22′ è terminato con un dono al Reparto grazie alla collaborazione di Fantariciclando, Soroptimist International e Comitato per la lotta alla fame nel Mondo. QUADRERIA [...]

28 giugno 2022 0 commenti

Ravennate. Un raduno per esaltare la storia della moto Lamone. Con attraversata di tre Comuni.

Ravennate. Un raduno per esaltare la storia della moto Lamone. Con attraversata di tre Comuni. ' Abbiamo voluto il Raduno - spiega Matteo Chinellato, organizzatore - per esaltare ancora una volta la storia della moto Lamone; con l'organizzazione anche della mostra della Lamone presso Villa Savoia a Glorie. Da lì partirà ill raduno, che per diverse problematiche legate a permessi, burocrazia etc, non eravamo mai riusciti ad organizzare. Quest’anno, dopo un calvario piuttosto lungo ma positivo, siamo riusciti ad ottenere i nulla osta indispensabili da Provincia di Ravenna, Questura, Polizia locale etc… Perciò la prima 'Rullata in Valle Lamone' può partire. Le problematiche legate alle autorizzazioni e permessi riguardavano lo svolgimento della sfilata/passeggiata in tre diversi Comuni, quelli di Ravenna, Russi e Bagnacavallo, e più esattamente, lungo le campagne bagnate dal fiume Lamone, che diede il nome alla moto. Con costanza e tenacia abbiamo trovato la giusta strada ed ottenuto quanto necessario. La coop.va Metallurgici e affini di Mezzano dove è stato prodotto il Lamone, attualmente, ospita la Farmacia Reale. Per questo abbiamo esposto, per 15 giorni, una moto Lamone con manifesto sulla sua storia, presso la Farmacia Reale. A dar manforte nella organizzazione del raduno e della mostra del 26 giugno è stato ( in particolare) l'amico Andrea Savorelli a cui va un sentito grazie. Qualche mese fa è stato redatto un apposito servizio sulla moto Lamone nella rivista 'In Moto' curata dal giornalista Dario Ballardini . Si è trattato di un bellissimo lavoro, molto atteso dai cittadini, tanti, troppi, al punto che in breve la rivista non era più disponibile. Molti i rimasti senza copie. L’edicola di Mezzano, tra le altre, ha visto esaurire molto rapidamente la fornitura disponibile'.

    RAVENNATE. Dopo anni, quest’anno, domenica 26 giugno,  il Raduno di biciclette a motore, ciclomotori e moto d’epoca che si terrà a Glorie, Mezzano (Ra). ” L’abbiamo voluto – spiega Matteo Chinellato, organizzatore – per esaltare ancora una volta la storia della moto Lamone; con l’organizzazione anche della   mostra della Lamone [...]

23 giugno 2022 0 commenti

Bassa Romagna. Aido porta a Massa il progetto sulla donazione organi. Con mostra ispirata a Gadda.

Bassa Romagna. Aido porta a Massa il progetto sulla donazione organi. Con mostra ispirata a Gadda. Lunedì 6 giugno al centro culturale Venturini di Massa Lombarda si è aperta la mostra 'La farfalla senza ali', che raccoglie le illustrazioni realizzate da Greta Xella, ispirate ai testi dell’omonimo libro scritto appositamente per Aido da Renato Gadda, scrittore ferrarese residente a Lavezzola. All’interno della mostra è previsto per sabato 11 giugno alle 10.30 nel giardino della Biblioteca uno spettacolo con musica, per bambini dai 6 ai 10 anni, a cura dell’associazione Entelechia. All’interno della mostra sono esposti anche i disegni dei piccoli studenti delle due quarte dell’Istituto comprensivo Francesco d’Este di Bagnara. Loro, insieme agli studenti delle due quinte, sono stati i primi ad assistere nell’aprile scorso alla rappresentazione teatrale del libro, messa in scena da Entelechia. La mostra si potrà visitare fino al 18 giugno, tutte le mattine, da martedì a sabato dalle ore 9.30 alle 12.30 e i pomeriggi di lunedì, martedì, giovedì e venerdì dalle ore 15 alle 18.30.

  BASSA ROMAGNA. L’Aido Bassa Romagna lancia due nuove iniziative per avvicinare la cittadinanza ai temi della donazione. Lunedì 6 giugno al centro culturale Venturini di Massa Lombarda si è aperta  la mostra ‘La farfalla senza ali‘, che raccoglie le illustrazioni realizzate da Greta Xella, ispirate ai testi dell’omonimo libro [...]

6 giugno 2022 0 commenti

Ravenna. ‘Music Race Beer’ in Darsena, tra runner e camminatori accompagnati dalla musica delle band.

Ravenna. ‘Music Race Beer’ in Darsena, tra runner e camminatori accompagnati dalla musica delle band. Un evento di sport, ben evidenziato dai 158 runner agonisti che si sono sfidati nella prova competitiva, ma anche, e soprattutto, l’occasione per divertirsi insieme ad amici e cittadini come dimostrano i 1.169 iscritti complessivi partiti davanti al Darsena brewpub verso le 9.30 del mattino. Un appuntamento che, nonostante il rischio pioggia comunque mai concretizzatasi, ha richiamato dunque il pubblico delle grandi occasioni, confermando la bontà dell’idea lanciata per la prima volta lo scorso anno da Ravenna Runners Club e aggiornata in questa edizione grazie alla collaborazione con Darsenale e Birra bizantina. Dal momento della partenza, e per le due ore circa impiegate dall’ultimo iscritto per percorrere il percorso di poco meno di 10 km, la musica è stata protagonista in diversi punti della mappa con Mama’s Scuola di musica, Wind Storm, Senza Freni, Tritono, T&J e Duogrinder, senza dimenticare la presenza di Radio Bruno, mentre tre aree ristoro, delle quali una posizionata all’arrivo, hanno dissetato e allietato tutti i partecipanti con assaggi di ottima birra artigianale. Una manifestazione che in questo modo si è inserita perfettamente nel contesto della prima edizione del Ravenna Darsena Beer Fest andato in scena per tutto il week end nella stessa area.

RAVENNA. Una festa di sport e divertimento doveva essere ed una festa è stata, nonostante il cielo plumbeo e la pioggia caduta sulla città fino a pochi minuti prima del via. L’improvviso cambiamento climatico non ha spento l’entusiasmo per Ravenna Music Race Beer Edition 2022, regolarmente andata in scena in [...]

31 maggio 2022 0 commenti